Il Gus accoglie i pakistani
“Assegnati dalla Prefettura”

MACERATA - Gli immigrati che dormivano nel piazzale a Collevario sono stati affidati all'associazione: "Dopo la registrazione possono scegliere dove andare"
- caricamento letture
Profughi pakistani Collevario Macerata_Foto LB (1)

I pakistani accolti dal Gus (foto Benfatto)

di Marco Ribechi

Hanno trovato assistenza e riparo i pakistani che da otto giorni alloggiavano nel piazzale di via Prezzolini, di fronte all’ufficio immigrazione (leggi l’articolo). Dopo il tavolo di lavoro dove si sono seduti Prefettura, Questura e amministrazione comunale per decidere sulla questione, 16 profughi sono stati affidati al Gus che li ha inseriti nei propri programmi di accoglienza. «Abbiamo ricevuto da parte della Prefettura la richiesta di procedere all’accoglienza – dice Paolo Bernabucci, presidente dell’associazione – Li abbiamo alloggiati in una delle strutture che abbiamo sul suolo provinciale, è una situazione provvisoria in attesa che siano perfezionate le pratiche di richiesta asilo». Dopo la registrazione infatti, a seconda della loro effettiva posizione, potranno scegliere se restare o spostarsi in altri luoghi: «Normalmente dopo un paio di mesi molti decidono di andarsene – continua Bernabucci – Se non ci sono problemi la legge consente loro di muoversi e di decidere la provincia di accoglienza. Spesso raggiungono le loro comunità quindi non è detto che resteranno nei nostri alloggi». A questo punto la pratica seguirà il classico iter, come per ogni altra persona accolta dal Gus: «Il primo soccorso è stato prestato dalla Croce rossa – conclude Bernabucci – Nel momento in cui la prefettura li affida a noi si entra nello sviluppo classico dei programmi di accoglienza. Hanno tutti i diritti di chi ottiene l’asilo, non cambia nulla rispetto a coloro che arrivano con gli sbarchi».

incontro gus rifugiati paolo bernabucci 2

Paolo Bernabucci presidente del Gus



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X