Dpcm, le misure in vigore da venerdì

IL TESTO IN PDF del nuovo decreto presentato questa sera dal premier Conte. Marche confermate in zona gialla
- caricamento letture
giuseppe-conte

Giuseppe Conte questa sera in conferenza stampa

 

«I numeri complessivi sono in costante aumento e per questo dobbiamo intervenire. La media nazione dell’indice di trasmissibilità è di 1,7. Rispetto alle persone contagiate sale il numero degli asintomatici, diminuisce in percentuale il numero di persone ricoverate ma c’è l’alta probabilità che molte regioni superino le soglie delle terapie intensive e mediche». Con queste parole il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha iniziato questa sera la presentazione a Palazzo Chigi delle norme contenute nel nuovo Dpcm, che sarà in vigore dal 6 novembre (e non più dal 5 novembre) e fino al 3 dicembre.

E annuncia quali regioni vengono inserite nelle varie fasce di rischio: Calabria, Lombardia, Piemonte e Valle D’Aosta rientrano nelle zone rosse (ad alto rischio), Puglia e Sicilia vengono inserite in quella arancione (intermedio) e tutte le altre – comprese dunque le Marche –  in quella gialla (più sicure). “Se introducessimo misure uniche in tutta Italia produrremmo un duplice effetto negativo, non adottare misure veramente efficaci dove c’è maggior rischio e imporremo misure irragionevolmente restrittive dove la situazione è meno grave”, ha spiegato Conte. Inizialmente le zone di rischio erano indicate con verde, arancione e rossa ma i “colori” sono stati modificati (il verde è stato sostituito con il giallo) per far capire che non esistono Regioni fuori pericolo.

Slitta dunque di un giorno, a venerdì, l’entrata in vigore del Dpcm, compreso il coprifuoco nazionale. Le misure sono quelle indicate nella bozza pubblicata questa mattina (leggi l’articolo), qui sotto il testo ufficiale:

 

Schermata-2020-11-04-alle-20.39.07-650x389

Clicca sull’immagine per leggere il Dpcm

Nuovo Dpcm: le Marche in zona “gialla” Coprifuoco nazionale alle 22

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X