Aumentano i positivi a San Severino
«Abbiamo necessità di mascherine»

COVID - Sono 32 i casi in città, a comunicarlo il sindaco Rosa Piermattei che ha riunito il Coc: «Il peggioramento della situazione nelle ultime ore si sta facendo davvero preoccupante»
- caricamento letture

 

rosa-piermattei-e1585315730275-325x254

Rosa Piermattei, sindaco di San Severino

 

Aumentano i positivi al Covid a San Severino, il sindaco Rosa Piermattei riunisce il centro operativo comunale  e sottolinea la necessità di mascherine di protezione: «diremo grazie a chi, come in passato, anche in questo caso verrà in nostro aiuto». Secondo la nota diffusa dal Comune sono 32 i contagiati in città e 26 le persone in isolamento domiciliare fiduciario. «Numeri che hanno fatto scattare nuovamente il piano d’allerta locale in ragione dell’emergenza sanitaria in corso – precisa l’Ente- . Il sindaco, Rosa Piermattei, ha convocato una nuova riunione del Coc, il Centro operativo comunale, già attivato a far data dall’11 marzo 2020». «Il peggioramento della situazione nelle ultime ore si sta facendo davvero preoccupante – sottolinea il primo cittadino settempedano, che avverte – Una settimana fa il Gores, il Gruppo operativo regionale per le emergenze sanitarie, ci aveva comunicato che 26 persone erano positive. Le cifre sono però salite di diverse unità in pochissimo tempo. Raccomando a tutti di evitare contatti con estranei, di evitare spostamenti se non per reali ragioni di necessità e, soprattutto, di fare tanta attenzione. Purtroppo continuano a verificarsi episodi quotidiani che mettono a rischio la salute dell’intera comunità. Ricordo che l’uso della mascherina è obbligatorio per tutti cioè voglio dire ad ogni età, giovani compresi che ultimamente si stanno ammalando sempre di più anche in città. E ricordo che è obbligatorio il mantenimento del distanziamento sociale e il rispetto del divieto di assembramento. A questo punto però, vista la situazione davvero preoccupante, serve attenzione massima anche a casa, anche tra congiunti».

protezione-civile-san-severino

Alcuni volontari della protezione civile di San Severino

Alla riunione del Coc, convocata dal sindaco Piermattei nella sede provvisoria del Municipio a palazzo Governatori, erano presenti anche il comandante della stazione dei Carabinieri, il comandante della Polizia Locale, il referente del gruppo comunale di Protezione Civile, la responsabile del comitato cittadino della Croce Rossa Italiana, i referenti di diverse funzioni nel Comune di San Severino. «Stiamo iniziando con la distribuzione di generi alimentari ai pazienti affetti da Covid-19 perché impossibilitati ad uscire di casa, chi vuol donare generi alimentari potrà farlo rivolgendosi al gruppo comunale di Protezione Civile», conclude il sindaco di San Severino. Numeri telefonici in funzione, dalle 8 alle 20, completamente dedicati all’assistenza alla popolazione per richieste di beni di prima necessità ma anche farmaci, ricariche telefoniche e per fare la spesa. Li ha di nuovo riattivati il Comune in risposta alla situazione d’emergenza dettata dall’aumento di casi di Covid-19. I volontari del gruppo comunale di Protezione Civile risponderanno al numero di telefono 3336116712 per richieste di generi alimentari e ricariche telefoniche o altri servizi di prima necessità mentre per richieste di informazioni sui comportamenti da tenere si potrà contattare il numero di telefono 3336116675. Per la richiesta di ritiro di farmaci e per la consegna a domicilio degli stessi è poi disponibile il numero di telefono 3334680268 del Comitato di San Severino della Croce Rossa Italiana. Si ricorda, infine, che l’apertura al pubblico degli uffici comunali è organizzata previa prenotazione telefonica.

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X