Coronavirus, salgono a 12 i morti
Un secondo caso a Cingoli,
vietate le visite alla casa di riposo

COVID-19 - Una donna di 80 anni, e un uomo di 87, si sono spenti oggi all'ospedale Marche Nord. A Cingoli una 89enne è risultata positiva e ora è ricoverata a Jesi
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

coronavirus-77

 

Coronavirus, salgono a 12 le persone che sono morte nelle Marche. A Cingoli è stato accertato un altro caso di contagio da Covid-19: si tratta di una donna di 89 anni, ora ricoverata all’ospedale di Jesi, che era ospite nella casa di riposo comunale. Nel comune è stata emessa una ordinanza che vieta l’ingresso nella casa di riposo a chi vuole far visita ai parenti. Il Gores nel pomeriggio ha reso noto che nelle Marche le persone che sono morte a causa del contagio sono salite a 12, cinque in più rispetto a ieri. Gli ultimi due casi riguardano due persone che erano ricoverate nell’ospedale Marche nord. Si tratta di una donna di 80 anni e di un uomo di 87 anni del Pesarese. Nelle Marche sono 323 le persone che hanno contratto il Coronavirus.

A Cingoli, dopo il primo caso che riguardava una donna di 59 anni, oggi se n’è registrato un altro: si tratta di una donna di 89 anni che era ospite della casa di riposo di Cingoli. Ora è ricoverata all’ospedale di Jesi e il suo caso rientra tra quelli conteggiati per la provincia di Ancona. Restano 9, secondo il Gores, le persone contagiate in provincia di Macerata.

Per la casa di riposo di Cingoli il Comune ha disposto la chiusura ai non addetti, fino al 18 marzo. Nell’ordinanza si prescrive che «l’accesso e la permanenza nei locali della Casa di riposo è consentito esclusivamente a coloro i quali sono ammessi in qualità di ospiti e a tutto il personale dipendente della società appaltatrice addetto ai servizi di vitto, alloggio, pulizie, sanità, igiene e a quello dell’Asp Azienda servizi alla persona di Jesi. E’  tassativamente vietato l’accesso a terzi per visite di cortesia, di parentela nonché per assistenza religiosa, sociale o di prossimità fino al 18 marzo».

(redazione CM)

 

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X