Ruggito Matelica, sberla alla Civitanovese

SERIE D - I biancorossi vincono 3 a 0 contro i rossoblu grazie alle reti di Iotti, Moretti e Mangiola. La formazione del presidente Canil torna in zona play off, gli uomini di Mecomonaco scivolano al terzo posto
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Il gol del Matelica

Il Matelica esulta per il gol

di Sara Santacchi

Se vale il detto chi ben comincia è a metà dell’opera, la vittoria di oggi del Matelica sulla Civitanovese (3-0) può dirsi un mezzo capolavoro. Nonostante le assenze di Jachetta, Ferretti, Mandorino ed Ercoli, la squadra del presidente Canil piega i rossoblù costretti a leccarsi le ferite, dopo una gara in cui hanno contribuito alla debacle finale con una prova non particolarmente brillante. Certo, il micidiale uno-due dei padroni di casa in un minuto e mezzo, nel primo tempo, ha aiutato a tagliare le gambe di una Civitanovese innervosita nella ripresa anche dagli interventi di un ottimo Spitoni.

La cronaca: parte subito forte il Matelica e al 4′ Mangiola sfiora già il gol con una conclusione a giro di poco sopra la traversa. La Civitanovese cerca di sfruttare i calci d punizioni, dai quali è maestra, con Degano, senza però riuscirci. Al 24′ annullata l’arbitro annulla la rete segnata da Amodeo di testa, per fuorigioco. Il Matelica di dà una scrollata e al 28′ Iotti in area serve corto all’indietro Gilardi che in rovesciata spara alto. Il gol è solo questione di minuti perché al 31′ è proprio il piccolo gigante Iotti a sferrare un bel colpo dal limite dell’area infilando l’1-0. È solo l’antipasto. Un minuto più tardi l’ex di turno Moretti sulla destra, servito da Ambrosini, in area mette a segno il raddoppio. Il colpo è devastante sugli ospiti. Il Matelica ne approfitta e al 35′ sfiora addirittura il terzo gol: assist di Moretti da destra per Ambrosini a un passo dalla porta, che si fa sfuggire la sfera dalla testa non sfruttando un’occasione d’oro.

Il gol di Moretti per il 2-0

Il gol di Moretti per il 2-0

Nella ripresa non cambia la musica. Così al 54′ il bel cross in area di Moretti è sfruttato al meglio da Mangiola che mette a segno il tris, potendo finalmente festeggiare una rete che per lui mancava dalla gara contro la Fermana. A Degano in area al 59′ non riesce il tiro. C’è tempo ancora per un bel contropiede di Iotti che dal limite cerca Ambrosini in area, ma l’attaccante è in giornata no e calcia clamorosamente alto. Al 79′ Amodeo si vede negare la rete dal solito Spitoni che toglie dalla porta un gol che sembrava fatto. Così come replica all’88’ non facendosi trovare impreparato sullo schema da punizione sul quale è pericoloso Bigoni, ma Spitoni ci arriva con la mano e manda la sfera sopra la traversa. I minuti restanti registrano i cambi e gli applausi con la tribuna in piedi all’uscita di Iotti. Il triplice fischio condanna la Civitanovese alla sconfitta e costa cara per i rossoblù che scivolano al terzo posto.

STRISCIONE SABATINI Per il Matelica non poteva esserci medicina migliore per respirare un boccata d’ossigeno e rimettere un piede nei play off. Solidarietà sugli spalti tra le due tifoserie unite contro il capoluogo. I supporter del Matelica alzano uno striscione in favore di “Civitanova provincia”. La curva rossoblu applaude. Ma al termine i padroni di casa fanno un grosso favore proprio alla Maceratese che allunga sui cugini della costa. Coomoione invece per lo striscione esposto dai tifosi di Civitanova in ricordo della vecchia gloria Sabbatini, deceduto la scorsa settimana.


Il tabellino:

MATELICA: Spitoni 7.5, Cesselon 6.5, Benedetti 7, Borgese 7.5, Gilardi 6.5, D’Addazio 7, Iotti 8 (91′ Girolamini s.v.), Lazzoni 7, Ambrosini 6 (39’st Api sv), Moretti 8, Mangiola 7 (14’st Scotini 6). All: Gianangeli.

CIVITANOVESE: Agresta 5, Bigoni 6, Di Pentima 5, Bensaja 6, Biagini 5.5, Cossu 5.5, Forgione 5.5 (11’st Massaccesi), Magini 5.5 (11’st Carlini 6), Amodeo 5.5, Degano 6 (39’st Pigini sv), Pintori 6. All: Mecomonaco.

Arbitro: Agostini di Bologna.

Reti: 31′ Iotti, 32′ Moretti, 54′ Mangiola.

Note: spettatori circa 1200. Ammoniti: D’Addazio, Lazzoni, Spitoni, Di Pentima. Angoli: 7-5. Recupero: 1’+3′.


I tifosi della Civitanovese

il terzo gol del Matelica

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X