La Maceratese veste Banca Mediolanum
Nuova maglia per il derby

CALCIO - La presentazione del nuovo main sponsor è stata anche l'occasione per ufficializzare l'accordo con il consulente tecnico Spadoni e l'arrivo dell'attaccante Armato
- caricamento letture
maceratese 2

La nuova maglia della Maceratese con lo sponsor Banca Mediolanum

 

maceratese

Gli impiegati di Mediolanum mostrano la maglia con il nuovo sponsor

La Maceratese veste Banca Mediolanum: i biancorossi hanno un nuovo sponsor sulla maglia. L’accordo è stato raggiunto in un incontro tra la presidente Maria Francesca Tardella e i family banker dell’ufficio maceratese Paola Guaitini, Mara Scalvini, Massimo Capriccioni e Paolo Petrini. «Il connubio – ha commentato Tardella – è motivo di grandissimo orgoglio per i colori biancorossi perché significa il riconoscimento del nostro operato sul territorio ed anche la territorialità della banca che crede nella nostra società e nel nostro impegno sportivo, soprattutto con la formazione maggiore che, lo ricordiamo, è l’unica dalla A alla D a non aver mai perso in questa stagione. Ed in quello sociale, per le tante famiglie che sono dietro i 400 ragazzi del settore giovanile. Un lavoro, quello con i giovani, che forse si nota meno ma che è quello a cui tengo di più. Tutti nello staff biancorosso si sono prodigati per fare costantemente un buon lavoro e la cittadinanza ha risposto, così come le forze economiche che si stanno avvicinando alla Maceratese. Fra queste la Mediolanum, con la quale abbiamo intenzione di intraprendere un lungo viaggio insieme». Molti appassionati ricorderanno anche che la Mediolanum è stato sponsor del Milan. Un bel traguardo per la presidente della Maceratese che ha potuto ufficializzare l’accordo proprio alla vigilia del match con la Civitanovese.  «Sono in questo campo da 21 anni – svela Paola Guaitini, supervisore di Banca Mediolanum Macerata – ed anche noi siamo come una squadra. Esistono anche momenti delicati nella nostra professione, ma noi li superiamo facendo come la presidente Tardella con i giocatori, con il colloquio. Questo dell’abbinamento sulla maglia biancorossa è per noi un momento importante».

maceratese 3

La presidente Maria Francesca Tartdella durante la firma dell’accordo

L’idea della sponsorizzazione sulla maglia della Maceratese – aggiunge Mara Scalvini – è venuta tramite una conoscenza comune. Siamo una banca molto vicina al territorio e l’idea di diventare sponsor di una squadra vincente come quella del capoluogo di provincia ci è sembrata subito interessante. I miei colleghi hanno subito sposato l’iniziativa con entusiasmo. Siamo carichi per questa nuova avventura».

La presentazione del nuovo marchio è stata l’occasione per ufficializzare anche due nuovi arrivi in casa biancorossa già annunciati nei giorni scorsi (leggi l’articolo). Il consulente tecnico Giulio Spadoni e l’attaccante classe 95 Riccardo Armato. L’accordo con Spadoni, «Che arriva a costo zero – ha detto Tardella –  non ritaglierà spazi ad alcuno e garantirà la necessaria professionalità maturata in anni di lavoro da professionista in determinati settori. Altro arrivo è quello dalla Primavera della Pro Vercelli (serie B) di Armato che proprio per il suo anno di nascita garantirà un cambio di peso nel settore under.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X