Gabaldi, Perfetti e Marini:
un tris d’Eccellenza
per i sogni della Rata

PROMOZIONE - Con l'apertura della finestra di mercato la società chiamata a rinforzare l'organico per competere fino alla fine per la vittoria del campionato. L'attaccante del San Marco Servigliano Lorese probabile primo acquisto, il centrocampista e il difensore, entrambi con un passato biancorosso, sarebbero ideali per garantire esperienza e qualità alla rosa
- caricamento letture

 

Maceratese_PtoRecanati_FF-12-266x400

Souleymane Diarra

 

di Mauro Giustozzi 

Maceratese tra la necessità di continuare la striscia di vittorie consecutive per restare agganciata alla leader Atletico Ascoli, ad iniziare da sabato prossimo a Monticelli (fischio d’inizio alle 14,30), ed un mercato che bussa alle porte con la riapertura delle liste dal 2 dicembre. Intanto i biancorossi ad Ascoli sabato dovranno fare a meno dello squalificato Diarra, un assenza che peserà più per l’esiguo numero di centrocampisti a disposizione di mister Marinelli che per le qualità, finora nascoste, del giocatore di colore. Douglas o Cesca potrebbero essere i candidati a rimpiazzarlo per questa sfida nella quale la caccia alla quinta consecutiva vittoria è d’obbligo anche in vista di poter sfruttare poi al meglio le due consecutive partite previste all’Helvia Recina prima contro il Potenza Picena e poi nel superderby con la Civitanovese che si annuncia già importantissimo e che potrebbe battere il muro delle 1200 presenze di tifosi sugli spalti registrati lo scorso campionato. Un lusso per la Promozione.

gabaldi

Massimiliano Gabaldi

Ma che squadre giungeranno a quella sfida sentitissima tra “pesciaroli” e “pistacoppi”? Sì, perché bussa alle porte il calciomercato dal quale la Maceratese uscirà col volto parzialmente modificato rispetto a quello attuale. Nessuno stravolgimento della formazione che da inizio stagione si trova stabilmente nei primi posti della classifica, ma ritocchi necessari per contendere soprattutto all’Atletico Ascoli il primo posto e il salto diretto in Eccellenza. Interventi necessari per rinforzare innanzitutto centrocampo e difesa, in sofferenza numerica di elementi. Anche se il primo acquisto sembrerebbe essere orientato ancora per l’attacco. Rumors di mercato danno per molto probabile l’arrivo del 34enne Massimiliano Gabaldi. Dovrebbe essere lui alla riapertura delle liste il primo acquisto della società biancorossa. Esterno d’attacco, Gabaldi in questo inizio di stagione ha giocato in Eccellenza con la maglia del San Marco Servigliano Lorese ma la sua carriera è legata soprattutto alla maglia della Sangiorgese dove ha militato per molti anni. E’ evidente se così fosse che la Rata a questo punto potrebbe sacrificare uno dei giocatori offensivi e l’indiziato potrebbe essere quel Cascianelli che dopo l’infortunio d’inizio stagione stenta a tornare ai livelli migliori. Difficile invece la rinuncia a Jachetta, anche se voci in merito erano insistentemente circolate nelle scorse settimane. Ma è chiaro che questa Maceratese più che in attacco, reparto che ha fatto sempre il suo dovere finora, deve essere puntellata necessariamente in mezzo al campo e nel reparto dei centrali di difesa dove i giocatori sono contati.

Lorenzo-Perfetti

Lorenzo Perfetti

Per questo è circolata l’indiscrezione di un possibile ritorno in biancorosso di uno dei giocatori più amati dalla tifoseria come Lorenzo Perfetti, attualmente in forza alla Sangiustese dove però viene impiegato poco ed in passato colonna anche del Matelica in serie D. Il suo arrivo darebbe sostanza e filtro alla zona mediana biancorossa e ben si sposerebbe con l’utilizzo di Rapagnani. Colmando una delle lacune evidenziate da questo scorcio di stagione. Ma non è l’unica pista battuta dalla dirigenza maceratese. Indispensabile, invece, l’arrivo di un difensore centrale da affiancare a Brack e Canavessio. La soluzione di spostare nel cuore della difesa capitan Campana in caso di necessità è di assoluta emergenza e toglie forza alla mediana della Rata. In estate c’era stato un sondaggio per un altro ex biancorosso, Alex Marini, poi finito alla Jesina.

Espulsione-Alex-Marini_Foto-LB

Alex Marini

Chissà che in questa finestra di mercato non ci sia un ritorno di fiamma tra le parti, vista anche la posizione in classifica dei leoncelli, e si riapra una trattativa comunque non facile per l’elevato ingaggio richiesto dal forte difensore. Tra i problemi da affrontare da parte della società c’è anche la posizione del portiere Giovagnoli, un lusso relegato in panchina per la norma sugli under in campo. Arrivato per fare il titolare l’esperto numero uno ha giocato pochissimo finora e se questo sarà l’andazzo potrebbe anche chiedere di essere ceduto per andare altrove. A meno che la Rata non intervenga nel parco under, acquisendo qualche valido giovane da schierare in mezzo al campo che consenta a Marinelli almeno di alternare Giustozzi e Giovagnoli tra i pali e non essendo praticamente obbligato a puntare sempre sul portiere under. Insomma un quadro in movimento in casa biancorossa: con un occhio rivolto all’importante congiuntura di campionato che propone questo inizio di dicembre e un altro alla necessità di irrobustire e, magari, anche sfoltire una rosa che lotti fino alla fine per vincere il campionato.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X