La Disfida elettorale entra nel vivo
Mozzoni si affida ai giovani
“Rinnovamento e partecipazione”

TREIA - Ieri sera la presentazione della lista a sostegno del giovane giornalista. L'idea proposta è quella di rinunciare a gettoni di presenza per finanziare il sociale e le opere pubbliche. Chi finanzia i candidati? "Mettiamo 250 euro a testa e per chi non se li può permettere i genitori". L'attacco è alla vecchia politica che "cambia per restare se stessa "
- caricamento letture
Lista_Mozzoni_Treia (10)

Un momento della presentazione della lista MeritiAmo Treia

Il candidato sindaco di MeritiAmo Treia durante la presentazione di ieri sera

Il candidato sindaco di MeritiAmo Treia durante la presentazione di ieri sera

di Maurizio Verdenelli

(foto di Mandino Tiburzi)

“Dietro a noi non ci sono poteri forti, solo i …nostri genitori. Anzi approfitto dell’occasione per rassicurare mia madre, che vedo tra il pubblico, che sto bene e non sono affatto ‘bruciato’ o ‘finito’ come qualcuno dice in giro”. Più espressamente: “Nessuno si può permettere di minacciare o intimidire i giovani che provano a fare politica, per cambiare le cose insieme con la gente. Perché Treia non può più aspettare”. Parole di Andrea Mozzoni, giornalista, 33 anni, uno in più rispetto alla media (32) di ‘meritiAmo Treia’ di cui è candidato sindaco. Ufficialmente presentando la sua lista, ieri sera, a Passo Treia dove abita con la famiglia d’origine.
Ed è subito Disfida dopo una lunga attesa tattica nella Città del Bracciale. Una serata intensa, quella di giovedì notte, in questa ‘terra dei fuochi’ (elettorali) che da Treia arriva fino a Cingoli, altra piazza di forti contrapposizioni dove 4 liste si battono per il rinnovo del consiglio comunale. Mentre a Passo di Treia, infatti, si celebrava l’esordio dell’ex consigliere delegato al Turismo, al SS.Crocifisso era la volta dell’ex presidente della Provincia (Franco Capponi) e a Chiesanuova, di Daniela Cammertoni, comandante della Polizia municipale di Civitanova . Il tour dei tre competitors è entrato così sul ‘terreno’ vivo delle frazioni più popolose dove si giocherà la vittoria finale. Definitivamente fuori dal capoluogo e dal perimetro delle antiche mura che per la terza volta attendono ora il collaudato festoso carosello attorno alla Lube campione d’Italia.

Lista_Mozzoni_Treia (17)

Alcuni candidati della Lista MeritiAmo Treia

Alla ‘prima’ di ‘meritiAmo Treia’, nell’ex sala dei banchetti di un hotel, tanta gente. Circa 150 persone, molti i giovani: pochissimi i ‘soliti noti’. Tra questi il vice, fino a ieri, del sindaco dimissionario Luigi Santalucia: Corrado Speranza. “Sono qui non casualmente” chiarisce. E pure Sandro Marozzi, già assessore comunale: anche lui, non casualmente: ma non c’è bisogno di chiederlo. C’è a sostenere il suo ex studente anche la prof. Alessandra Fermani, docente universitaria e giornalista. E c’è Nazzareno Palmieri (“non sono un palazzinaro come mi ha chiamato, volendomi intimidire, qualcuno”) che ha ceduto a titolo di comodato gratuito, la sede per la ‘meritiAmo Treia’: “Tutte vetrate, una casa trasparente che ci interpreta perfettamente visto che le nostre idee forza sono: rinnovamento e partecipazione” fa Mozzoni.

Lista_Mozzoni_Treia (18)
I candidati passotreiesi della lista sono quattro, oltre allo stesso Mozzoni. Cristiano Lambertucci, 21 anni, studente ed attore nella compagnia ‘Fabiano Valenti’ (presidente Oriano Costantini, commediografo Fabio Macedoni); l’ing. Devis Bozzi, 29 anni; Lucia Campilia, 33, agente di viaggio e l’ex calciatore Daniele Pierucci, 36 anni, agente di commercio. Bozzi dice: “Basta con la gente che si candida per i propri interessi” (scrosciano gli applausi). Lambertucci auspica una crescita anche tramite la formazione teatrale. La Campilia: “Ci mettiamo faccia, coraggio e la voglia di fare squadra con l’intento di rottamare le idee vecchie”. Pierucci offre la sua disponibilità, una volta eletto, ‘a tutto campo’.
Con loro ci sono Romina Angelucci, 44 anni, restauratrice; Sergio Calamante, 29, operaio Lube (applausi al suo ruolo di presidente dello Juve Club); Elisa Carbonari, 30, impiegata; Fabio Farabollini, 23, tecnico di servizi turistici; Gianluca Gagliardini, 24 anni, geometra, dipendente Vismap e presidente della Consulta giovanile; Mauro Lucernoni, 54, commerciante (a Santa Maria in Selva fa parte dell’associazione Polentari d’Italia, presieduta da don Giuseppe Branchesi); Alessio Rapari, 26, operaio Lube, giocatore di tamburello; Lucia Sacchi, 30, impiegata.
L’idea ‘innovativa’ è quella di rinunciare in gran parte ad emolumenti e gettoni di presenza destinandoli ad un fondo per finanziare ‘il sociale ed opere pubbliche’ promette Mozzoni. La domanda del cronista, a questo punto e dati i tempi, è d’obbligo. Chi è il vostro ‘mandarino’ (il riferimento è naturalmente per il bracciale visto il numero dei giocatori sul campo)? Insomma chi sono i finanziatori? “Noi stessi e, per chi non se lo può permettere, i genitori che ci sostengono tutti. Mettiamo 250 euro a testa…ma questo, per favore, non lo scriva”.
“Domanda appropriata ed opportuna, quella sul finanziamento –commenta Speranza, campione del ‘bracciale’- visto che stavolta non ci sarà obbligo di rendicontazione”.
La presentazione della lista dura un’oretta, non c’è tempo per annoiarsi. Il giornalista Mozzoni conosce per mestiere gli step ed ha preparato una vasta offensiva contro i suoi due competitors. Una corposa rassegna stampa, con foto (intitolata ‘Striscia l’incoerenza’) dedicata all’uno, qualche battuta riguardo alla non perfetta ‘novità’ di taluni candidati all’altro.

Lista_Mozzoni_Treia (21)

Molti i presenti alla serata

Da parte dell’ex delegato al Turismo di un’amministrazione eletta con il 73% dei suffragi c’è tuttavia necessità la difesa per il ‘passato’. “Mi hanno attaccato di aver fatto poco. Non mi pare proprio: il mio impegno per Passo di Treia vedrà i suoi frutti maggiori presto. Mi riferisco pure e soprattutto alla scuola d’infanzia Elettra Caracini”. E sulla caduta della giunta Santalucia: “Noi volevamo un bilancio la cui pesantezza non ricadesse sulla testa dei cittadini, come sempre, volevamo un bilancio come quello, appunto, che è stato poi varato dal commissario prefettizio. Le dimissioni? Sono state del sindaco”.
L’idea nuova per Passo di Treia, all’ombra della ‘cattedrale economica Lube’, è legata ad un progetto sul tipo dell’Abbadia di Fiastra. “Tutto intorno alla restaurata Torre del Mulino, la cui utilizzazione non sarà più estemporanea ma legata ad un expo permanente di prodotti tipici marchigiani. Da lì si partirà per un Quadrilatero delle Eccellenze, con un parco fluviale del Potenza, una pista ciclabile, percorsi per il footing e le più distensive passeggiate fino a comprendere l’abbazia di Rambona e dunque Pollenza”.
E per Treia? Dice il candidato sindaco: “Rilanciare la Città della Cultura e il patrimonio storico del Bracciale. Creare uno sportello cittadino per i fondi europei, snellimento della burocrazia e la ‘trasparenza’ degli atti”. Tema sul quale si soffermano con forza tutti ‘i ragazzi di Andrea’. “Contro la vecchia politica che gattopardescamente cambia per restare se stessa e i ‘cambi di casacca’ (basta la parola e l’ex hotel viene quasi giù dagli applausi ndr)”.
“Sarà però durissima: è come Davide contro Golia sperando che finisca come sappiamo” commenta qualche veterano della politica treiese che tenta di veder chiaro tra le ‘membra sparse’ dei partiti in questa o quell’altra lista. “L’Udc è qui e là: Pettinari ha lasciato libertà di coscienza…ma stavolta conta la gente, non i partiti anche se questo voto a Treia sarà un laboratorio per qualche sigla regionale”.

 

Lista_Mozzoni_Treia (22)
Lista_Mozzoni_Treia (19)

Lista_Mozzoni_Treia (31) Lista_Mozzoni_Treia (29)

 

Lista_Mozzoni_Treia (26) Lista_Mozzoni_Treia (25) Lista_Mozzoni_Treia (24)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X