Trenta migranti lasciano Macerata,
al nord per mancanza di posto

IL CASO RIFUGIATI - Sono tutti pakistani, la prefettura oggi pomeriggio li ha trasferiti per trovare loro strutture dove possano essere ospitati
- caricamento letture
immigrati al centro immigrazione ottobre foto ap 2

Alcuni degli ultimi richiedenti asilo arrivati in città

Trenta richiedenti asilo, tutti originari del Pakistan e arrivati a Macerata nei giorni scorsi, sono stati trasferiti dalla prefettura in strutture di accoglienza del nord Italia: al momento in provincia non c’è posto per ospitarli. Tanti i richiedenti asilo che sono arrivati negli ultimi mesi nella nostra provincia, circa 400 quelli che sono già ospiti e un bando fatto dalla prefettura prevede l’assegnazione di 350 posti per profughi in strutture che fanno capo ad associazioni di volontariato. Posti, questi, che saranno a disposizione per accogliere l’eventuale arrivo di altri rifugiati e che, come anticipato da Cronache Maceratesi (leggi l’articolo) sarebbero già stati per lo più assegnati a Gus, Croce Rossa e ad altre associazioni. Intanto però la prefettura, proprio per la mancanza, per il momento, di posti per ospitare altri migranti, ha disposto oggi pomeriggio, in coordinamento con gli uffici centrali del ministero dell’Interno, di portarli in strutture al nord dove saranno ospitati. Da tempo la provincia è diventata punto d’approdo per i richiedenti asilo, soprattutto pachistani, che dopo aver trovato sistemazione dove possono o dormendo in giardini, piazze o androni di palazzi attendono di ottenere i documenti utili per poter ottenere ospitalità in associazioni umanitarie.

(redazione CM)

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X