facebook twitter rss

Tagli alle scuole nel cratere,
Sciapichetti: «Dalla parte dei sindaci»

SISMA - L'assessore annuncia l'incontro con il dirigente dell'Ufficio scolastico regionale Filisetti dopo l'allarme lanciato da alcuni primi cittadini: «Le deroghe sono previste vogliamo capire se e perché non vengono concesse»
giovedì 11 Aprile 2019 - Ore 15:17 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

521 Condivisioni

 

Angelo Sciapichetti

 

«Il grido di allarme del sindaco Emanuele Tondi che si aggiunge a quello di altri sindaci del cratere, non può cadere nel vuoto. L’ufficio scolastico regionale deve capire con le buone o con le cattive che le scuole nei Comuni del cratere hanno la priorità assoluta». Con queste parole l’assessore regionale Angelo Sciapichetti interviene sulla questione sollevata dal primo cittadino di Camporotondo: «Non sono accettabili pertanto ulteriori tagli al personale scolastico così come paventato da alcuni sindaci – prosegue –  La Regione condivide totalmente la battaglia dei sindaci del cratere e l’assessore regionale con delega all’istruzione Loretta Bravi è più volte intervenuta nella direzione auspicata dai sindaci. Come assessore alle aree interne ho già chiesto un incontro immediato al dirigente scolastico regionale dell’Ufficio scolastico regionale Marco Ugo Filisetti che effettuerò con l’assessore Bravi – conclude Sciapichetti -. Le deroghe sono previste nel Decreto 189 del 2016, vogliamo capire se e perché non vengono concesse. E comunque non possiamo permetterci ulteriori tagli all’offerta scolastica delle zone colpite dal sisma».

 

«Nelle scuole del cratere più iscrittima insegnanti e bidelli vengono inviati altrove»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X