Chiesanuova, colpaccio in Coppa:
due espulsi ma fanno fuori la Rata
Chorno tradisce dal dischetto

PROMOZIONE - Maceratese fuori dalla competizione. Decisivo Chiaraberta su calcio di rigore. Espulsi nel secondo tempo Rango e Forresi. I biancorossi non ne approfittano e gli uomini di mister Tassi si godono un successo insperato
- caricamento letture

chiesanuova-maceratese

 

di Leonardo Giorgi

Una Maceratese rimaneggiata crolla a Chiesanuova: gli uomini di casa vincono in nove, Chornopyschuk sbaglia un rigore. Finisce 1-0 al Sandro Ultimi di Treia, con Chiaraberta che invece dal dischetto non sbaglia. Turno di qualificazione di Coppa Italia che partiva dallo 0-0 dell’Helvia Recina. Risultato avrebbe avvantaggiato la Rata, a cui sarebbe bastato un pareggio con gol che per passare. Ma i ragazzini del Chiesanuova mettono subito la partita nei giusti binari: un meraviglioso Ciucci (uscito per infortunio nella ripresa) danza nell’area di rigore e si procura il tiro dagli 11 metri che decide la doppia sfida di Coppa. La Maceratese ha un’occasione ghiotta per riprendersi l’accesso al turno successivo due minuti dopo l’inizio del secondo tempo: mano di Forresi in area, rigore. Chorno, appena entrato, tenta di mettere un ulteriore sigillo a certificare il suo periodo di forma, ma stavolta sbaglia clamorosamente e spara fuori. Gli ospiti tengono in mano il pallino del gioco e, al 70esimo, Rango (entrato nella ripresa) si procura un doppio giallo in pochi istanti. Non basta: negli ultimi minuti del tempo regolamentare, espulso anche Cento per gomitata a Chorno. I biancorossi di mister Marinelli tentano l’arrembaggio, ma non si passa. Triplice fischio e i ragazzi del Chiesanove mandano a casa la Rata.

chiesanuova-maceratese1-325x244La cronaca – Ritmi alti nei primi istanti di match. Al decimo Mariani mette in mezzo, palla che rimane nel limbo tra il portiere e la difesa di casa e alla fine viene spazzata. Tre minuti dopo la Maceratese si scorda la palla a centrocampo, ne approfitta Ciucci che si invola verso la porta e trova la pronta uscita a valanga di Giustozzi. Al 14’ un combattivo Ciucci atterrato al limite dell’area. Giustozzi si improvvisa salvatore al quarto d’ora quando, dopo un’azione da corner, Cappelletti calcia in porta da buona posizione: volo dell’estremo difensore e palla allontanata. Al 20’ l’episodio decisivo: Canavessio butta giù in area Ciucci, migliore dei suoi nel primo tempo. L’arbitro fischia senza pensarci due volte, è rigore. Chiaraberta si presenta sul dischetto: portiere da una parte, gol del vantaggio dall’altra. La Maceratese reagisce cinque minuti dopo: campanile sparato dalla difesa che mette in difficoltà il portiere di casa. Papa si avventa sul pallone con un attimo di ritardo e tenta il tiro impossibile che finisce inevitabilmente fuori. Al minuto 42 Postacchini si invola in area e mette una palla splendida in mezzo, Forresi riesce in qualche modo a ribattere in angolo ed evitare quello che sarebbe stato una facile rete del pareggio per gli ospiti. Un minuto prima della fine dei 45 Cappelletti tira una bordata dalla distanza, trova una deviazione della difesa maceratese che quasi beffa Giustozzi: palla in corner.

Nella ripresa la Maceratese inizia subito forte e mette dentro Chornopyschuk e Bruciapaglia. Passano due minuti e Marinelli raccoglie subito i frutti: azione arrembante dei biancorossi, mano di Forresi in area e rigore. Chorno si presenta sul dischetto e fa qualcosa non da lui: sbaglia. Rincorsa breve e palla che esce di parecchio alla destra della porta di Carnevali. Si resta sull’1-0 casalingo. La Rata sembra un po’ scossa e il Chiesanuova riesce a portare qualche azione offensiva (sterile) nei minuti successivi. Segue una fase confusa della partita, dove le squadre non riescono a trovare il varco giusto e regna l’imprecisione, soprattutto nelle verticalizzazioni da centrocampo. Al 59′, su buona azione offensiva del Chiesanuova, Ciucci cade a terra male dopo un contrasto di gioco. Il numero 9 non riesce a rimettersi in piedi e deve uscire in barella tra la preoccupazione e gli applausi dei tifosi per la grande prestazione. Condizioni da valutare per lui nei prossimi giorni. Al 70′ disastro di Rango: prima fa fallo a Cascianelli in mezzo al campo e viene ammonito. Sulla stessa azione da punizione entra in ritardo su Bruciapaglia: secondo giallo a tempo di record ed espulsione. Maceratese che alza il baricentro e cerca con tutte le forze il gol qualificazione. Al 73′ Bruciapaglia galoppa sulla fascia sinistra e serve Chorno in mezzo l’area che, marcato da due uomini, riesce a girarsi e tirare centralmente, Carnevali para, ma gioco fermo per fuorigioco. Maceratese che continua a spingere, ma sono ben poche le palle buone che arrivano sui piedi degli attaccanti. In una delle occasioni più pericolose, Cento, già ammonito, la combina grossa: gomitata a Chorno, espulsione. La Maceratese si riversa in avanti, l’occasione più grande arriva al 90esimo: Jachetta si invola in area indisturbato e dal lato sinistro spara verso la porta con la palla che seduce il secondo palo ed esce fuori. Sono sei minuti di recupero, ma la Rata non è cinica: Chiesanuova si chiude bene anche giocando in nove e porta a casa il pass per il prossimo turno di coppa.

Il tabellino:

CHIESANUOVA (4-3-3): Carnevali 6; Cento 4.5, Pierantonelli 6, Tanoni 6, Forresi 5 (50′ Picchio 6); Fugante 6.5, Chiaraberta 7 (71′ Aringoli 5.5), Rapaccini 5.5 (48′ Rango 4); Ciucci 7 (60′ Bacaloni 5.5), Roganti 6, Cappelletti 6.5 (55′ Medei). Allenatore Samuele Tassi 6. A disposizione Cirilli, Brandi, Ruibal, Sacchi.

MACERATESE (4-3-3):
Giustozzi 6.5; Gyabaa 5.5, Mariani 6 (57′ Jachetta 6), Cesca 5 (80′ Morbidelli sv), Canavessio 5; Padella 5 (66′ Lanciani 5), Diarra 5.5, Rapagnani 5.5 (45′ Bruciapaglia 6.5); Papa 5 (45′ Chornopyschuck 4.5), Cascianelli 5.5, Postacchini 6. Allenatore Daniele Marinelli 5. A disposizione Simoncini, Shoshas, Morbidelli, Nardi.

ARBITRI: Sabbouh di Fermo (Silenzi di San Benedetto del Tronto – Amorelli di Pesaro).

RETI: 20’ Chiaraberta.

NOTE: 150 spettatori, espulsi Rango e Cento, ammoniti Rapaccini, Pierantonelli, Cento, Bruciapaglia.

La Civitanovese balla il tango, Carrion stende il Monturano nel finale



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X