Allarme Covid a Serravalle:
«La gente ha paura ad uscire di casa,
c’è stato un allarmismo eccessivo»

PANDEMIA - I commercianti hanno registrato un calo delle vendite. «I casi non sono nel paese ma nelle frazioni. Noi siamo stati i primi a pagare le conseguenze della situazione»
- caricamento letture
serravalle-di-chienti-terremoto-2017_foto-LB-12-650x433

Serravalle

 

Calo delle vendite e vuoto di presenze a Serravalle: sono gli effetti del recente allarme lanciato sul numero di casi di positività al Covid in paese. I commercianti denunciano il momento difficilissimo che stanno vivendo: «Vista la pesante situazione venutasi a creare nel nostro paese, a causa dei recenti casi di positività al Covid, noi titolari delle varie attività commerciali siamo stati i primi a pagarne le conseguenze, riscontrando fin da subito un calo delle vendite. La gente è spaventata, ha paura, è chiusa in casa e non esce neanche per fare la spesa. Gli abitanti dei paesi limitrofi evitano di passare da noi per sbrigare le loro commissioni giornaliere». I commercianti rassicurano sul fatto che nel nucleo centrale del paese si registra un solo positivo, mentre sul sito regionale ad oggi si registrano 28 positivi, con 40 cittadini in quarantena, in calo rispetto ai giorni scorsi: «In realtà, Serravalle capoluogo, al momento risulta quasi “Covid-free” (1 solo positivo), gli altri casi di positività sono distribuiti nelle varie frazioni. A parer nostro, l’allarmismo che si è venuto a creare, è eccessivo ed ingiustificato e tende solo a danneggiare noi stessi, le varie attività, l’aggregazione, la già poca vita sociale del paese e dell’intero territorio comunale». Gli esercenti invitano a non fare allarmismo, chiedendo collaborazione ai loro concittadini, garantendo il rispetto delle norme anti contagio: «Consapevoli che la pandemia non è finita, ma con misure e regole preventive, che ormai da tempo vengono adottate e con l’alta percentuale di popolazione già vaccinata, il virus può essere affrontato con più forza e sicurezza. La nostra vuole essere una semplice, ma doverosa, rassicurazione per i nostri compaesani e clienti, ai quali chiediamo collaborazione e fiducia. Il nostro impegno e lavoro farà si che le nostre attività siano punti di forza per il nostro comune».

 

«Con 32 positivi Serravalle da zona rossa E’ ora che l’amministrazione intervenga»

 

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X