I rifugiati lavorano come giardinieri
Il sindaco: “Un esempio
contro i luoghi comuni”

PENNA SAN GIOVANNI - Dodici richiedenti asilo politico ospiti della struttura gestita dalla Perigeo Onlus hanno chiesto all'amministrazione di poter essere impiegati nei lavori socialmente utili
- caricamento letture
rifugiati 5

Alcuni degli ospiti della Perigeo onlus si sono occupati della cura del verde pubblico

I rifugiati politici si dedicano alla cura del verde a Penna San Giovanni.  Un gruppo di 12 persone (tra uomini e donne) richiedenti asilo hanno sollecitato l’amministrazione comunale a poter essere adibiti nei lavori socialmente utili. Gli ospiti che vivono in una struttura comunale sotto la gestione della Perigeo Onlus hanno raccolto l’invito della prefettura che incentiva le amministrazioni locali a promuovere l’integrazione dei richiedenti asilo attraverso il lavoro volontario nelle occupazioni di pubblica utilità. «Superata l’iniziale diffidenza di alcuni cittadini c’è stata successivamente una corale approvazione all’iniziativa – commenta il sindaco Giuseppe Mancinelli – Hanno collaborato alla pulizia di giardini , parchi e vie del paese. Su 25 presenze sono ben 12 tra uomini e donne che hanno offerto il loro contributo. Un plauso a questi ragazzi e ragazze di varie nazionaità ed un ringraziamento da parte dell’amministrazione per  la loro cordialità disponibilità e socialità. Un esempio che ridimensiona molti luoghi comuni».

rifugiati

Altri richuedenti asilo volontari



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X