Riforma delle province al concorsone,
scivolone su Delrio

REGIONE - Oltre 400 i candidati a uno dei 13 posti da dirigente. La commissione sbaglia il nome del ministro: Graziano Delrio diventa "Del rio"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Il Palarossini questa mattina

Il Palarossini questa mattina

La carica dei 400 aspiranti ad uno dei 13 posti da dirigente banditi dalla Regione Marche si è riversata questa mattina al Palarossini di Ancona. Domani si replica. Tra le tre tracce, una sulla conferenza dei servizi, una sulla riforma della pubblica amministrazione e una terza, quella sorteggiata, sulla riforma delle province. Nel testo però c’era un refuso e  il nome del ministro fautore della legge Graziano Delrio è diventato “del Rio”.

Graziano Delrio

Graziano Delrio

E’ quindi entrata nel vivo la procedura per la nomina dei 13 dirigenti a tempo indeterminato. Il 50% è riservato agli interni. Il concorsone, molto discusso, è stato più volte rinviato a causa di diversi ricorsi e intoppi nell’iter. Nei mesi scorsi è stata nominata una nuova commissione e si è arrivati alle prove. Dopo lo scritto di oggi, domani mattina è prevista una prova teorico-pratica.

(a.p.)

 

 

 

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X