Burian: in attesa del nevone
scuole chiuse a singhiozzo

MALTEMPO - In molti Comuni della provincia i sindaci hanno già preso la decisione di sospendere le lezioni, in altri si sta ancora valutando. Strade principali percorribili, previsto un crollo delle temperature
- caricamento letture

 

apiro-imbiancata

Apiro imbiancata (foto di Maddalena Venella)

 

 

Aggiornamento delle 7.50: Firmata l’ordinanza di chiusura delle scuole per oggi lunedì 26 febbraio anche a Montecosaro e Pollenza

Aggiornamento delle 6.50: Scuole chiuse anche a Belforte, Caldarola, Camporotondo Cessapalombo e Serrapetrona lunedì e martedì 26/27 febbraio.

 

Aggiornamento delle 22,20 – Nelle ultime ore anche Camerino, Civitanova e Recanati hanno deciso per la chiusura delle scuole. Il sindaco della città ducale aveva annunciato nel pomeriggio che la decisione sarebbe stata presa dopo l’ultimo sopralluogo in tarda serata. Ora è arrivata l’ufficialità. Il primo cittadino della città costiera ha emanato l’ordinanza verso le 22, dopo aver monitorato la situazione per tutta la giornata.

***

 

Burian, un lunedì di vacanza per migliaia di studenti. I venti siberiani che stanno sferzando sulla provincia non hanno ancora portato bufere di neve, ma sono le strade ghiacciate a preoccupare i tanti sindaci che hanno deciso di chiudere le scuole. Rispetto a ieri (leggi l’articolo), altri comuni si sono aggiunti a quelli che già avevano deciso con 48 ore di anticipo di sospendere le lezioni. Oltre a Macerata (dove sono state sospese anche le lezioni universitarie), Corridonia, Monte San Giusto e Treia, scuole chiuse anche a Tolentino, San Severino, Castelraimondo, Cingoli, Pieve Torina, San Ginesio, Gualdo, Sarnano, Monte San Martino e Visso.

cingoli-imbiancata

Cingoli (foto di Barbara Gabrielli)

Molti i comuni dove gli istituti potrebbero chiudere, ma che sono in attesa di ulteriori sviluppi della situazione viabilità: Camerino, dove verranno effettuati ulteriori ricognizioni. «Al momento le strade sono pulite e percorribili – ha spiegato il sindaco Gianluca Pasqui – quindi non ci sono le condizioni che suggeriscono una chiusura delle scuole.  Ci siamo riproposti di effettuare una nuova verifica in serata, provvederemo al massimo per le 22 a comunicare quanto deciso». Si stanno valutando eventuali chiusure anche ad Apiro e Valfornace, dove il sindaco Massimo Citracca sottolinea che «finché le strade sono pulite non posso decidere di chiudere le scuole, vediamo nelle prossime ore». Ubaldo Scuppa, sindaco di Apiro, ha aperto il Centro operativo comunale, ma la situazione sulle strade é ancora buona, in attesa delle probabili ghiacciate di questa notte. È previsto che nelle prossime ore le temperature nell’entroterra potrebbero scendere fino a 5-7 gradi sotto lo zero.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X