Civitanova, città con più contagi
e con il più alto incremento in regione

COVID - I casi sono saliti a 166, una settimana fa erano 72. In ospedale si è registrata la positività di un medico, che era vaccinato (con due dosi), non ha sintomi
- caricamento letture
ospedale-pronto-soccorso-civitanova-FDM-2-325x224

L’ospedale di Civitanova

 

di Laura Boccanera

Civitanova è la città col maggior numero di contagi da Covid delle Marche. In una settimana un balzo di quasi 100 positivi in più. Arrivano oggi a 166 le persone infettate dal Covid-19. Una settimana fa erano 72. Ad oggi Civitanova supera addirittura Ancona che in una settimana ha avuto un incremento di soli 4 pazienti Covid passando da 154 a 158. In pratica lo 0,39% della popolazione a fronte dello 0,16 di quella anconetana. Una tendenza emersa già una settimana fa quando per rialzo Civitanova era al primo posto, ma per numeri assoluti era seconda ad Ancona. In soli 7 giorni invece il primato è sia in termini di incremento che in numeri assoluti per contagi. A preoccupare è proprio l’incremento: più che raddoppiato in una settimana per i contagi e triplicate le persone in quarantena che arrivano a 339 a fronte di 127 della scorsa settimana. Al rialzo in città ha contribuito anche il matrimonio di Altidona dove si è sviluppato un focolaio a causa di una persona che pur entrata con tampone negativo, tra il tampone e il matrimonio era stata a contatto con un positivo. Al numero dei contagi avrebbe contribuito anche quelli che si sarebbero sviluppati a seguito di cene infrasettimanali alle quali partecipano centinaia di persone in uno chalet del lungomare sud. Alcune persone non vaccinate sono risultate positive dopo aver partecipato a queste serate. 

Tra i contagi anche un medico dell’ospedale di Civitanova che pur avendo ricevuto entrambe le dosi del vaccino è stato contagiato. Il medico non aveva alcun sintomo al momento del tampone (i test vengono fatti ciclicamente sul personale). Si trova ora in isolamento a casa da qualche giorno ed è asintomatico. Il vaccino, pur garantendo un’alta efficacia a prevenire l’infezione, non dà una protezione del 100%. Comunque evita il rischio di forme gravi di Covid. La notizia della positività del medico è arrivata nella stessa giornata in cui all’ospedale regionale di Torrette sono scattate le ferie obbligatorie per i primi 6 dipendenti Asur no vax. Al momento non è possibile conoscere nella regione Marche (a differenza dei dati nazionali e in altre regioni) la casistica dei casi con i distinguo fra persone vaccinate e non vaccinate, per contagi semplici e ricoveri. Pur avendo fatto richiesta per conoscere i dati con le specifiche nessuna risposta ci è stata al momento fornita in merito.

Civitanova maglia nera delle Marche: in una settimana 54 positivi in più

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X