Lettera dei genitori di Haiko:
“Grazie a chi ci è stato vicino”

MONTEFANO - Daniel Bonacci e Gabriella Seddone, dopo la morte del loro bimbo per un neuroblastoma, hanno rivolto un messaggio di gratitudine a medici e istituzioni che gli sono stati accanto in questi anni
- caricamento letture

Funerale_Haiko_Bonacci (10)La mamma e il papà del piccolo Haiko ringraziano i medici e chi è stato loro vicino e le istituzioni che hanno inviato testimonianze di cordoglio. Lo fanno con una lettera, in cui il papà, Daniel Bonacci, 30 anni di Recanati, e la mamma Gabriella Seddone, dicono grazie a “tutti coloro che hanno partecipato ai funerali di nostro figlio e ci sono stati vicini; il dottor Paolo Pierani e tutto lo staff del reparto di Oncoematologia dell’ospedale Salesi di Ancona, per la grande umanità, il supporto e la disponibilità che in questi due anni ci hanno donato”. La famiglia tiene a ringraziare “il dottor Luigi Silvestri di Recanati, Andrea Bolognesi della Fondazione Pantellini contro le malattie degenerative, la dottoressa Michela Casanova dell’Istituto nazionale dei tumori di Milano, la dottoressa Ginevra Menghi di Roma, l’Ambalt onlus di Ancona, l’associazione Peter Pan onlus di Roma”. Poi i genitori si rivolgono anche alle istituzioni: “ Un ringraziamento particolare alle amministrazioni pubbliche guidate dai sindaci di Appignano e Montefano che ci hanno mandato parole di cordoglio” si legge nella lettera. Haiko, dopo il funerale che si è celebrato giovedì, era stato cremato. E i genitori ringraziano anche l’addetto che si è occupato della cremazione del piccolo per le parole che ha loro rivolto e le riflessioni che ha consentito loro di fare in merito alla malattia che ha portato via in maniera così drammatica il loro bambino. Sul perché sia insorto quel male, Bonacci aveva detto: “Haiko è morto per colpa di chi usa i pesticidi in campagna”.

Redazione CM



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X