Blitz a sorpresa, Salvini all’Hotel House
“Qui serve anche l’esercito”

PORTO RECANATI - Il leader della Lega è tornato al palazzone multietnico, è salito sul tetto assieme ai due portieri e ha postato un video su Facebook: "500 uomini dovranno controllare appartamento per appartamento. Chi è in regola bene, tutti gli altri rispediti col primo aereo a casa loro". Poi la visita annunciata all'Abbadia di Fiastra
- caricamento letture

!Posted by Matteo Salvini on Lunedì 25 maggio 2015

Matteo Salvini sul tetto dell'Hotel House

Matteo Salvini sul tetto dell’Hotel House

 

(Guarda in alto il video postato da Salvini su Facebook)

di Alessandro Trevisani

È tornato come aveva promesso. Matteo Salvini alle 12,40 è entrato all’Hotel House, accompagnato da alcune volanti messe a disposizione dalla questura di Macerata, e con tutta calma, senza preannunciare la sua visita ai media, è salito all’ultimo piano del palazzone e, in compagnia dei portieri del condominio Luca Davide e Lamine Cissé, si è fatto immortalare in alcune foto e in un video che ha poi pubblicato sui suoi profili Facebook e Twitter. “Come promesso, oggi sono tornato all’Hotel House di Porto Recanati – dice Salvini nelle immagini – 480 appartamenti, molti occupati da spacciatori, truffatori e abusivi. Una decina di inquilini italiani, tutti gli altri stranieri: molti immigrati perbene, ma troppi stranieri delinquenti. La soluzione per riportare ordine? 500 uomini dell’esercito e delle forze dell’ordine che in due giorni controllano, piano per piano, appartamento per appartamento, il palazzo: chi è in regola bene, tutti gli altri rispediti col primo aereo a casa loro!”. Nel video Salvini e i due portieri indossano una maglietta bianca con su stampati, in bianco e nero, una foto del palazzone e un paio di scritte: “Hotel House Salvini, 25 maggio 2015”. Segno che la visita, che ha spiazzato media e residenti, era concordata col partito e coi portieri. Sul tetto dell’House c’erano anche Luigi Zura Puntaroni, candidato della Lega Nord al Consiglio regionale, oltre ad alcuni attivisti, tra cui lo stesso Davide, che risiede all’House ed è proprietario di due appartamenti.

Matteo Salvini con i portieri dell'Hotel House

Matteo Salvini con i portieri dell’Hotel House

Niente incidenti, quindi, stavolta, a differenza del 27 aprile scorso, quando Salvini fu respinto all’ingresso del palazzone da un muro di contestatori (leggi l’articolo). “A me sta bene che sia entrato – dice Samir, che gestisce il bar Baja sotto il loggiato del palazzo – come doveva entrare l’altra volta. Dicono che sia razzista, ma non mi interessa: tu entri e poi ne parliamo. Per me è importante che si veda com’è la vita nel palazzo. perché i problemi che ci sono qua si risolvono solo quando parte una decisione dall’alto: finora che l’House stia messo così sta bene a tutti, sennò ci avrebbero messo mano da tempo”. Più drastico il commento di un avventore del bar, un ragazzo pakistano che preferisce non comparire col suo nome: “Per me lui è un razzista, 20 anni fa ce l’aveva coi napoletani, poi sono venuti gli stranieri ed è toccato a loro”, dice. In generale sono tutti stupiti, come i quattro residenti che incontriamo all’ingresso dell’ascensore. “Ma davvero è venuto Salvini? Ma non è possibile”. Ma quando si sparge la voce il leader leghista è già sulla strada per l’Abbadia di Fiastra. Fuori dal palazzo, nel parcheggio, la fermata dello scuolabus è rimasta nelle condizioni di un mese fa: una gettata di asfalto o poco più proteggerà dal fango i bimbi in partenza per la scuola, ma con le prossime piogge, senza altri interventi che erano già previsti, verrà giù come creta. La giunta Montali è caduta il 19 maggio, la palla, anche su questo delicatissimo terreno, passa al commissario prefettizio.

(servizio aggiornato alle 16,58)

La pedana in asfalto dell'hotel house è rimasta incompleta

La pedana in asfalto dell’hotel house è rimasta incompleta

 

In basso le prime foto di Matteo Salvini all’Abbadia di Fiastra. Nessuna contestazione:

 

Salvini all'Abbadia di Fiastra coi Anna Menghi

Salvini all’Abbadia di Fiastra con Anna Menghi

salvini abbadia 1

salvini abbadia 2

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X