Piscine, “Via al cantiere o vie legali”
Paci: “Non so perché non partono”

MACERATA - Ultimatum del Comune alla Fontescodella spa dopo l'abbandono dell'area: entro metà giugno i lavori dovranno partire. L'assessore Narciso Ricotta: "Rispetto del contratto oppure si andrà incontro ad eventuali conseguenze e risarcimenti". Risposta lapidaria dell'imprenditore sul mancato avvio del cantiere
- caricamento letture
fontescodella

Il cantiere abbandonato e aperto al pubblico a Fontescodella

 

fontescodella 5

Le trincee scavate per i sondaggi archeologici sono state richiuse ma non ci sono tracce di ruspe nell’area

 

di Claudio Ricci

Piscine: cartellino giallo del Comune alla Fontescodella spa. Le opere per il nuovo impianto natatorio a Macerata sono ferme allo scorso marzo quando la Sovrintendenza ha chiesto al privato uno studio sulla presenza di reperti archeologici (leggi l’articolo).  La settimana scorsa gli uffici comunali hanno provveduto a inviare una diffida formale alla società guidata da Fabio Paci intimando l’inizio dei lavori e la formulazione di una rigida tabella di marcia. Pena: le vie legali «Abbiamo inviato una diffida formale all’adempimento del contratto firmato un anno fa – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Narciso Ricotta – Una sottoscrizione avvenuta in maniera volontaria da parte della società da cui ci aspettiamo il rispetto degli impegni presi». Sui motivi del mancato avvio dei lavori Paci commenta con un lapidario «Non lo so».

fontescodella 7

Il cartello del cantiere è stato bruciato

Tolleranza zero su ulteriori ritardi e intenzioni serie nei confronti dell’amministrazione e di una città ormai stanca di aspettare le famose piscine: «La diffida inviata la settimana scorsa intima l’inizio dei lavori entro la metà di giugno e la redazione di un cronoprogramma per il rispetto dei tempi che prevedono la consegna dell’opera per luglio 2017. Per noi è un mancato rispetto del contratto e non abbiamo intenzione di dare deroghe. Se non partono abbiamo intenzione di affidare la questione ad un avvocato. Vanno rispettate le clausole oppure si andrà incontro ad eventuali conseguenze penali e risarcimenti che ne conseguono».

 

fontescodella 3

Verde rigoglioso nell’area del cantiere

Ad oggi l’area è abbandonata a se stessa. Anche la recinzione che a gennaio aveva fatto sperare nell’inizio imminente dei lavori di scavo è aperta ed accessibile anche ai non addetti ai lavori. Un passo indietro che getta nello sconforto dopo un barlume di speranza che l’impianto potesse essere realmente realizzato entro il termine previsto. «Se non ci sono segnali evidenti dell’inizio dell’attività saremo costretti a consegnare tutto alla giustizia – è perentorio Ricotta –  Auspichiamo che dalla società ci sia buon senso e la volontà di rispettare il contratto nei termini previsti. Non più di un anno fa queste persone hanno dato la disponibilità ad eseguire il contratto in una forma rivisitata e ad oggi non ci sono motivi per dire che è cambiato qualcosa. Fra poco non ci saranno più i tempi tecnici per consegnare l’opera in tempo. Da parte dell’amministrazione c’è assoluta fermezza e nessuna tolleranza per il rispetto dei termini».

fontescodella 8

Uno dei cartelli del cantiere usato per indicazioni pedonali

 

fontescodella 4

La rampa che collega il parcheggio all’area verde oggi soggetta a smottamenti

fontescodella 2

fontescodella 6

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X