facebook twitter rss

In tilt i passaggi a livello:
semafori rossi e sbarre alzate (VIDEO/FOTO)

CIVITANOVA - Caos in città lungo tutti gli attraversamenti dei binari. Secondo gli accertamenti il problema sarebbe nato dal fulmine che ha colpito una centralina Enel
mercoledì 2 Gennaio 2019 - Ore 19:30 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Le sbarre alzate (Foto di Federico de Marco)

 

di Laura Boccanera

Il semaforo è rosso ma le sbarre del passaggio a livello rimangono alzate. Caos nella zona commerciale in via Einaudi e in via del Casone, a Civitanova, in prossimità dei passaggi a livello. Per cause in corso di accertamento attorno alle 18,45, poco prima del passaggio di un treno, si è verificato un guasto che ha provocato l’anomalia nel sistema di apertura e chiusura delle sbarre. Su entrambi i varchi le sbarre sono rimaste alzate ma il semaforo rosso indicava di non procedere. Ma il problema si è presentato anche su tutti i passaggi a livello della città, su via del Torrione, su via Carducci e lungo tutti i passaggi della direttrice ferroviaria Civitanova Albacina.

Sul posto per la viabilità si sono concentrate diverse pattuglie di vigili urbani, polizia e carabinieri che hanno immediatamente allertato la cabina di controllo a Pescara per risolvere il problema. Quando è arrivato il convoglio le forze dell’ordine si sono occupate di farlo passare, a passo d’uomo, mentre le sbarre erano ancora alzate. Il tutto è successo nel momento in cui sul quartiere si stava abbattendo una violentissima tempesta di tuoni e fulmini che ha provocato anche l’incendio di una cabina dell’Enel. Il traffico lungo direttrice ovest est e su via Einaudi e via del Casone è rimasto bloccato a causa del malfunzionamento del passaggio a livello. Un problema che tuttora persiste, i varchi rimangono monitorati. Il traffico è rimasto completamente bloccato tra le 18,30 e le 19 quando anche l’afflusso dei veicoli è maggiore nella zona commerciale e a Santa Maria Apparente e lungo la statale 16. Il passaggio del treno a passo d’uomo ha provocato la congestione del traffico che solo dopo il transito del convoglio ha ricominciato a scorrere. Illuminazione saltata lungo la strada che dalla rotatoria di Santa Maria Apparente conduce al Cuore Adriatico. Secondo gli accertamenti delle forze dell’ordine ad aver provocato i guasti alla linea ferroviaria sarebbe stato il fulmine caduto sulla centralina Enel, che porta la corrente ai passaggi a livello. 

(Servizio aggiornato alle 20,30) 

Fulmine centra cabina Enel, boato e incendio Danneggiate anche due case

In questa e a seguire le foto di Federico De Marco

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X