Dal sisma vivevano in una mobil house
Oggi il rientro nella casa ricostruita

LORO PICENO - E' la prima abitazione con danni gravi a essere inaugurata nel paese. Il sindaco Robertino Paoloni: «Abbiamo visto la felicità sui volti dei proprietari»
- caricamento letture

 

40114cca-f2b3-4e72-b2e6-7e0298401805-650x316

L’inaugurazione della casa oggi a Loro Piceno

 

Oggi a Loro Piceno si è inaugurata la prima casa della ricostruzione cosiddetta “pesante”, la casa dei fratelli Vera e Sandro, che dal sisma del 2016 vivevano in una mobil house vicino alla loro abitazione inagibile. Un impegno, quello di riportarli a casa, preso a cuore dalla nuova amministrazione guidata da Robertino Paoloni, con la collaborazione della vicesindaco Fabrina Mucci.

ec3669a1-0607-4211-89d1-6e529a2e682a-194x400Diversi gli incontri con il tecnico dei privati e i tecnici dell’Ufficio speciale ricostruzione, fino a quando non si è trovata la strada corretta per dare il via al cantiere, tramite, spiega l’amministrazione, «l’ordinanza commissariale per immobili ad uso abitativo gravemente danneggiati. La famiglia era alloggiata all’interno di una mobil House, collocata nelle vicinanze della casa danneggiata e oggi ha coronato il sogno di rientrare nella propria abitazione». Tutto questo è stato possibile grazie alla sinergia tra i professionisti coinvolti, l’ufficio tecnico lorese, l’ufficio sisma di Caccamo e l’amministrazione comunale.

«Fin dal primo incontro con Vera – dice Mucci – ho preso a cuore la loro problematica e ho fatto in modo di mettere tutti gli attori intorno ad un tavolo per trovare la strada maestra e giungere il più veloci possibili a questo giorno». Il sindaco Paoloni aggiunge: «Debbo fare i complimenti al vice sindaco su come ha gestito questa situazione, anche in considerazione della fragilità dei due fratelli, ed oggi vedere la felicità sui loro volti ci ha fatto capire l’importanza di ritrovare la propria casa, punto fermo degli affetti di ogni famiglia». Presenti all’inaugurazione anche il direttore dell’Usr regionale Cesare Spuri, il geometra Rossano Paoloni e l’impresa Sagretti Alberto.

f7a2626e-789a-4301-8284-da083ca15408-650x316

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X