Mobilità, si cambia strategia
«Parcheggio a Fontescodella per il centro»
Una modifica da 1 milione di euro

MACERATA - L'amministrazione Parcaroli ha messo nel cassetto il progetto della giunta Carancini ritenendolo troppo impattante e ha deciso di puntare sull'area davanti al Banca Macerata Forum
- caricamento letture
palasport-fontescodella-palas

Il Banca Macerata Forum a Fontescodella

 

di Luca Patrassi

Stavolta non potranno dire, dall’opposizione, che l’amministrazione Parcaroli si fa bella con i progetti messi in campo dalla giunta Carancini. Nel particolare la giunta Parcaroli ha deciso di modificare i contenuti degli interventi, finanziati con fondi europei da spendere entro l’anno pena la revoca, per la mobilità e l’accessibilità al sistema urbano. Il progetto originale, redatto appunto dalla giunta Carancini, indicava «un nuovo assetto di piazza Annessione, prevedendo la completa pavimentazione di piazza Garibaldi ed il ridisegno degli assetti circolatori su piazza Garibaldi impedendo, a favore di sicurezza, l’attraversamento della piazza da viale Leopardi a viale Puccinotti e piazza Annessione, il nuovo assetto di piazza Vittoria, con la trasformazione a rotatoria dell’intersezione di via Martiri della Libertà – via Roma – corso Cavour – piazza della Vittoria, nonché della intersezione di via Trento – via Velini – via Valenti – piazza della Libertà ed infine «interventi di smart-mobility finalizzati ad attuare strategie di promozione della ciclabilità e della mobilità dolce ed implementazione di un sistema di bike sharing e di mobilità elettrica». L’attuale amministrazione ha ritenuto la soluzione indicata «eccessivamente impattante per il tessuto socio-economico della città, anche in considerazione delle mutate condizioni e priorità d’intervento dettate dall’emergenza epidemiologica da Covid-19, e necessiterebbe peraltro un’attuazione provvisoria in via sperimentale, allungando i tempi della scelta definitiva circa la modifica della viabilità, non compatibili con le tempistiche attuali del finanziamento». Ed ecco la modifica del progetto che vale un milione di euro: «Anticipare temporalmente l’azione di implementazione del sistema di mobilità sostenibile attraverso la creazione di un parcheggio scambiatore nell’attuale parcheggio antistante il palasport Fontescodella in via Tucci». Le motivazioni: «Il parcheggio, situato nei pressi del centro storico e nei pressi della fermata ferroviaria Fontescodella e di un’importante arteria viaria della città, che sarà ulteriormente potenziata con la nuova viabilità di via Mattei – La Pieve, potrebbe costituire un importante nodo di scambio a servizio del nucleo storico della città, per incentivare e permettere l’uso di mezzi di trasporto ecologici all’interno dell’area urbana per l’utenza proveniente dalle maggiori direttrici di traffico. L’area è ricompresa all’interno di una rete di percorsi ciclabili e ciclo-pedonali che a vario titolo sono in corso di realizzazione sul nostro territorio e permetterebbero una implementazione del sito, concorrendo in tal modo ad incentivare un uso di mezzi alternativi alle autovetture e una mobilità sostenibile». Il piano prevede anche la creazione di stazioni di bike sharing e l’approntamento di un punto informazioni di mobilità sostenibile, a ridosso del centro storico, che sarà punto nodale di riferimento per la gestione e manutenzione del sistema di smart-mobility urbano.

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X