Giorgetti, acqua santa e selfie
Quartier generale Lega in via Roma
«Oggi parte la liberazione dal Pd»

MACERATA - Inaugurata questa mattina la prima sede del partito alla presenza del vice Salvini: «E' come un Battesimo, vuol dire che la famiglia cresce». Il senatore Paolo Arrigoni ha annunciato le nomine del coordinatore provinciale Simone Merlini e della responsabile comunale Sandra Vecchioni. Presenti anche il consigliere regionale Mirko Carloni e Remigio Ceroni, ex coordinatore regionale di Forza Italia: «Ho proposto di scegliere il candidato sindaco ad estrazione»
- caricamento letture

 

LEGA_InaugurazioneSede_FF_11-650x433

Il momento della benedizione. Da sinistra Andrea Marchiori, Simone Merlini, Giancarlo Giorgetti, Padre Noel, Paolo Arrigoni e Tullio Patassini

 

di Alessandra Pierini (foto Fabio Falcioni)

«Ricordatevi questa data, 18 ottobre 2019 perché oggi parte la liberazione di Macerata dal Pd». E’ l’onorevole Tullio Patassini, deputato di Treia, a fare gli onori di casa all’inaugurazione della nuova sede provinciale della Lega in via Roma, la prima nel capoluogo. Ospite d’onore il numero due del partito Giancarlo Giorgetti, preso letteralmente d’assalto dai presenti per selfie a non finire.

LEGA_InaugurazioneSede_FF_27-325x216

Giancarlo Giorgetti

«E’ come fare un Battesimo di un bambino – ha detto – vuol dire che la famiglia della Lega cresce e questa sede sarà punto di riferimento. Qui ci vuole gente che viva la realtà quotidiana dei maceratesi e  dei marchigiani per risolvere i loro problemi». Con lui il super commissario Paolo Arrigoni che da oggi è un po’ meno super con la nomina della coordinatrice comunale del partito Sandra Vecchioni e del coordinatore provinciale Simone Merlini, anche lui di Treia. Arrigoni resta coordinatore per le Marche. Il tutto annunciato dopo la benedizione di frate Noel che dopo una ricca preghiera non ha badato a sprechi sull’acqua santa che è stata aspersa in abbondanza sui presenti nella sala, mentre Giorgetti reggeva il crocifisso.

leghista-sede-legaTra gli altri il consigliere regionale Mirco Carloni per il quale il passaggio in Lega è solo questione di formalità tanto che è stato chiamato al tavolo come “nostro consigliere” e ha regalato a Giorgetti il suo libro sul crac di Banca Marche. C’è anche  l’ex coordinatore di Forza Italia Remigio Ceroni che sta a guardare: «Sono amico di Giorgetti da 13 anni, mi ha invitato e sono venuto. Per ora osservo». E su Macerata rivela: «Ho proposto di scegliere il candidato a estrazione. Con una coalizione così forte e importante il nome del candidato non è significativo». L’esatto contrario di quanto dichiarato da colui che si è definito il regista della coalizione, Maurizio Mosca, consigliere d’opposizione con Città Viva (leggi l’articolo).

LEGA_InaugurazioneSede_FF_23-325x216

L’intervento di Paolo Arrigoni

«Dobbiamo mandare a casa Carancini e Ceriscioli» ha tuonato  il senatore lombardo Paolo Arrigoni che ha contribuito personalmente, con Patassini e l’altro senatore leghista Giuliano Pazzaglini, a pagare la sede. Entusiasmo per l’adesione al partito: «Abbiamo il 100% in più di tesserati a Macerata – ha esultato Arrigoni – e domani saremo a Roma con ben 28 pullman per lottare contro il governo abusivo giallorosso. Uniti si vince, i litigi li lasciamo fuori, li facciamo fare agli altri».
Al tavolo il consigliere comunale di Macerata Andrea Marchiori: «In questo partito – ha dichiarato – ci sono regole ed eccellenze. Questa squadra può dare le risposte che i cittadini cercano».

LEGA_InaugurazioneSede_FF_18-325x216

La coordinatrice comunale Sandra Vecchioni

Le conclusioni a Giorgetti che si sposta sul piano nazionale e attacca il governo: «Quello giallorosso è il governo del potere e per il potere. Nasce contro qualcuno, contro Matteo Salvini e non per l’Italia. E’ guidato da un avvocato che aveva detto di essere l’avvocato degli italiani, invece è l’avvocato dei potenti. Salvini al governo ha fatto quello che aveva promesso alla gente ma purtroppo questa non è la politica che va di moda». Ironizzando sulla tassa sulle bevande zuccherate della nuova manovra economica, il senatore Arrigoni ha lanciato il brindisi finale: «Sarà senza Fanta».

 

LEGA_InaugurazioneSede_FF_25-650x433

Il coordinatore provinciale Simone Merlini

LEGA_InaugurazioneSede_FF_9-650x433

Il taglio del nastro. Da sinistra Patassini, Marchiori, Giorgetti e Arrigoni

LEGA_InaugurazioneSede_FF_10-650x433

LEGA_InaugurazioneSede_FF_3-650x433

Ciorgetti con l’amico Remigio Ceroni

LEGA_InaugurazioneSede_FF_4-650x433

Il consigliere Zura Puntaroni

LEGA_InaugurazioneSede_FF_5-650x433

L’arrivo di Giancarlo Giorgetti

LEGA_InaugurazioneSede_FF_6-650x433

Giorgetti, Arrigoni

LEGA_InaugurazioneSede_FF_7-650x433
LEGA_InaugurazioneSede_FF_8-650x433

LEGA_InaugurazioneSede_FF_12-650x433

LEGA_InaugurazioneSede_FF_13-650x433

 

LEGA_InaugurazioneSede_FF_14-650x433

LEGA_InaugurazioneSede_FF_17-650x433

LEGA_InaugurazioneSede_FF_19-650x433

Il consigliere di Macerata Andrea Marchiori

LEGA_InaugurazioneSede_FF_21-650x433

LEGA_InaugurazioneSede_FF_22-650x433

LEGA_InaugurazioneSede_FF_24-650x433

LEGA_InaugurazioneSede_FF_28-650x433

LEGA_InaugurazioneSede_FF_30-650x433

LEGA_InaugurazioneSede_FF_31-650x433

Da sinistra Tullio Patassini, Sandro Zaffiri e Mirco Carloni

LEGA_InaugurazioneSede_FF_32-650x433

LEGA_InaugurazioneSede_FF_33-650x433

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X