La Maceratese si trasferisce in Lombardia,
il Castiglione ospita la squadra

SISMA - La società mantovana, vista la difficile situazione che sta vivendo tutto il territorio maceratese dopo il terremoto, ha deciso di mettere a disposizione dei biancorossi le proprie strutture per allenarsi in vista della gara di sabato a Salò. Gli uomini di Giunti partiranno domani (mercoledì) e torneranno da Castiglione delle Stiviere dopo la partita con la Feralpi
- caricamento letture

 

maceratese-mantova_foto-lb-2

I biancorossi partiranno domani per la Lombardia dove saranno ospiti dell’Fc Castiglione

 

di Andrea Busiello

Gesto nobile dell’Fc Castiglione. La società della provincia di Mantova militante in Terza categoria ha invitato la Maceratese nelle proprie zone dopo il forte terremoto di domenica che ha colpito tutto il territorio maceratese (leggi l’articolo). Per i biancorossi l’opportunità di preparare con maggiore serenità la sfida di sabato a Salò contro il Feralpi. Grazie ai buoni rapporti del ds Gianluca Stambazzi con la dirigenza della formazione di Castiglione delle Stiviere si è reso possibile questo “ritiro anticipato”. La Maceratese partirà domani (mercoledì) e rimarrà al nord Italia fino a dopo la gara di sabato (calcio d’inizio alle 16,30). La società lombarda metterà a disposizione degli uomini allenati da Federico Giunti le proprie strutture sportive per poter effettuare le sedute di allenamento in preparazione del prossimo match di campionato.

Gianluca Stambazzi, ds della Maceratese

Gianluca Stambazzi, ds della Maceratese

La proprietà biancorossa (decisione condivisa dal duo Spalletta-Tardella al momento a capo della società) ha deciso di occuparsi del pernottamento e dell’alloggio della squadra di modo da far vivere giorni più sereni a tutto il gruppo biancorosso. “Non ho esitato un attimo quando gli amici e collaboratori mi hanno paventato questa opportunità – dice il presidente dell’Fc Castiglione Alberto Garbisi – perché fa parte della mia interpretazione del mondo sportivo mettere sempre al primo posto solidarietà, affetto ed entusiasmo”. Parole di soddisfazione le esprime anche il ds dei biancorossi Gianluca Stambazzi: “Sono felice per me, per la società e per i nostri ragazzi. Il Castiglione ci ha aiutato in un momento difficile che, come noi, vivono tutte le persone colpite dal sisma. Un esempio chiaro ed evidente dell’importanza dell’amicizia che il mondo del calcio sa creare a dispetto del troppo cinismo con cui a volte viene dipinto”.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X