Caos Civitanovese, mister Mecomonaco
medita l’addio

SERIE D - I rimborsi non pagati e il pari contro la Vis Pesaro hanno portato il tecnico a sfogarsi con la tifoseria rossoblu nel post gara al Polisportivo
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
L'allenatore della Civitanovese Antonio Mecomonaco

L’allenatore della Civitanovese Antonio Mecomonaco

di Maikol Di Stefano

Antonio Mecomonaco pronto a lasciare la panchina della Civitanovese? Questo è il dubbio che resta, dopo il pareggio interno maturato ieri dai rossoblu contro la Vis Pesaro (leggi l’articolo). A fine partita il tecnico è andato sotto la curva e si è preso tutte le responsabilità della mancata vittoria e ammettendo di star meditando l’addio. Probabilmente quello di Mecomonaco resterà uno sfogo a caldo da post partita, ma a sette giorni dal derby e con un ambiente non del tutto sereno nell’ultima settimana, queste affermazioni lasciano perplessi. Giovedì scorso il presidente Patitucci aveva provato a stemperare le voci che davano la società in difficoltà economiche (leggi l’articolo), ammettendo che dei problemi c’erano, ma che si stava lavorando per far quadrare i conti.

Il ds della Civitanovese Muscariello e il presidente Patitucci

Il ds della Civitanovese Muscariello e il presidente Patitucci

L’indomani però a rompere gli equilibri, erano stati giocatori e staff tecnico che in un comunicato firmato, facevano sapere di essere fermi da settembre con i rimborsi; una realtà che anche se in maniera minore riguarderebbe anche il settore giovanile rossoblu. Un’uscita che ha fatto rialzare i toni anche ad alcuni fornitori della precedente gestione, i quali non avrebbero ancora monetizzato i propri crediti. Il tutto si sarebbe ripercorso poi sulla parte sportiva; infatti sembra essersi di colpo smarrita quella Civitanovese che fino al 95’ della gara col San Nicolò era prima in classifica appaiata alla Maceratese, poi il tonfo di Matelica ed il pareggio di ieri contro una formazione che lotta per non retrocedere ha creato un po’ di malcontento. Così i mugugni di parte della tifoseria, che vedrebbero proprio in Mecomonaco uno dei maggiori responsabili, ha portato il tecnico chietino a meditare l’addio, staremo a vedere nelle prossime ore cosa accadrà. Sicuramente questa situazione non aiuta una piazza, Civitanova, legata indissolubilmente alla squadra della propria città.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X