Spaccio, nuove contestazioni a Oseghale

MACERATA - Un testimone ha parlato di ulteriori episodi e il pm li ha contestati all'imputato durante l'udienza che si è svolta oggi in tribunale. Una delle persone sentite al processo ha riferito che il nigeriano frequentava le riunioni di un gruppo di preghiera in parrocchia
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Oseghale_Processo2404_FF-3-650x434

Innocent Oseghale in tribunale durante la scorsa udienza per l’omicidio di Pamela Mastropietro

 

Processo per spaccio per Innocent Oseghale, nuove contestazioni dall’accusa: la difesa chiede tempo. Questa mattina si è svolta l’udienza al tribunale di Macerata dove Oseghale, trentenne nigeriano, imputato anche di fronte alla Corte d’assise per l’omicidio di Pamela Mastropietro, deve rispondere di spaccio di droga. L’indagine era nata proprio dalle investigazioni in seguito all’uccisione della 18enne romana. Questa mattina davanti al giudice Marika Vecchiarino sono comparsi tre testimoni. Uno di questi era Zabady Alhassan, 23 anni, ghanese, e per lui sono state acquisite le dichiarazioni che aveva reso nel corso delle indagini e in cui ammetteva di aver spacciato droga per conto di Oseghale che in cambio gli offriva ospitalità. Il giovane la scorsa settimana per quegli episodi di spaccio ha patteggiato 1 anno e 4 mesi davanti al gup del tribunale di Macerata. Nel corso dell’udienza di oggi sono stati sentiti anche Sulayman Jarra, giovane della Guinea, che ha ammesso di aver comprato droga da Oseghale e Happiness Uwogbale. Quest’ultimo ha riferito di altri episodi di spaccio che sono stati contestati all’imputato dal pm Stefania Ciccioli. L’avvocato Simone Matraxia, che assiste Oseghale, al termine dell’udienza ha chiesto i termini a difesa per esaminare i nuovi elementi d’accusa. Il processo è stato rinviato al 28 giugno. Un altro testimone ha invece detto di aver frequentato Oseghale, sottolineando di non aver mai preso droga da lui. Ha riferito inoltre che il fratello frequentava gruppi di preghiera e che in quegli incontri aveva incontrato Oseghale con la compagna con cui il nigeriano ha avuto due figli.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X