Vaccini nelle aziende,
la Giessegi fa scuola (Video)
«Oltre 200 dosi somministrate»

E' PARTITA oggi la campagna vaccinale anti Covid per i dipendenti dell'azienda d'Appignano leader nel settore mobili. Allestito un vero e proprio hub con diverse postazioni. La soddisfazione del ceo Gabriele Miccini e le parole del medico aziendale e dei lavoratori che hanno ricevuto il siero
- caricamento letture

di Giovanni De Franceschi (montaggio Federico De Marco)

Campagna vaccinale nelle aziende, la Giessegi di Appignano fa scuola. E’ partita oggi la campagna vaccinale anti Covid-19 nell’azienda leader del settore mobile, guidata dal ceo Gabriele Miccini. Grazie alla collaborazione con la Kos Care e alla presenza del medico aziendale, il dottor Cenerelli, nella sola giornata di oggi la ditta riuscirà a vaccinare gli oltre 200 dipendenti rimasti ancora scoperti sui circa 600 totali.

vaccini-giessegi

Le operazioni di vaccinazione alla Giessegi

Come vaccino è stato utilizzato il Moderna, con le dosi messe a disposizione dalla Regione, e il richiamo è previsto tra 28/30 giorni come da indicazioni scientifiche. Un’organizzazione da vero hub vaccinale allestito all’esterno di uno dei corpi principali dell’azienda con diverse sale dedicate: l’accettazione con la compilazione dei moduli, il colloquio con i medici, la somministrazione vera e propria, la sala d’attesa per eventuali reazioni avverse e il rilascio del certificato. D’altronde l’azienda era stata una delle prime, se non la prima, a chiedere da inizio anno la possibilità di poter vaccinare i dipendenti ed era infatti pronta da tempo con tutta l’attrezzatura necessaria. Diversi gli appelli lanciati dal ceo Miccini alle autorità, ma fino ad oggi non c’era mai stata disponibilità di dosi.

 

 

 

Vaccini nelle aziende, lo sfogo di Miccini: «Siamo ancora in alto mare Si va avanti solo a promesse»

Vaccini nelle aziende, si stenta a partire Miccini: «Noi siamo pronti ma mancano dosi e protocollo»

Vaccinazioni, Miccini rinnova l’appello: «Date la possibilità alla Regioni di comprarli magari con il contributo di noi privati»

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X