Timbra il cartellino e va a fare la spesa
Dipendenti comunali nel mirino

MACERATA - Telecamere e finanzieri in borghese all'ingresso degli uffici di viale Trieste hanno scoperto diverse irregolarità
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
comune-piazza-libertà1-300x255

Il Municipio di Macerata (foto Picchio)

 

E’ caccia ai “fannulloni” nel Comune di Macerata e i controlli si focalizzano sui dipendenti. Con modalità ancora non rese note, probabilmente uomini in borghese delle Fiamme Gialle davanti all’ingresso della sede comunale di viale Trieste, e  telecamere nascoste, sono finiti nel mirino almeno due dipendenti con regolare contratto a tempo indeterminato. Un’impiegata è stato sorpresa mentre varcava la soglia dell’ufficio, scorreva il badge nell’apposita macchina registrando l’entrata, e fin qui tutto normale, per poi uscire poco dopo e andare a fare la spesa. Un altro, invece, entrando in ufficio,  timbrava il cartellino  per sè e per un collega che sarebbe poi arrivato in seguito a lavoro. C’è massimo riserbo da parte della Guardia di Finanza sui controlli effettuati all’interno dell’ente, ma sembra che molti siano stati gli elementi raccolti in queste settimane e sui quali lavoreranno gli uomini del comando di Macerata.
Gli Ispettori del Lavoro, invece, hanno controllato i lavoratori dello Sferisterio. Dopo i crolli ai palchi di Jovanotti e Laura Pausini, nei mesi scorsi, c’è infatti una particolare cautela nell’ambito degli spettacoli. 

(a.p.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X