Scuole al freddo per i tagli,
Pettinari incontra i presidi:
“Lo Stato garantisca il diritto allo studio”

Una riunione tra il presidente della Provincia e i dirigenti scolastici per sollecitare le istituzion : "Continueremo ad appellarci con maggiore insistenza alla Regione ed al Governo convinti che non si può perpetrare questa paralisi istituzionale"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
provincia presidi 3

L’ìncontro tra presidi e amministrazione provinciale

 

«Dopo aver allertato il prefetto, l’amministrazione provinciale ha convocato oggi i dirigenti scolastici per approfondire ulteriormente la situazione di difficoltà delle scuole superiori, in relazione all’erogazione dei servizi principali garantiti finora dall’Ente. I dirigenti scolastici hanno ascoltato l’esposizione del presidente Antonio Pettinari, che li ha ricevuti insieme agli assessori Palombini e Lippi, oltre al dirigente ed ai funzionari dell’ente, e si sono detti concordi sull’invito ad andare avanti sulle cose da farsi per ottenere risposte da parte degli organismi competenti, ma soprattutto si sono dichiarati completamente disponibili affinché il diritto allo studio non venga negato. “Insieme ai Dirigenti scolastici – ha dichiarato Pettinari – faremo del tutto perché agli studenti non venga negato un diritto, sancito dalla Costituzione; nei prossimi giorni convocheremo una conferenza stampa apposita affinché l’informazione sia capillare e tutti possano capire in quali difficoltà ci stiamo muovendo e le cause di tali difficoltà. Continueremo ad appellarci con maggiore insistenza alla Regione ed al Governo, convinti che non può essere lo Stato a determinare una situazione di paradossale paralisi istituzionale nella garanzia dei servizi”. La riunione, cui tutti i dirigenti hanno dato un prezioso e fattivo contributo, è stata aggiornata con la promessa di continuare questa capillare azione di informazione e di sollecitazione anche nei confronti dei consiglieri regionali del territorio affinché non sia perpetrata un’ingiustizia nei confronti degli studenti e delle loro famiglie».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X