Verso Maceratese-Pisa, in ballo il secondo posto

SOMMA ALGEBRICA - La presidente Tardella assente a Carrara per completare urgenti pratiche burocratiche. In città si respira l'aria del grande evento. Sabato all'Helvia Recina il big match che mette in palio la piazza d'onore
- caricamento letture
Enrico Maria Scattolini

Enrico Maria Scattolini

 

di Enrico Maria Scattolini

CHE BRUTTA ESPERIENZA! Mia personale (-), con “Sportube Lega Pro”. Alle cui immagini streaming sabato scorso mi sono affidato, all’ultimo momento, per seguire Carrarese-Maceratese (leggi l’articolo). Nell’impossibilità di raggiungere la città toscana.

MA MI SONO TROVATO DI FRONTE all’imprevisto sbarramento (-) dell’identificazione degli utenti, improvvisamente obbligati a fornire indirizzo e-mail e password per entrare in collegamento.

OPERAZIONE NON RIUSCITA nonostante ripetuti e convulsi tentativi (-). Probabilmente per miei errori di digitazione/confusione, o non so per cos’altro.

ALLA FINE mi sono rassegnato a seguire l’incontro attraverso la preziosa “Diretta Live” di Cronache Maceratesi (+).

SOBBALZANDO PERO’ AD OGNI AGGIORNAMENTO, avendo ben presto intuito che gli sviluppi della partita, dopo un avvio promettente, non si prospettavano esaltanti per la Beneamata (-).

carrarese_maceratese_18

Un azione nell’area della Maceratese

UNA SPADA DI DAMOCLE (-) il dato statistico di una Carrarese sempre in gol nei precedenti appuntamenti casalinghi. Prevedendo che i biancorossi si sarebbero trovati probabilmente in difficoltà se si fosse imposta l’urgenza della replica offensiva.

IMPRESSIONE PER ALTRO CONFERMATA (-) da atmosfere e contenuti di adrenaliniche telefonate con miei informatori dell’ultima ora, nel frattempo frettolosamente rintracciati a Carrara.

VI ASSICURO, UN AUTENTICO CALVARIO PSICOLOGICO! Sino al liberatorio esaurirsi (+) dei tre interminabili minuti di recupero finali.

FRA UN BATTICUORE E L’ALTRO (-), ho però avuto modo di documentarmi sul motivo che ha reso più laborioso l’accesso alla suddetta piattaforma televisiva.

CHE SAREBBE IL SEGUENTE. Quasi sicuramente, nel prossimo campionato, la visione degli incontri di terza divisione sarà a pagamento. Un notevole affare (+), dal momento che sinora, nel corso di quello corrente, oltre venti milioni sarebbero stati i contatti con “Sportube Lega Pro”. Per cui il canale ha ritenuto opportuno iniziarne il censimento attraverso gli adempimenti surriferiti.

I tifosi della Maceratese a Carrara

I tifosi della Maceratese a Carrara

OVVIAMENTE BUSINESS anche per le società, che potrebbero beneficiare in parte dei relativi, consistenti flussi finanziari (+).

ADDIRITTURA PREZIOSI SE, COME SEMBRA, la Lega Pro modificherà l’impostazione dei tre gironi: da orizzontale, com’è l’attuale, a verticale sull’intero territorio nazionale. I contributi televisivi (+), e probabilmente anche l’intervento di prestigiosi sponsor ad hoc, potrebbero infatti compensare i maggiori costi delle trasferte.

TUTT’ALTRO DISCORSO, NATURALMENTE, PER LE TASCHE DEI TIFOSI (-), i quali non usufruiranno più del servizio gratis ed, insieme, si troveranno di fronte a viaggi più lunghi, faticosi e…dispendiosi.

IN MEZZO A QUESTE RIFLESSIONI, sono stato avvertito dalla mia intelligence in terra toscana dell’assenza a Carrara della dottoressa Tardella. Con la coda della consueta dietrologia di polemici sospetti (-).

TUTTAVIA SUBITO EVAPORATI (+) quando Mariella nostra ha cortesemente risposto allo squillo… indagatorio del mio cellulare.

La presidente Maria Francesca Tardella

La presidente Maria Francesca Tardella

“COME MAI A CASA, PRESIDENTESSA?”, è stato il mio approccio.
“Perché sono stanca?”, la sua risposta immediata.
“Per i recenti viaggi a Firenze a causa dei tuoi impegni di Consigliere della Lega Pro, o altro?”
“Altro, altro…ho avuto molto lavoro”.
“Anche di sabato…?”
“Sì. Stamattina, in sede, ho completato diverse, urgenti pratiche burocratiche. Con la Covisoc, in particolare. Neanche immagini la mole dei bonifici bancari che ho dovuto predisporre. Per essere puntuali ed in regola con le scadenze, com’è mia abitudine”.

LEI, LA CAPOINTESTA, DUNQUE A FATICARE IN SEGRETERIA (+); i suoi collaboratori invece al tepore del sole primaverile di Carrara. Ma la prassi non prevede il contrario?

INSIEME, VIA FILO, abbiamo comunque atteso la fine della partita. Con ansia, ma anche con soddisfazione per il pareggio.

Capitan Faisca, uno dei migliori in campo nella sfida fra Carrarese e Maceratese

Capitan Faisca, uno dei migliori in campo nella sfida fra Carrarese e Maceratese

DIMOSTRATOSI UN OTTIMO RISULTATO (+), ottenuto contro la quinta forza del campionato. Una Carrarese indomita nonostante le traumatiche traversie societarie, precedentemente sempre a bersaglio sul proprio terreno, dove ha conquistato solo qualche successo in meno di Spal, Pisa e Maceratese.

IN PIU’ RIANIMATA (+), NELLE ATTESE DI CLASSIFICA, da più d’una speranza (poi però clamorosamente tradite!) sull’esito del dibattimento in corso a carico del Pisa, dopo le pesanti richieste della Procura Federale (leggi l’articolo).

AVVERSARIO QUINDI TEMIBILE, alla vigilia del match/evento di sabato prossimo, che i biancorossi giocheranno contro la squadra di Gattuso. Da affrontare al top del morale ed entro il margine aritmetico del possibile sorpasso in graduatoria (+).

E COSI’ SARA’(+), proprio grazie al punto conquistato sabato scorso. Ben più importante di quello faticosamente racimolato dai toscani, in rimonta, nel derby interno con il Pontedera (leggi tutti i risultati).

PASSAGGIO INEVITABILE PER LA CONQUISTA DEL SECONDO POSTO IN CLASSIFICA, che assicurerebbe il primo incontro “secco” all’Helvia Recina (+). Ovviamente fondamentale per il passaggio alle semifinali che, insieme alla finale, saranno articolate su andata e ritorno.

Rino Gattuso, allenatore del Pisa

Rino Gattuso, allenatore del Pisa

L’INCREDIBILE SENTENZA DI PRIMO GRADO DEL TRIBUNALE FEDERALE(-), riguardo la fidejussione ballerina sotto processo del Pisa, ha restituito infatti la parola al campo (leggi l’articolo).

DAL PUNTO DI VISTA SPORTIVO, che sia così potrebbe anche essere giusto (+). Non credo infatti che Gattuso e i giocatori nerazzurri abbiano colpe specifiche.

SOTTO IL PROFILO GIURIDICO, molto meno (-).

IN OGNI CASO è stato creato un precedente giurisprudenziale pericoloso (-), che in futuro potrebbe
autorizzare…vie di fuga tutt’altro che inabituali nel calcio italiano.

SU QUESTA RUBRICA, qualche settimana fa, avevo scritto che il Pisa se la sarebbe potuta cavare anche con un’ammenda (-). Ho sbagliato soltanto l’importo: non 10mila euro (il minimo), ma 50mila.

A QUALCOSA E’ DUNQUE SERVITA la (dura) requisitoria del Procuratore Palazzi (+).

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X