Maceratese, domani firma Mastronunzio:
Fabriano Cerreto battuto in amichevole

PROMOZIONE - L’ex attaccante del Montefano e dell’Ancona è di rientro dalle ferie in Sardegna ed è atteso per mettere nero su bianco il suo impegno con i biancorossi, che oggi all'Helvia Recina hanno battuto 2 a 0 la formazione di Eccellenza: a segno bomber Tittarelli e il giovane Cirulli
- caricamento letture

 

salvatore-mastronunzio

Salvatore Mastronunzio, domani firmerà con la Maceratese

 

di Mauro Giustozzi

Domani, giovedì 26 agosto, sarà il giorno di Salvatore Mastronunzio. L’ex attaccante e idolo dei tifosi dell’Ancona dei tempi d’oro sbarca in tutti i sensi (è di rientro dalle ferie in Sardegna) nelle Marche ed è atteso allo stadio Helvia Recina per mettere nero su bianco il suo impegno con la Maceratese, accordo che c’è già a livello formale, indossare maglietta e scarpini e mettersi a disposizione di mister Nocera per effettuare il suo primo allenamento con la nuova squadra. Sarà comunque un Mastronunzio che arriva a Macerata con nelle gambe già qualche seduta di allenamento, che ha effettuato singolarmente alternandola al periodo di relax che si è concesso sull’isola. Di fatto con l’ingaggio del centravanti si chiude anche il calciomercato della Maceratese, almeno per il momento. Con i nove acquisti effettuati, che si aggiungono ad alcuni atleti rimasti dallo scorso anno, l’allenatore Nocera dovrà fare le sue valutazioni e, solo nel caso di evidenti lacune che emergeranno in queste amichevoli estive e tra poco nelle prime gare ufficiali di stagione (ad iniziare dal 5 settembre quando ci sarà il debutto in Coppa Italia contro il Trodica all’Helvia Recina), magari la società potrà tornare sul mercato. Con l’arrivo di Mastronunzio si va a completare un reparto di attacco che oltre all’ex Montefano può contare sulla potenza fisico-atletica di Tittarelli e sull’agilità di Andreani e Ripa.

È chiaro che il compito che attende l’esperto attaccante originario di Empoli non sarà solo ed unicamente quello di garantire un bottino di gol importante alla squadra (11 reti nell’ultima stagione in Eccellenza, 20 in quella precedente ad Ancona in Promozione, 160 quelle totali in carriera), ma diventare il punto di riferimento dentro e fuori dal campo di questo gruppo che si va formando. Facendo le debite proporzioni un po’ quello che ha rappresentato e rappresenta per il Milan un personaggio come Zlatan Ibrahimovic. E anche il fatto che a livello di età Mastronunzio sia un over 40 non preoccupa più di tanto, vista l’integrità fisica che ne ha contraddistinto la carriera e la sua ferma volontà di dare alla Rata un deciso contributo a risalire la china ed abbandonare il campionato di Promozione: vincendolo. Domani dunque è il giorno di Mastronunzio ma oggi è stato invece il mercoledì della terza amichevole pre campionato dei biancorossi, seguita al pareggio 1-1 col Montecassiano ed al successo per 1-0 sul San Marco Servigliano Lorese.

Gabriele-Tittarelli

Gabriele Tittarelli, oggi a segno

All’Helvia Recina contro il Fabriano Cerreto (che milita in Eccellenza) guidato da mister Pazzaglia, per l’occasione l’allenatore Francesco Nocera ha mandato in campo dall’inizio una formazione con Giustozzi tra i pali, poi Vallorani, Zandri, Massei, Marino, Lapi, Pucci, Massini, Tittarelli, Perez e Ripa. Nel corso della gara il tecnico ha avvicendato tutti gli elementi a sua disposizione. Alla fine il risultato è stato di 2-0 per la Maceratese, con un gol per tempo: nel primo a sbloccare il risultato è stato un calcio di rigore realizzato da Tittarelli, nella ripresa ha raddoppiato il giovane neo entrato Cirulli con un gol di pregevole fattura. Per i biancorossi importanti passi avanti visti rispetto alle precedenti partite disputate, con una squadra che ha cercato molto il pressing e il gioco manovrato palla a terra. Prima dell’inizio delle partite ufficiali la Rata disputerà un’ultima amichevole nel prossimo fine settimana contro la Sangiustese, sempre in casa.

maceratese-civitanovese-1-325x216

I tifosi della Maceratese

Intanto la società ha praticamente sistemato il fondo dell’antistadio dell’Helvia Recina, in stato di abbandono dopo essere stato utilizzato come parcheggio per auto nella scorsa stagione dai dirigenti del Matelica in occasione delle partite casalinghe, che potrà essere utilizzato nel corso della stagione dalla Rata per effettuare gli allenamenti nelle giornate in cui non si potrà usare il campo principale. Un impegno preso e portato a termine dalla società del presidente Alberto Crocioni. Maceratese che è intenzionata, anche per le difficoltà e complicanze legate ai protocolli anticovid ed all’accesso dei tifosi allo stadio, a non effettuare quest’anno la campagna abbonamenti, decisione peraltro adottata da quasi tutte le società dilettantistiche e anche da molti altri club fino alla Serie C, ma a rendere disponibili i ticket per ogni singola partita, con capienza dello stadio ridotta al 50% e soprattutto ingresso che sarà consentito solo ai possessori di Green pass. La Maceratese sta anche lavorando alla presentazione ufficiale della nuova squadra alla città ed ai tifosi, evento che dovrebbe essere calendarizzato nella settimana precedente al via del campionato che vedrà i biancorossi esordire in trasferta a Porto Recanati.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =