Male incurabile, muore a 13 anni
Il papà: “Abbiamo sperato fino all’ultimo”

APPIGNANO - Andrea Cicarè si è spento oggi per un neuroblastoma. Il piccolo era malato da tempo, nell'ultimo mese si era aggravato. Sognava di diventare veterinario. Il funerale giovedì alle 15
- caricamento letture

andrea cicarè

 

di Federica Nardi 

Tragedia ad Appignano per la morte di Andrea Cicarè, 13 anni, che da tempo lottava con un terribile male, un neuroblastoma, che l’ha stroncato nel primo pomeriggio di oggi. Fino all’ultimo i genitori e la sorella hanno sperato si potesse salvare. Una speranza che si è spezzata alle 14 di oggi quando il 13enne si è spento all’ospedale Salesi di Ancona dove era ricoverato da circa un mese. Da quando le sue condizioni erano peggiorate. Una malattia, quella del giovane che era cominciata nel 2012.

«Ma a un certo punto stava bene e ha vissuto normalmente per un anno e mezzo. Poi a giugno si è sentito di nuovo male – dice il padre del 13enne, Luciano Cicarè, tecnico dell’Asur –. Si era curato all’ospedale pediatrico Gaslini di Genova. Avevamo cominciato una terapia sperimentale, domani era programmato il secondo ciclo, ma nessuno può sapere come il corpo reagisce. Fino alla fine sembrava potesse farcela ma la malattia è stata più forte di lui». Andrea a causa della malattia non poteva più andare a scuola ma continuava a studiare da casa. Era iscritto alla 2B nella scuola media Luca della Robbia di Appignano. I suoi compagni di classe hanno scoperto che il loro amico non c’era più una volta usciti da scuola, quando hanno riacceso i cellulari. Oltre al padre Luciano che è stato consigliere comunale, consigliere della fondazione Falconi e membro dell’Anpi, Andrea lascia anche la madre, Fabiola e la sorella, Federica, 19 anni. Il sindaco di Appignano, Osvaldo Messi, esprime «grande costernazione. Partecipiamo al dolore della famiglia». Andrea sognava di diventare veterinario «perché amava gli animali. Non vedeva l’ora di compiere 14 anni, per poter avere il motorino. Invece non ce l’ha fatta» dice la sorella, Federica. I funerali di Andrea sono stati fissati giovedì alle 15 nella chiesa del Gesù Redentore, ad Appignano.

 (Servizio in aggiornamento)

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X