Due anziani contagiati
in una struttura sanitaria
Ci lavorano operatori non vaccinati

TREIA - I casi si sono registrati in una struttura ospedaliera. Due i sanitari che non hanno ricevuto la vaccinazione
- caricamento letture
ambulanza-archivio-covid-ospedale-macerata
di Luca Patrassi
Tornano i contagi e tornano anche dove la prima ondata aveva creato più di un problema. Due anziani, ospiti forzati di una struttura ospedaliera di Treia, sono risultati positivi al Covid e la questione sta facendo discutere ed anche molto riproponendo il dibattito sulla obbligatorietà, non ancora imposta, che il personale sanitario sia vaccinato. Come da protocollo la direzione ospedaliera sta verificando la situazione e le possibili fonti di contagio, situazione allarmante già di per sé ed ancora di più se si considera il fatto che si tratta di persone in una struttura sanitaria che dovrebbe essere protetta. Non ci sono notizie ufficiali sul numero del personale sanitario che non si è vaccinato, l’Asur regionale è al lavoro oramai da due mesi su questo versante e prima o poi è possibile che arrivi anche ad ufficializzare la situazione prendendo le decisioni indicate dalla norma. A Treia, come probabilmente in molte altre strutture sanitarie, c’è personale sanitario non vaccinato: due in particolare. Secondo alcune fonti si tratterebbe di una persona che non può vaccinarsi e di un’altra che sarebbe apertamente no vax: sarà sicuramente la direzione sanitaria dell’Area Vasta 3 dell’Asur a capire cosa (di nuovo, o forse di vecchio) abbia causato il contagio di due anziani degenti della struttura di Treia, fatto sta che si continua a chiedere il rispetto delle regole agli altri quando sarebbe bene farlo anche in casa propria. Intanto – come informa la direzione di Area Vasta 3 in una nota firmata dalla dirigente Daniela Corsi – «proseguono gli appuntamenti con la campagna di vaccinazione tramite postazione mobile. La direzione di Area Vasta 3 informa che nelle giornate del 14-18-19-21-28 agosto dalle 9 alle 12 o 14 verranno garantite le sedute vaccinali con il camper rispettivamente a Porto Recanati, Civitanova e Porto Potenza. Nel dettaglio il 14 agosto a Porto Recanati (9-12) zona lungomare sud Piazza Giovanni XXIII, il 18 agosto a Civitanova (9-14) zona Varco a Mare palazzina liberty sud, il 19 agosto Civitanova stesso orario e luogo, il 21 agosto Civitanova (9-12) stesso luogo, infine il 28 agosto Potenza Picena (9-12) in via Olimpia alla sede comunale del circolo tennis».

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X