servec


Utente dal
27/2/2012


Totale commenti
74

  • Tardella-Gagliardini, aria di separazione
    in casa Maceratese

    1 - Mar 20, 2015 - 15:01 Vai al commento »
    L'anonimato non era voluto. Avendo scritto in sede di registrazione il mio nome e cognome, pensavo, erroneamente, che l'user name servisse solo per accedere al forum. Il nick name ho poi scoperto che non è modoficabile, per cui usando un'altra e-mail ho fatto una nuova iscrizione con il mio nome e cognome. SERVEC da oggi muore. Non credo ci voglia l'anonimato per esprimere le proprie idee, l'importante è non utilizzare parole offensive, mentre l'ironia ed il sarcasmo credo siano ammessi. Ho espresso decine di miei pensieri sia sulla Rata, su Citanò ed altri argomenti non sportivi. Non penso di aver mai esagerato con le offese, forse ho abusato di sarcasmo, sono comunque compiaciuto del fatto che di norma i MI PIACE sulle mie esternazioni hanno una media che va nettamente al di sopra del 67%( come in questa pagina 11 a 5). Ah dimenticavo la cosa più importante : mi chiamo Sergio Vecchioli Scaldazza.
    2 - Mar 17, 2015 - 9:32 Vai al commento »
    Cosa succede? Ci prende il "braccino" cioè l'angoscia della vittoria ad un passo dal traguardo? Quelle voci ci sono e girano da tempo, ma spesso le voci o ingigantiscono gli eventi o alterano le realtà . Si giudica e si dà ragione non conoscendo a pieno i fatti, ma sulla base delle simpatie e delle antipatie. Beppe Magi ha mostrato che grandi qualità possiede, risulta molto simpatico ed a lui si da il 100% delle ragioni. La dottoressa è assegnataria di un carattere difficile, oserei dire senza offesa, scorbutico e perciò le si danno il 95% dei torti. Credo invece che ognuno abbia svolto a pieno il suo ruolo per raggiungere questo stratosferico risultato, perché nel calcio i risultati partono dall'avere alle spalle una società solida. Non c'è spazio per diatribe " giornalistiche" se di giornalismo si tratta. La ricerca pedissequa dello scandalo o del problema mostra più la volontà di essere artefice principale, il protagonista, invece che il narratore. Credo che Magi capisca di calcio più di chi si ritiene iun esperto in materia perché fa da sempre il "giornalaio" e se il Belkaid è utilizzato in un certo modo è per motivazioni esclusivamente tattiche e tecniche ( è indubbio che tende a rallentare lo sviluppo delle azioni e tiene troppo il pallone) e non per far piacere o dispiacere alla presidentessa. Rivedendo le telecronache ho conferma di ciò. Troppe volte presi dal proprio eloquio e concetti personali non ci si è accorti immediatamente di un gol segnato ( vedi Scoppito). D'altra parte un vero professionista riconosciuto avrebbe gli agganci giusti con la carta stampata che conta perché sui quotidiani nazionali e sulle TV a carattere nazionale ci fosse qualche servizio sul l'unica squadra in Europa imbattuta. Forza ragazzi che ci siamo.
  • La Civitanovese si ferma
    Da domenica non si gioca più

    3 - Mar 12, 2015 - 18:49 Vai al commento »
    Quando le cose arrivano a questo punto, non ci possono essere più gli sfottò, sale della rivalità sportiva. Rimane solo un senso di grande tristezza al pensiero di tanti atleti grandi e piccoli delusi e danneggiati, a tifosi che fanno anche grossi sacrifici per seguire la propria squadra, che sempre danno credito ai dirigenti di turno che promettono mari e monti. Forse è giunto il momento di prenderne qualcuno e dargli una ripassatina. Al tifoso sportivo piace vincere sul campo, non in tribunale o con il fallimento dell'avversario di turno. Auguro che il prossimo ( ma i nomi che sento non mi creano entusiasmo) sia migliore dei predecessori. Un consiglio, senza polemica, a quei tifosi rossoblu che fino a dicembre erano molto solerti nel porre punti interrogativi sulla Rata e la sua società , acquisti compresi: qualche volta pensare ed essere più attenti a casi di casa propria può servire a prevenire le sciagure. Solo lo stolto fa come lo struzzo, cioè mettere la testa in un buco per non vedere. Però così facendo si lascia indifesa una parte del corpo dove......................e allora non lamentiamoci delle in.........te. Se mi leggi ti saluto Marco tifoso obiettivo.
  • La Maceratese sbanca Fermo
    Decisivo Ferri Marini, il Fano torna a -8

    4 - Mar 10, 2015 - 10:10 Vai al commento »
    La gioia e la goduria non possono farci fare come gli struzzi. Non può passare sottovoce il duro battibecco tra presidente ed allenatore a fine gara ( che ha fatto esclamare a Magi " l'allenatore sono io se non le sta bene martedì mi mandi via), non può essere taciuto che Gagliardini è diventato un separato in casa cui sono proibiti l'accesso negli spogliatoi ed il rilascio di interviste, non si può far finta di non sapere che le sfuriate sono all'ordine del giorno, che sembra che Cicarè sia stato allontanato, che perfino l'impiego dei ragazzi nella Juniores è fonte di discussione. Certo la tifoseria e la squadra sono sempre più compatte verso il traguardo storico della C che conta dopo 42 anni, ma le perplessità ed un po di preoccupazione ci sono, anche perché il fine ultimo non si capisce. Se la lega Pro spaventa, sicuramente una società sana ed in quella serie è più appetibile in caso di vendita. Quindi tutti hanno da guadagnare. Se invece le motivazioni sono in peccati di lesa maestà diciamo grazie presidente ma in campo vanno i ragazzi!
  • Civitanovese, il crac è dietro l’angolo

    5 - Mar 11, 2015 - 15:34 Vai al commento »
    Ma de che ve lagnate adesso? Avete anche esposto lo striscione " MEGLIO UN PRESIDENTE CON I BUFFI CHE UNA CON I BAFFI" BHE siete stati accontentati, che fate ci ripensate? Sempre più ridicoli
  • Civitanovese sciupona
    Buttati via tre punti
    col Castelfidardo

    6 - Feb 22, 2015 - 20:15 Vai al commento »
    o frà più che un vostro sorpasso è più facile che ve doppiamo !!! .........
  • Maceratese, questa è la strada giusta
    per scrivere una pagina di storia

    7 - Feb 18, 2015 - 11:51 Vai al commento »
    Scusate gli errori ma il correttore automatico fa le bizze
    8 - Feb 18, 2015 - 11:49 Vai al commento »
    La dietrologia è propria del mondo del calcio. Normale che a Fano cerchino l'impossibile visto che in campo non ci riescono. Non a caso la settimana scorsa a VERA TV ( forse era meglio chiamarla FALSA o FARSA TV con quel cesso con gli occhiali bianchi che si ostina a mettere le minigonne) è stata fatta questa domanda al presidente del Fano " NON LE SEMBRA CHE LA MACERATESE GODA DI FAVORI?" Ed a lui non è parso vero di dire che di dubbi c'è ne sono molti. Fortuna che ci sono persone intelligenti come l'allenatore del Chieti che ha detto che lui si rifiuta di pensare simili cose perché altrimenti non avrebbe senso essere li a commentare, a allenare a giocare. Per quello che riguarda la partita di domenica, per me è stata emotivamente sfinente per questo gol nell'aria che non arrivava, ma la squadra è stata grande nel non innervosirsi per l'atteggiamento dell'avversario che ha praticato l'anti calcio assoluto. Nel primo tempo specialmente abbiamo assistito a sette/ otto pantomime di calciatori morti che poi miracolosamente resuscitavano. In questi casi più che la perdita di tempo è lo spezzare il ritmo agli avversari lo scopo principale. Magi ha dimostrato di essere un grande lettore della gara e non ha stravolto la formazione lasciandola a 4 dietro e mantenendo quel l'equilibrio che la fa grande. Romano e Croce hanno un po' rifiatato ( ma comunque anche quando rifiatano sono super) De Grazia è stato immenso ma ancora una volta , come a Termoli, il migliore per me è stato D'Antoni. Difende il pallone come pochi, Sto arrivando! far salire la squadra, Sto arrivando! triangolare con tocchi di fino, Sto arrivando! liberarsi, specie sulla fascia, dell'avversario. Se la sapesse buttare dentro più spesso, non avrebbe giocato a Macerata in D e forse nemmeno in C. E se fosse entrato uno dei due palloni sulla traversa, altre 4 pere all'avversario di turno..
  • Civitanovese, un altro ribaltone
    Sospesi dall’incarico dopo 24 ore
    allenatore e amministratore delegato

    9 - Feb 13, 2015 - 14:47 Vai al commento »
    PATETICUCCI. Temo che in questi tempi di crisi per tutti, di mecenati o imprenditori disposti a spendere di proprio saranno sempre di meno. Figure non classificabili, dalle attività misteriose e non riconoscibili prenderanno sempre più potere nel pianeta calcio a discapito dei tanti calciatori che giusto o sbagliato , hanno famiglia ed anche a livello dilettantistico la mantengono con i proventi, a discapito dei tanti tifosi giovani e meno giovani che a costo anche di grossi sacrifici seguono la squadra amata anche in trasferta, a discapito del bel gioco e di chi lo ama. Ma una società corrotta fin dai suoi vertici ( abbiamo un presidente del consiglio non espresso dal voto popolare che sta imponendo le due leggi senza possibilità di dialogo) , corrotta a livello locale dove i soldi pubblici, mancanti per la Sanità, per l'istruzione, per la ricerca per le pensioni, veniamo a sapere che vengono allegramente spesi per gratta e vinci, cene personali ETC ETC. La misura però si sta colmando, ed è ora che smettiamo di fare le pecore, è ora che prendiamo qualcuno ad esempio per far capire che siamo stufi.
  • Incasso del derby,
    botta e risposta Patitucci-Tardella

    10 - Gen 28, 2015 - 13:47 Vai al commento »
    Ma basta ancora commentiamo cosa? Spieghiamo cosa? Che c'è qualcuno che deve prendere i soldi ed ha paura di non prenderli? e perché mai la squadra di maceratalido dovrebbe rischiare la cancellazione? E poi su via c'è anche la solidarietà del sig. Silenzi ( solidarietà per Daniele no è sindaco?) Comunque basta di calcolarli ancora, battuti all'andata ed al ritorno sono ad 8 punti e nel sorpasso hanno fatto la fine di Gassman e Trintignan.........sono finiti fuori strada. E poi stiamo attenti che ci sono quelli che denunciano. Basta per favore ignoriamoli tanto se ne riparlerà tra qualche anno visto che noi anduamo in lega pro e loro falliscono.
  • Maceratese-Civitanovese
    e il giallo dell’assegno

    11 - Gen 28, 2015 - 22:15 Vai al commento »
    Dice il saggio : E' INUTILE DISCUTERE CON LO SCIOCCO PERCHE' TI PORTA SUL SUO CAMPO E TI BATTE CON L'ESPERIENZA!!!!!!!!! Basta, che senso ha discutere del nulla con il nulla, serve solo per far sentire importante chi poco conta bianco o nero, biondo o moro che sia. Se non si capisce che il gioco della Rata è basato su di una difesa ferrea ed un gioco in attacco fatti di triangolazioni, aperture improvvise e inserimenti di mezze punte e centrocampisti per cui è difficile che ci possa essere un capocannoniere con tanti gol di cosa vogliamo discutere? Bene bravo Amodeo ed i suoi 17 gol che hanno portato la Civitanovese ad 8 punti dalla prima che non ricordo se sia Agnone o Armiternina ricordo solo che comincia per A mah ? Forse A RAta ? Senza quei 17 gol erano in zona retrocessione. Io mi chiedo come un domani ad un eventuale controllo fiscale ammesso che sia coperto, la SS. Maceratese possa giustificare l'incasso di un assegno non riconducibile alla SS Civitanovese. Lo stesso come la soc. pincopallino possa giustificare un pagamento alla SS Maceratese. E se la soc. Pincopallo, per ipotesi per carità. dovesse fallire nei prossimi 6 mesi? Ai digiuni di normative (tranne uno che è un esperto legale) faccio sapere che il giudice può in via provvisoria richiedere il blocco delle cifre movimentate dalla società nei mesi precedenti. Quindi la preoccupazione del Presidente è giustificabilissima. Per il resto basta, un ragazzo di 30 anni ha perso le tre dita più iimportanti della mano destra. E' in gioco il suo futuro, la sua capacità lavorativa, tutte le chiacchiere contano poco di fronte ad una simile tragedia in una giornata di festa e di sport. ( Ora ci sarà lo statistico che ci dirà quante bombe carte sono state fatte scoppiare domenica in Italia negli stadi, e quanti sono rimasti feriti). Basta di derby se ne riparlerà tra qualche anno, perché per il prossimo noi saremo in lega pro e loro, forse ancora in serie D.
  • Il derby si tinge ancora di biancorosso
    Maceratese sempre più capolista
    La Civitanovese scivola all’Helvia Recina

    12 - Gen 26, 2015 - 10:35 Vai al commento »
    Sono completamente in disaccordo con il voto negativo a D'Antoni. Evidentemente il giornalaio lo vede come un Amodeo, cioè una punta da 17 gol. Ma il meglio di se il giocatore lo da in fase di manovra, nel far salire la squadra e nel pressing, non a caso il lancio per Ferri Marini è nato da un pallone intercettato da lui su pressing. Se in una delle due occasioni al volo segnava era da8
    13 - Gen 26, 2015 - 8:27 Vai al commento »
    Caro Marco godo, si godo, ma non per il risultato in se stesso ( da stratifoso vorrei vincere queste partite con un gol in fuorigioco all'ultimo secondo) ma perché uno che ama questo sport non può non godere dello spettacolo di pubblico che c'era ieri al H.R., e tutto sommato anche di quello in campo dove i calciatori hanno pensato più a giocare che a scalciarsi. Anche il prima ed il dopo è stato positivo, dovrebbe essere sempre così per riavvicinare i timorosi allo stadio. Devo dire che gli striscioni non mi sono piaciuti, non si può scherzare con la sfera personale delle persone. Però nonostante tutto ho l'amaro in bocca e poca voglia di commentare : quello che è accaduto a Daniele è una cosa tremenda, un giovane che rischia il suo futuro per la stronzaggine di qualche altro, un giovane colpevole di ingenuità. Ma mi chiedo che senso ha portarsi in un luogo pieno di persone un simile "ordigno"? Finché in questa nazione non ci sarà la certezza della pena per cui si finisce in galera per simili atti, ahimè lo stadio manterrà la sua percentuale di pericolosità.
    14 - Gen 25, 2015 - 17:48 Vai al commento »
    Grande partita, bella ed agonisticamente di valore ma tutto sommato sufficientemente corretta. Straordinaria la cornice di pubblico. Non scendo in battute con i rossoblu ( ciao Marco) perché per aver scherzato con un cognome addirittura sono arrivate le minacce legali, non dal diretto interessato, ma da uno che si è nominato avvocato difensore. Poi ho scoperto in altra pagina che anche lui si è permesso di giocare con il doppio senso con il cognome di un ex calciatore biancorosso. Patetico come squallidi gli striscioni sulla presidente. Quindi non vi caco. O meglio caco e aspetto che il chiesti vi porti il mio messaggio. Poi basta perché un pomeriggio meraviglioso è stato funestato dal gravissimo incidente al tifoso biancorosso cui invio i miei migliori auguri.
  • Derby, tifosi sorvegliati speciali

    15 - Gen 24, 2015 - 19:51 Vai al commento »
    Gent. Sig Moretti, non so se ho capito bene, ma credo che lei sia la consorte del sig Savi. Bene ho letto solo ora il vs risentimento ed indignazione per le mie parole qualunquistiche e vigliacche. Se son sente offesa come famiglia mi dispiace, perché certamente non era l'oggetto delle mie parole, ne tanto meno il sig Savi come persona, perché non lo conosco di persona e sfugge ad un giudizio di merito. Se invece vogliamo difendere i politici, beh qui non mi trova d'accordo, perché se è vero come è vero che non possono essere tutti ladri e truffatori, ( qualche eccezione ci sarà pure, IN QUALSIASI PARTITO E IN QUALSIASI OPINONE POLITICA), è indubbio che non siano ben visti in questo momento, perché non sono stati certamente gli imprenditori, gli artigiani, i commercianti, i dipendenti a ridurre questa meravigliosa nazione alla fame. Io non andavo, come pensa suo marito a divertirmi il sabato e la domenica con i miei amici. Ho perso mio padre a sette anni e gli anni sono stati molto difficili. Io ho smesso ora di lavorare, sono una partita iva, il mercato è crollato, ma lo stato con gli studi di settore se ne frega ed oggi ho a mala pena 800 € al mese e non so quanto è se avrò la pensione. Tutto questo grazie si politici, sia chi governa e chi sta all'opposizione, perché invece di politiche sociali e per il popolo si danno politiche ideologiche. Intsnto i malati gravi non hanno l'adeguata assistenza, gli ansia i sono doli e abbandonati e giovani padri si vergognano di tornare a casa a mani vuote la sera. Quindi il 730/740 dei politici non mi interessa, perché 1000 € all'anno moltiplicato per le centinaia di migliaia di consiglieri comunali, provinciali etc etc fanno cifre ragguardevoli per non essere governati. Tralasciamo poi chi approfitta del ruolo. Se poi suo marito ( penso sia tale) è l'ultimo dei puri, mi dispiace ma appartiene ad una categoria dove sono pochissimi quelli che si salvano. Spero comunque di non aver turbato il bambino e vi auguro gioia e prosperità
    16 - Gen 24, 2015 - 8:46 Vai al commento »
    Le aziende milionarie non solo sponsorizzano lo sport, ma creano molti posti di lavoro, danno da mangiare a molte famiglie, permettono di fare crescere i loro figli, danno motore alla società. Poi ci sono quelli come Lei sig. Savi, per i quali la proprietà è un furto, per i quali le aziende sono degli operai ed in nome di questi avete portato fuori concorrenza il prodotto italiano per il gran costo del lavoro, per il non poter premiare l'efficienza, e di contro non poter punire l'inefficienza ETC ETC. Le dico questo perché lei in realtà non sa cosa vuol dire lavorare, fa il politico e quindi non ha mai lavorato, ma vissuto da parassita alle spalle della società. W Mao, W Lenin, W Castro.
  • Maceratese, dalla Pro Vercelli
    ecco Armato
    La Tardella ufficializza Spadoni

    17 - Gen 24, 2015 - 15:36 Vai al commento »
    Non per paura perché non ho nulla da temere, ma se si è sentita offesa la famiglia chiedo scusa, non era certo il mio intendimento ( tra l'altro non conoscendola e non potendo quindi esprimere giudizi di merito) voleva essere solo un gioco di parole. Per quello che riguarda il calciatore Bunino è il centravanti della nazionale Under 19, è nell'ottica della prima squadra, è cercato da tante società di lega Pro. Difficile quindi che potesse scendere in D. Armato invece quest'anno ha fatto due gare in campionato primavera ed una in coppa Italia primavera segnando 4 gol. Lo scorso campionato primavera 28 presenze 32 gol. Ribadisco comunque che mi sembra ridicolo l'interesse delle vicende della squadra che bene (molto) e male (poco). È prima in classifica, unica realtà dalla A alla D che non ha ancora perso una gara, da parte di chi tifa per una squadra con seri problemi societari. Al difensore non risponderei, parla di diffamazione.frasi scellerate perché mi celo dietro il nick name. Se così fosse le parole avrebbero , come gli insulti, un diverso peso. Comunque mi dia una e-mail gli dico chi sono e mi denunci per diffamazione, poi vedremo chi prende i soldini!
    18 - Gen 22, 2015 - 19:44 Vai al commento »
    Caporaletti, lo dice il cognome stesso ! Una volta si diceva " siamo uomini o caporali" per far capire che questi ultimi poco valevano, figuriamoci i "Caporaletti". Ma si faccia una quintalata di C...i suoi! Ne avete tante da pensare! Bravi i vs dirigenti che hanno ingaggiato nomi roboanti come il cibo per gatti sapendo di non poterli pagare. Facile così! E comunque sotto in classifica. Pensate solo che forse scomparite dal panorama calcistico. E per favore non disturbate, la capolista se ne va!!!
  • Derby, la Civitanovese:
    “Perchè l’Helvia Recina costa
    più del Polisportivo?”

    19 - Gen 22, 2015 - 13:12 Vai al commento »
    Io penso che se fosse stati tifosi normali avreste pagato 13 € in tribuna ed 11 in gradinata. Ma siccome bisogna mettervi nel serraglio, la società ha fatto la media 13+11 =24 diviso due 12. Non credo che sarete 1300 perché con 10 € a testa donati alla vs società avreste permesso il pagamento di una/due mensilità ai vostri calciatori.
  • Volti nuovi in casa Maceratese
    Giulio Spadoni direttore generale,
    un centravanti in arrivo dalla B

    20 - Gen 22, 2015 - 13:31 Vai al commento »
    DAV 50 etc etc ti dico la mia: l'ingaggio di Spadoni vuol dire che anche il Presidente ora pensa. alla C e vuole programmare per bene tutto, anche la necessaria ristrutturazione societaria. Per il biglietto a 12€ , come ho detto in altro articolo, la colpa è vs cari Maceralidensi! Se foste tifosi normali, alcuni di voi sarebbero andati in tribuna (13€) e gli altri in gradinata 11€ come i Maceratesi veri) siccome bisogna chiudervi in un serraglio perché non avendo argomenti sapete solo menare le mani, la società ha fatto la media 13+11=24 diviso 2 =12. Ai nostri tifosi dico: l'indifferenza da più fastidio e smonta più degli insulti. Gli insulti stimolano, gli insulti portano a reazioni, quindi domenica evitiamo di caricare moralmente i calciatori pescia specialmente gli ex, cioè , per essere più chiari, evitiamo un Borrelli bis, che preso di mira domenica ha giocato come erano secoli che non faceva.
  • Ufficiale il divorzio
    tra mister Mecomonaco e la Civitanovese

    21 - Gen 20, 2015 - 8:42 Vai al commento »
    Marco, così mi piaci. Il tifoso attaccato ai propri colori che spera per domenica in un risultato, tipo il nostro all'andata, che ripagherebbe i tifosi rossoblù di una stagione quantomeno strana. Poi i derby, quelli veramente sentiti, sfuggono sempre alle logiche di classifica e forza precipua. Sono convinto infatti che i vostri calciatori non vi deluderanno, quantomeno per impegno, a meno che al termine della gara ognuno non ritorni alla propria residenza ed eviti Civitanova. Certamente, Montemonaco, pur comprendendo le sue motivazioni, poteva aspettare sette giorni prima di prendere una decisione che quanto meno disorienta i giocatori. Per quello che riguarda i pronostici, erano molto dettati dalla scaramanzia. Poi sono venuti fuori dei risultati per i quali partendo per Fano avremmo firmato prima, ma alla luce di quanto accaduto poi ( due rigori sono due rigori) siamo usciti dal Mancini come se avessimo perso.Per l'allenatore nuovo vostro ho grosse perplessità perche essendo nota ormai a tutti la crisi societaria e le motivazioni dell'allenatore dimissionario, trovo difficile che qualcuno possa desiderare di affrontare questa avventura.
    22 - Gen 19, 2015 - 20:04 Vai al commento »
    Caro Marco ti facevo tifoso ma intelligente. La frase " tanto lo devono far vincere alla Maceratese" è una frase sciocca, stupida e priva di senso. Come più volte ho bacchettato i miei per le stesse frasi a favore di Sambenedettese e Fano, il tifoso sciocco fa dietrologia,sterile ed infondata. La federazione non ha nessun interesse a favorire una società rispetto ad un'altra. Nemmeno se una è sana , paga regolarmente gli stipendi e le altre sono guidate da faccendieri di dubbia solvibilità . La Rata sta dominando un campionato con una squadra quadrata, forte in difesa e centrocampo, che comanda il gioco per molti tratti e crea molte occasioni da rete. Poi ci possono essere gare più scialbe che vanno bene lo stesso, ci sta anche la fortuna. Se ti riferisci ai rigori di ieri i falli di mano sono netti, forse il primo può lasciare qualche dubbio. Per l'espulsione per doppia ammonizione, il calciatore del Fano ha picchiato dal primo minuto, perché arrivava sempre secondo. E quell'arbitro è bravo e sono certo che il prox anno lo ritroveremo in lega pro.
  • Maceratese, undici metri maledetti
    Due rigori falliti, a Fano finisce in parità

    23 - Gen 19, 2015 - 12:41 Vai al commento »
    Parliamoci chiaro prima delle fatidiche 14,30 di ieri chi, tra società , giocatori tecnici, curva JUST e gli altri tifosi, non avrebbe firmato per i risultati poi determinatisi alle 16,30? Certo due rigori sono una duplice ghiottissima occasione, ma capita. Godiamoci il primato con 4 punti vantaggio di una squadra che comunque ci fa sognare e che in nessuna gara è mai stata messa in difficoltà nel gioco dall'avversario di turno. Forse questo episodio che lascia non l'amaro ma il fiele in bocca ma che fortunatamente non ha cambiato le cose può essere un segno positivo, perché manca un turno in meno alla fine ed abbiamo preso 4 punti su 6 ad uno dei piu pericolosi rivali. Ribadisco il mio pensiero di sempre : ci manca una prima punta forte. D'Antoni è più bravo quando agisce lateralmente mentre Bartolini e Villanova non sono di categoria. Quest'ultimo si è mangiato un gol già fatto per chi fosse stato distratto perché dopo aver preso il tempo l l'avversario bastava toccare appena il pallone ed avrebbe segnato. Mi chiedo se alienando Villanova e Bartolini non ci fossero le risorse per un puntero?
  • La Lube lascia Macerata, anzi no
    Pullman per vedere la “trasferta” in casa

    24 - Gen 16, 2015 - 13:47 Vai al commento »
    Ma perchè ogni cosa deve scatenare polemiche. A Roma chi abita a Grottarossa per andare al palazzetto deve fare più di 40 km. E noi faremo lo stesso per andare a Macerata Lido.
  • Fano e Civitanovese, per la Maceratese adesso viene il bello

    25 - Gen 16, 2015 - 8:12 Vai al commento »
    37 sono i gol di squadra, 6 con tre rigori , del centrale quindi uno ogni 10.
    26 - Gen 15, 2015 - 15:59 Vai al commento »
    Io non capisco perché chi normalmente se va bene ha un mi piace a favore e 7 contro, si ostini a lasciare le sue opinioni. Va bene che c'è la libertà di espressione , ma ci dovrebbe essere una tutela per chi legge. Per quanto possiamo discutere sarà il presidente a decidere, e meno parliamo della punta centrale e forse più l'acquisterà. Per inciso i numeri talvolta mentono, anche se la matematica non è un ' opinione. Infatti se è vero come è vero che abbiamo, o meglio hanno segnato 37 gol , è pur vero che almeno 60 sono stati i palloni che hanno attraversato le aree avversarie senza che lo stuccatore finale fosse presente.
  • Ruggito Matelica, sberla alla Civitanovese

    27 - Gen 17, 2015 - 10:18 Vai al commento »
    Che tristezza! Questa è l'Italia. Ci stanno togliendo tutto, gli ideali, le passioni, il piacere di vivere sanamente anche lo sport, fatto di partecipazione, passione e talvolta anche sofferenza e sacrificio. La greppia, la cupola socio politica illude, tramite stampa e TV condiziona, non dice più la realtà e ci frega tutti i giorni, possibilmente mettendoci uno contro l'altro. Un personaggio come quello che sta dietro alla Civitanovese in qualsiasi altra nazione sarebbe quantomeno impossibilitato di nuocere, ma in questo chi mesta nel torbido la fa sempre franca. Ora basta è giunto il tempo di ribellarci con chi specula sulla nostra pelle, dai politici alle lobbies bancarie ed i potentati nascosti.
    28 - Gen 12, 2015 - 19:42 Vai al commento »
    MACERATALIDO - VIS PESARO 4 - 1 GIULIANOVA - SAMBENEDETTESE 1-3 FANO - MACERATESE 2 - 2 PASSERO' DOMENICA DI RITORNO DA FANO
    29 - Gen 12, 2015 - 16:43 Vai al commento »
    Che delusione! Sono stato dalle 14,30 (come promesso) alle 15,45 presso la pasticceria romana ad aspettare Marco per avere la mia parte di vincita. Ma ero certo che non sarebbe venuto, anche perché mi ha detto che contro la Civitanovese non scommetterebbe mai. Peccato! erano soldi facili. Mi ha sorpreso che il minaccioso breaking bad non sia venuto dopo la sfida che mi aveva lanciato!! Si sa in questo mondo contano più le parole che i fatti. Per quello che riguarda il fatto che la rata ha scontri diretti tutti fuori casa, mi accontenterò del risultato dell'unico del girone di andata. Per ora rosicate come la vostra più indovinata mascotte, l' unica squadra imbattuta dalla serie A alla D
    30 - Gen 11, 2015 - 20:02 Vai al commento »
    Marco rossoblu dove seiiiii! Ti cerco disperatamente per saperte, grazie ai miei tre risultati previsti ( X del Fano , KO dei pescià, vittoria della Rata) q quanto abbiamo vinto ( ricordi avevi detto che li avresti giocati ed in caso di vittoria avremo diviso). Domani alle 14,30 aspetto te e break ing bad presso la pasticceria Romana per un ..........digestivo!! Mi riconoscerete facilmente, sarò l'unico con la sciarpa biancorossa!
  • La Maceratese tenta la fuga
    Celano strapazzato all’Helvia Recina

    31 - Gen 11, 2015 - 22:15 Vai al commento »
    Grazie per la stima ma qui non avevo fatto ancora commenti
  • Pd, c’è un programma elettorale
    Sciapichetti attacca la Pantana:
    “La cultura neo-fascista non passerà”

    32 - Gen 9, 2015 - 9:47 Vai al commento »
    Il lupo perde il pelo e non il vizio. Ma d'altra parte l'ottusità degli ex pc è ormai nota. Non contenti di aver fatto vincere diverse volte Berlusconi a livello nazionale ( vedi Rutelli e Bersani) con una campagna elettorale vuota di contenuti ma all'insegna ddi "Berlusconi è il diavolo" , ora a livello locale si chiama a raccolta il popolo nel nome e dell'antifascismo . Andiamo sono passati 70 anni ed ancora con queste menate per nascondere una pochezza di idee e la conseguente paura di perdere la poltrona. Mi sembra che il diavolo siate stati soprattutto voi, politicanti di mestiere, di qualsiasi colore sia la vostra fazione (qualcuno di voi nell'armadio ce li ha quasi tutti) che non avete saputo ( per usare un eufemismo) amministrare la cosa pubblica riducendo questo paese , nonostante le sue tante risorse, sull'orlo del baratro.Siete la classe politica più pagata al mondo, avete attuato una politica a favore delle banche strozzine , dei grossi gruppi industriali, avete determinato la morte della classe moderata, di quegli artigiani, commercianti etc etc che erano il cuore della società . Avete creato centri commerciali e fatto politiche urbanistiche favorenti i soliti 3/4 imprenditori a voi vicini. Avete assessori con evidenti conflitti di interesse , perché le loro aziende private a vario titolo hanno offerto. Ed offrono consulenze. E potrei parlare per ore delle vostre malefatte, del business sull'immigrazione, sul cartello delle cooperative etc etc e dopo tutto questo voi tirate fuori l'antifascismo? Quanti voti può esprimere Casa Pound a Macerata? Quanti ne potrà far perdere da parte degli indecisi? Non lo so, ma forse dovreste riflettere sulla pochezza delle vostre idee, siamo stufi del niente e dei provvedimenti che sono solo nuove tasse. Siamo stufi che nonostante i tanti giorni di preannuncio, i marciapiedi siano rimasti troppo tempo con il ghiaccio mettendo a repentaglio la salute dei pedoni, s siamo stufi di politiche che hanno portato alla morte il centro storico e dissuadono nuove imprese commerciali, siamo stufi di una viabilità paralizzata nell'ora di punta etc etc. Lo scontento è molto, e credo che non dovreste temere il fascismo che si presenta alle elezioni ma...........
  • Maceratese campione d’inverno,
    il titolo arriva via radio

    33 - Gen 11, 2015 - 21:50 Vai al commento »
    Ciao Marco a fra 15 giorni
    34 - Gen 11, 2015 - 16:37 Vai al commento »
    Marco rossoblù dove sei? Quanto abbiamo vinto? Come non hai giocato la mia previsione? Ma allora di calcio non capisci proprio nulla! E sei anche un po' tonto scusa senza offesa, ma non è nemmeno sufficiente dirtelo Citanò che perde Fano che pareggia e Rata che vince. Hai proprio gli occhi improsciuttati dal tifo.
    35 - Gen 11, 2015 - 9:47 Vai al commento »
    Giusto, i Paperoni cretini sono rimasti in pochi. Ci sono invece quelli che tirando fuori di loro hanno il diritto di spendere come equando vogliono. Ci sono poi quelli che per natura hanno il braccino corto. Poi però ci sono i classici italiani, quelli del millantato credito, quelli abituati a fare i fros.......... Con il c...... degli altri. E che vedono lo sport come uno dei tanti mezzi per nascondere affari di altro tipo. Tanto lo sport in genere ma il calcio prima di tutto sono un interesse primario delle persone, se è vero come è vero che con tanti problemi che esistono ( disoccupazione, delinquenza, terrorismo etc etc) ci sono due coglioni come servec e Marco che tirano avanti una querelle sul nulla per più giorni.
    36 - Gen 10, 2015 - 22:08 Vai al commento »
    Eg. Sig. Break ing bad 1) io non ho parlato di assegni a vuoto, ma di una banca non più esistente. Chieda ad Aquino mese di novembre. Secondo) non più tardi del 16 dicembre ero a Macerata Lido zona centro via Zara e dintorni pasticceria ternana etc etc era una giornata fredda e piovosa ed oltre alla giacca a vento avevo al collo una sciarpa biancorossa sulla quale in blu è scritto forza rata. Perché da sempre non ho paura di nessuno e perché la violenza e le minacce sono proprie degli stolti e di chi non ha argomentazioni. E non si può scendere sul loro campo perché ti battono con l'esperienza ( da stolti e stupidi.) terzo mi sembra che prima in classifica senza aver mai perso sia la RATA. Per quello che riguarda le disponibilità economiche le ricordo solo che due anni fa la società proprietaria del Santo Stefano ( gruppo De Benedetti Espresso Sorgenia etc etc) nel suo paesello nostro lido ha effettuato un grande acquisto: VILLA PINI (22/25 milioni di Euro) indovini da chi?
    37 - Gen 9, 2015 - 12:37 Vai al commento »
    Per il signor Marco Rossoblù che si preoccupa delle cose di quassù : ultimora, i giocatori della pescià sono in fermento per gli stipendi non pagati si mormora in giro. Chissà? E cmq credo sia solo il Fano da temere.
    38 - Gen 9, 2015 - 9:14 Vai al commento »
    Caro Marco, vedo che sei molto attento alle disquisizioni della tifoseria biancorossa, ma poco perspicace nel leggere tra le righe. Allora ti elenco alcune cose sperando che tu possa trarne le dovute conseguenze. 1) Non è stata la Maceratese a vincere un campionato e poi essere dichiarata fallita ( putacaso una squadra rossoblu ) 2) Non è la Maceratese che ha come dirigenza una cordata di persone ( imprenditori mi sembra eccessivo) che hanno già avuto esperienze in altri lidi con insoluti di pagamento stipendio fin dalla metà del campionato ( sempre rossoblu) 3) Non è un giocatore della Maceratese che ha ricevuto in pagamento (in arretrato) delle spettanze un assegno bancario NON POSTDATATO, NON SENZA FONDI, MA DI UNA BANCA E QUINDI DI UN C/C CHE NON ESISTONO PIÙ ( sempre rossoblu ma molto vicino a lei chieda a qualche suo difensore che comincia per A) Ecco di questo si deve preoccupare, a scuola con il rosso ed il blu ci evidenziavano gli errori, ecco voi siete una sommatoria di errori ROSSOBLU. Rassegnatevi voi del Lido di Macerata. A qualcun altro chiedo se la rosa di una squadra si giudica in base al numero od alla qualità ? Una punta che anche quando la squadra non gioca bene ( e ci può stare in un campionato pur esaltante) butti dentro uno dei sei/sette palloni vaganti in area avversaria ci faceva comodo o no?
    39 - Gen 7, 2015 - 18:01 Vai al commento »
    Caro Marco, dispiace che non hai saputo cogliere l'ironia del mio intervento, infatti sono perfettamente d'accordo con te. Volevo solo divertirmi a spese di certi soloni, privi di cultura e cervello che giornalmente dissertano degli altrui gesti, senza aver mai combinato nulla di buono nella vita con i loro. Ma oggi la democrazia vuole che tutti possano esprimere le proprie idee, un tempo qualcuno aveva il pudore di chiedere permesso.
    40 - Gen 6, 2015 - 16:06 Vai al commento »
    Sono contento che il dott. Scattolini sia gratificato dalla condivisione delle sue opinioni da parte di opinionisti "di peso". Poi, come accadrà sono quasi sicuro, Citanò perderà a Matelica, Fano ( anche per il calcolo delle probabilità) non prenderà più di n punto a Castelfidardo la Rata batte il Celano e torna minimo a 4 punti. Per il resto sembra chiaro l'intento di raggiungere il massimo con il minimo sforzo ( economico) sperando che si affacci qualche "temerario " partner disposto a "collaborare" con il presidente. Sono convinto di ciò perché cedendo D'Antoni si poteva far fronte alle richieste economiche di Di Paola. Occasioni di questo tipo sono state bruciate nel tempo. Cosa sperare? L'amministrazione comunale è vicina alla società , nel senso che un assessore della giunta assiste domenicalmente alle partite di fianco al presidente, per il resto lavori allo stadio e zone limitrofe quasi assenti o molto a rilento . E poi la pletora di " CONSIGLIORI" che ruotano intorno al presidente, come tante guardie del corpo, tutta gente di peso e spessore, non mi fanno presagire nulla di buono. Mi dispiace solo per quei tifosi convinti che seguono la squadra anche in trasferta, tra cui spesso anch'io, e per i Boys che ci credono. Ragazzi ci sono persone che nascono con nessun senso di umiltà e rispetto altrui, specialmente coloro che non per nascita, ma per caso, si sono ritrovati una fortuna in mano, ed invece di ringraziare il Signore ed essere ben predisposto con il prossimo, si permette atteggiamenti deprecabili, come quello di essere il primo ad insultare i propri giocatori in caso di gara nata storta.
  • Maceratese, passo Falso in casa
    Il Giulianova strappa il pari

    41 - Gen 4, 2015 - 22:33 Vai al commento »
    Volevo aggiungere una cosa a vantaggio dei tanti che dissertano di pallone quotidianamente, magari senza aver mai giocato, senza sapere quante sono le regole del calcio e quali sono, come si valuta e punisce un fuorigioco, come si stoppa un pallone o come si esce da portiere: il calcio ha le due regole, il calcio vuole motivazioni e concentrazione, vuole una piazza che stimoli, non solo la domenica, ma che non stressi durante la settimana. La squadra avrà certamente fatto dei carichi di lavoro che il tecnico pensa d smaltirne l'imballatura tra Giulianova e Celano per trovarsi pronti per Fano e Citanò, ma oltre a questo fondamentale è la concentrazione e il controllo dello stress. Non a caso il Fano sta piano piano venendo fuori, ma per chi capisce di calcio, come un mio noto direttore sportivo locale che ne capisce come pochi, non è una sorpresa perché è dai primi di settembre che mi dice " occhio al Fano" e oggi devo dire che aveva ragione lui e che si è dimostrato ancora una volta un fine intenditore. Ha solo la pecca di essere juventino.
    42 - Gen 4, 2015 - 21:42 Vai al commento »
    Non voglio fare l'uccello del malaugurio , ma la solita dietrologia che si fa tra i tifosi ( tormentoni di ottobre novembre la Samb vincerà il campionato perché è favorita dalla Federazione si diceva in città , poi la Samb è scomparsa) in questo caso la forte convinzione che oggi sarebbe stata una passeggiata perché i calciatori del Giulianova erano troppo presi dai problemi di stipendio, ha fatto si che forse la partita non sia stata affrontata con la giusta concentrazione dalla squadra, giustamente rilassatasi mentalmente durante le feste . Una volta in campo si sono trovati contro invece una squadra super motivata , che con agonismo ed anche cattiveria con un pressing alto ha messo in crisi la manovra della Rata, nella quale i due cardini principali Croce e Romano ( specialmente quest'ultimo) sono sembrati lontani dalle prestazioni che ci avevano abituato a fare . A quel punto tornare mentalmente in partita è stato duro. Ma ancora una volta abbiamo avuto la riprova che non esistono partite facili. Una gara storta può capitare, altrimenti sarebbero marziani e non giocatori di serie D. Quello che invece ancora una volta mi ha dato fastidio è stato l'atteggiamento del pubblico, che invece di spronare, far scattare la scintilla ai giocatori si è lasciato andare alle solite critiche, insulti e passività . Ma la cosa più deprecabile è stata che negli insulti ai giocatori, che fino a prova contraria sono imbattuti da 17 giornate e primi in classifica, si sia distinto il presidente. Fosse vero che gli da fastidio che la squadra sia prima in classifica e rischia seriamente di vincere il campionato?
  • Spacca e Solazzi nel mirino dei terroristi neri
    Il presidente del consiglio regionale:
    “Spaventoso, viaggiamo senza scorta”

    43 - Dic 24, 2014 - 15:32 Vai al commento »
    Mio caro Savi la democrazia prima di tutto vero? Ed allora mi dici dove sta la democrazia in un paese che l'ultima volta che ha votato ( giusto o sbagliato) ha espresso una certa opinione e ci siamo ritrovati tre governi non eletti dal popolo e certamente non espressione del suo voto? Mi dici dove sta la democrazia dove i cittadini devono pagare lo sfascio dello Stato con tasse sempre più opprimenti perché quelli " democraticamente " eletti sono incapaci, ladri, si sono mangiati il mangiabile, si sono ricoperti di privilegi che non si sono tolti nemmeno di un euro per darci servizi fatiscenti, sanità poco funzionale ( una TAC otto mesi di attesa p.e.) tagli alla scivola etc etc? Dove sta la democrazia quando gli italiani muoiono di fame e si suicidano, mentre manteniamo migliaia di extracomunitari? Certo nella tua visione della società questo è l'ideale: proprietà privata super tassata, rendite espropriate, pochi a comandare, tutti gli altri a morire di fame. Era il sogno, il paradiso tanti anni fa, l'Unione Sovietica, un paradiso per cui era stato creato un muro per IMPEDIRCI DI ACCEDERVI. Mi dispiace, io sono per impiccare gli amministratori attuali perché sono convinto che chi verrà dopo ci penserà due volte prima di sbagliare. E ti ricordo che volente o nolente perché fa comodo ricordare solo gli orrori e i grossi sbagli, c'è stata un epoca in cui questa nazione uscita a pezzi dalla prima guerra mondiale, trattata come perdente dai suoi alleati vincitori, grazie all'ultimo politico che ha veramente amato questo popolo, ha potuto rialzare la testa, sono stati creati posti di lavoro, sono stati creati l'INPS, INAIL, la sanità gratuita, l'istruzione obbligatoria , la diffusione dell'energia elettrica, un nuovo codice di procedura penale etc etc più di 100 di grosse istituzioni sociali, nessuno ha mai più fatto altrettanto e quando è stato appeso all'ingiù dalle tasche non è caduto nemmeno un centesimo. Quindi non meravigliatevi dell'eversione rossa o nera che sia, la misura è colma ed il popolo è stufoooooooooo!!!
  • Traffico in tilt per lavori alla rotatoria
    “30 minuti per fare 800 metri”

    44 - Dic 23, 2014 - 7:55 Vai al commento »
    Ma avete presente chi comanda in provincia? Uno che fino all'anno prima aveva fatto il portaborse del suo avversario politico. Lo avete votato, tenetevelo e non rompete i c.......
  • L’assessore Valentini contro la Questura
    I consiglieri lo accusano,
    Carancini prende le distanze

    45 - Dic 17, 2014 - 20:31 Vai al commento »
    Non ci meravigliamo di come si sia espresso " L'ASSESSORE" Valentini. È l'espressione della pochezza che esiste nel consiglio comunale, della pochezza dei sedicenti politici di questa città, di sinistra o di destra che essi siano. Una città svuotata di tutto, dalle attività commerciali, a quelle colturali, con marciapiedi fatiscenti e con barriere architettoniche, etc etc. Comunque come al solito si criticano Questura e Prefettura, perché i soliti sportivi sono dovuti andare a piedi allo stadio. Mi auguro, alla luce delle tante proteste (contro lo Stato Fascista) dei soliti Verdi ( non vi è bastato aver determinato i disastri metereologici) e dei soliti Rifondaroli come Savi, mi auguro dicevo che in occasione della partita con la Civitanovese la polizia si defili, ci sia libera circolazione ed accesso allo Stadio, per dar modo alle due tifoserie di dimostrare il loro innato senso civico.
  • Travolto sulle strisce, muore 80enne

    46 - Nov 20, 2014 - 10:18 Vai al commento »
    In questa nazione il rispetto delle regole, il rispetto del prossimo ed i comportamenti civili sono optional. Nessuno che si fermi in prossimità dei passaggi pedonali per far passare il pedone che ha la precedenza. I piccoli trasportatori, causa anche il costo tempo nella loro attività , infrangono il codice ogni 100 M. Se poi inaspriscono le pene c'è la rivolta ( qualche giorno fa al nord i commercianti di una via hanno aggredito i vigili che multavano le auto in doppia fila). D'altra parte c'è chi scende ogni giorno in piazza perché devono esserci solo diritti, mentre non di parla mai di doveri. Forse è giunto il momento che ci fermiamo un momento, ritiriamo fuori i vecchi valori sociali, ridiamo il giusto valore alle cose , spazziamo via corruttela, menefreghismo, facciamo in modo che le pene siano severe e da scontare fino all'ultimo giorno.
  • Teloni: “La Tardella non ha rispettato i patti
    C’era un progetto per portare
    la Maceratese in serie B”

    47 - Ago 20, 2014 - 21:10 Vai al commento »
    Prima di giudicare le persone, bisogna conoscere bene i fatti, non bastano i sentito dire. I fatti sono: da una parte c'è una Presidente che ha rilevato la Maceratese, ma non è che abbia sborsato chi sa cosa, perché la maggior parte dei possessori, Momo Mosca in primis, le hanno cedute gratuitamente. Le quote poi per convenienza sono in mano ad una persona nulla tenente. Voi tirereste fuori vostri soldi per acquistare il 50% di una società srl! con l'altra metà in mano ad un nulla tenente? Così in caso di debiti da pagare li dovreste pagare tutti voi? Andiamo la gente non è stupida. Veniamo ad altri datti inconfutabili : la Presidentessa ha litigato con tutti, collaboratori, dipendenti, soci, giocatori; può essere un segno di problemi caratteriali? Il sig. Teloni ha avuto decine di collaboratori e sottoposti, hanno avuto tutti dei vantaggi a lavorare con lui, il sig.Teloni è un imprenditore solito a lavorare per obiettivi e con attenta programmazione e vi assicuro, conoscendolo da tanti anni, che di obiettivi importanti ne ha raggiunti tantissimi. È stato uno dei manager più propostivi di un grosso gruppo bancario, ha poi diversificato in altri settori le sue capacità . Comunque pur provenienti da una situazione umile si è costruito ricchezza e soddisfazione. Altri non hanno creato nulla, hanno avuto la pappa fatta, e come tanti bambini viziati, oggi vogliono solo per se il bel giocattolo. La squadra intanto perde in competitività . Ogni giorno un calciatore se ne va, mentre nessuno arriva. Non credo che dia da gioire se il 21 di agosto abbiamo 8/9 giocatori e qualche under e molti juniores. L'allenatore si stuferà ? Manca un portiere decente , una punta e degli esterni bassi. Così continuando la terza di campionato manderemo la juniores a giocare a Citanò. Ultim'ora si parla dell'acquisto di una forte punta tale Orta................. Domani sarà redarguito l'allenatore Magi che si è permesso di richiamare Belkaid che di stava allenando male!!!!!!
  • Mosca a Pasqualetti:
    “Cosa avete dato a Macerata?”

    48 - Ago 15, 2014 - 11:08 Vai al commento »
    Caro Momo, dici delle cose giustissime, tantissime sono le incompiute e l'incuria delle amministrazioni fin qui succedutesi. Ricordo anni fa che minacciammo di non pagare l'ICI se non veniva bonificata l'area verde tra asilo nido, asilo villa Serra e scuola elementare. Ma ancor oggi ci sono moltissime cose che non vanno. Tutte le mattine incontravo la prof. Pojaghi che aiutandosi con un carrellino faceva la sua passeggiata, rischiando di cadere da un momento all'altro perché i marciapiedi, come il giardino sottostante via Prezzolini , presentano profondi solchi dove le routine si incastravano. Però è anche vero quello che dice Munafo , cioè che nella tua precedente avventura sei stato molto vicino a quelle amministrazioni di sinistra, tanto da annoverare degli EX COMUNISTI ( ma sei convinto che diano proprio ex?) come Di Geronimo detto ciofeca. Poi lasciami dire che fare polemica con uno come Pasqualetti è solo una perdita di tempo. Non è un EX COMUNISTA ma è un comunista vero, incallito di quelli che pensano quello che è mio è mio quello che è tuo metà per ò. Di quelli che facendo parte dell'intellighenzia, non hanno mai fatto nulla nella vita, se non circondarsi di adepti e frequentare ricchi amici di sinistra con ville con piscina. Di quelli che grazie alla tessera del partito hanno trovato un posto in provincia a fare cosa non si sa perché a qualsiasi ora lo trovavi in giro per il Centro. Ma d'altra parte da chi è stato Pontefice Maximo all'università cosa puoi aspettarti? Per chi non lo sapesse perché credo sia andato in disuso, il Pontefice Maximo era colui che aveva più bolli (un bollo un anno di iscrizione) sul libretto universitario (credo ne avesse più di 12). Però le attività commerciali del Centro ( alcune storiche con molti decenni di vita) non esistono più , il corso che un tempo si faceva fatica a oercorrere tanta era la gente è spesso desolato e morto, salvo qualche schiamazzo di qualche ragazzo ubriaco o fatto, la generazione che loro preferiscono perché non discutono o protestano mai. Se parliamo poi dell'urbanizzazione di questa città da parte di queste amministrazioni, c'è da mettersi le mani nei capelli (perché nelle mani della magistratura non possiamo perché a sinistra non si indaga) . Certamente sottovoce si sa perché la strada nuova finisce in un giardino privato e l'originale progetto che prevedeva un ponte fino a davanti il Centro fiere è stato improvvisamente accantonato. Ora ci sarà una curva, un tunnel tutto purché si passi sui terreni di uno della greppia. Così si mormora da tempo. Come pure non è chiaro chi ha pagato il nuovo lavoro di rifacimento delle mura, dopo l'errore di pendenza, la ditta appaltatrice? No, l'architetto sub appaltatore? No, l'architetto che ha sub appaltato? No, la cittadinanza.
  • Crisi di Governo, Irene Manzi:
    “Provo rabbia e frustrazione”

    49 - Set 29, 2013 - 12:33 Vai al commento »
    Per venti anni vi siete preoccupati esclusivamente di combattere Berlusconi non con le idee e le proposte per i cittadini, ma dal punto di vista "giudiziale". Avete presentato leader privi di spessore o peggio frequentatori delle vere lobbies di potere ( quelle eh con questa crisi ci hanno sguazzato) come Prodi che ci ha fatto entrare nell'Euro con questi parametri : 986 lire per un Marco tedesco. Un Marco tedesco per un euro. 1936,27 lire per un euro salvando il culo alla Germania. Questo nessuno lo dice. Avete permesso, visto il vs poco spessore, a Berlusconi di fare il bello ed il cattivo tempo per venti anni, salvo inasprire le tasse nei vs brevi interregni, affossando di fatto l'economia. Avete imposto negli ultimi 40 anni politiche sociali che hanno affossato i conti pubblici, avete predicato il postificio , cioè posti di lavoro in quanto tali e non perché necessari, avete decretato la morte del ceto medio, di tante famiglie di commercianti ed artigiani che davano posti di lavoro e facevano girare l'economia con il loro benessere. Avete favorito i grossi gruppi multinazionali con ipermercati costruiti sui terreni degli amici degli amici, ipermercati che hanno portato ad acquisti poco oculati e fuori del necessario le famiglie. È dopo tutto questo lei viene a irci che il PDL gioca sulla pelle degli italiani? Si vergogni, si vergogni della sua nullità politica e dell'inanità dei uoi vertici, che avevano l'opportunità di una vera svolta con Renzi, ma hanno voluto presentare il vecchio nella figura dell'ottuso Bersani.
  • L’appello dei tifosi:
    “Non chiamatela Lube Civitanova”

    50 - Set 29, 2013 - 13:09 Vai al commento »
    Si potrà chiamare LUBE PESCIA', oppure LUBE PRO RATA (provincia di Macerata). Bando agli scherzi. Ancora una volta l'entusiasmo di qualcuno viene soppresso dai giochi di potere. Per controllare meglio la città, questa deve essere morta. Morto il Centro storico, senza piû attività degne di nota, morta qualsiasi iniziativa, nulla è offerto alla cittadinanza. È tutto ciò che può creare pericolosi assembramenti, viene boicottato ( vedi LUBE e vei Maceratese). Voglio rendere noto ai più che nel lontano 1997/8 presentammo Un progetto al comune che riguardava il Centro Fiere o meglio l'area retrostante. Avevamo coinvolto il CONI, la CSAIH (commissione Sportiva Automobilistica Italiana Settore Handicap), valenti architetti ed ingegneri. Il progetto prevedeva la costruzione di un polo sportivo ( tipo cittadella dello Sport) che al centro aveva un palazzetto dello sport per 5.000 persone, palestre multidisciplinari, due piscine, e tutto intorno una pista automobilistica dove effettuare corsi di guida sicura per portatori di handicap e no ( oltre a gare automobilistiche particolari). Il progetto era completo di tutto. i costi sarebbero stati sostenuti per il 92% dal Coni e dalla CSAIH ( che però volevano avere un controllo sulla gestione. Il Sindaco di allora ebbe il no dai politici locali ( segnatamente di Villa Potenza, cioè quelli che hanno sempre gestito il Centro Fiere come osa propria), ed il progetto fu accantonato. Ma le colpe non sono sempre da una sola parte, i politici si sa sbagliano di continuo, perché sono incapaci di natura, altrimenti l'Italia con le risorse che ha volerebbe, ma anche la LUBE ha le sue colpe. Non si può solo prendere, bisogna anche dare e loro possono dare molto e non c'è bisogno che dica il perché !!!
  • Maceratese-Fermana
    Pari e applausi

    51 - Set 9, 2013 - 0:22 Vai al commento »
    È probabile che io abbia visto un'altra partita, come è probabile che io capisca poco o nulla di calcio, rispetto ai cronisti (giornalisti o giornalai?). Comunque una partita da applausi proprio on l'ho vista. Ho visto anzi una squadra che quando fa un passaggio a più di 10 metri sbaglia, che ha problemi in difesa come in attacco. È poi che senso ha prendere un portiere del 93 ( tra l'altro credo sia scarso) e togliere il posto in avanti ad un under tipo Romansky?
  • L’uragano Federico Melchiorri
    spazza via la Vis Pesaro

    52 - Mag 16, 2013 - 9:00 Vai al commento »
    Che magnifica serata! L'ideale per un tifoso. Grande prestazione della squadra, impreziosita dalla classe del suo gioiello Federico. Grandissima cornice di pubblico, non mancava nessuno. È qui mi sorgono spontanee delle riflessioni.  3.825 presenze (è attualmente il limite massimo di capienza di uno stadio che ne ha contenuti in passato più di 10.000). Togliamo i 500 sempre presenti, togliamo i circa 400 tifosi pesaresi, gli altri chi erano? La maggior parte i tifosi del tempo bello, quelli presenti allo stadio solo quando la squadra gira, pronti alla critica ed alla diserzione alla prima prova opaca ( anche quest'anno). Poi ci sono i politici, sindaco e presidente della provincia davanti a tutti. Un ritorno d'immagine enorme salire sul carro del vincitore senza aver minimamente contribuito a tale successo, anzi !!! Tutti allo stadio gridava Carancini! Ma caro Romano, tutti allo stadio lunedì, martedì giovedì e sabato per fare i lavori di ristrutturazione che necessitano, per restaurare gli spogliatoi, dove da tempo piove dentro, dove fare le opere per la messa a norma raddoppiare quanto meno la capienza. Poi c'erano diversi imprenditori locali che al termine della gara gridavano " Grande Mariella, grazie Mariella" ma che sono rimasti al coperto e nascosti agli inviti di quest'ultima di avere collaborazione. Grazie ai ragazzi della curva, grazie ai ragazzi della squadra ed ai tecnici e scusate tutti per il comportamento di tanti che non vi meritano.
  • Maceratese, naufragio a Civitanova
    I rossoblù trionfano nel derby

    53 - Gen 21, 2013 - 14:32 Vai al commento »
    Chi se la prende con il mister capisce nulla di calcio. Prendiamo le ultime formazioni: le ha azzeccate al 100% dopo attentissimo studio dell'avversario basato su visionature di videocassette e collaboratori esperti mandati in trasferta. Perfetto il modulo ad una punta di ieri come perfetto quello a tre di due domeniche fa. La colpa è di quel deficiente di collaboratore cure gli ha sottoposto un calendario sbagliato. C'era la trasferta in Ancona e lui credeva fosse la Civitanovese e quindi tre punte, poi è arrivata la trasferta a Citanó e li credeva fosse l'Ancona e quindi una sola punta. Che colpa ne ha lui? Cara dottoressa, non distrugga l'entusiasmo che si è creato intorno alla squadra, non cada nell'assurdo come qualche suo predecessore che si permise di dire ai tifosi in disaccordo che poteva o restare a casa. Melchiorri ha coperto molte lacune ma il pesce puzza sempre dalla testa.
  • Maceratese, riflessioni di un pomeriggio disatroso

    54 - Gen 13, 2013 - 9:08 Vai al commento »
    Qualche volta è opportuno assicurarsi che il cervello sia collegato alla bocca e contare fino a 10 prima di esprimere opinioni che definire risibili è un eufemismo. Nella sconfitta di Ancona su siamo sinceri, il mister ci ha messo molto di suo. Primo perché conosce un solo modulo tattico, e solo con quello va avanti, secondo perché nell'emergenza, volendo applicar lo a tutti i costi, ha sbagliato le scelte e la collocazione degli uomini, primo fra tutti il portiere. Non sarebbe stato il caso di far giocare l'esperto Carfagna con una coppia centrale così mal assortita? Tutti sanno che i giovani portieri, pur forti e dal futuro roseo (se però non vengono bruciati prima) hanno il tallone di Achille nelle uscite, perché occorrono anni di esperienza. Se la difesa non lo sa proteggere è meglio l'anziano esperto. Nel l'affare Troli le colpe sono tutte di Bucci, che avendo da tempo l'accordo con la nuova società ,lo doveva dichiarare ed evitare che la Maceratese si privasse di un prezioso jolly. Gli arbitri svolgono una elevata funzione sociale, a tutti i livelli, ed oltre a chi legittimamente ambisce ai palcoscenici maggiori, c'è ne sono altri mossi solo dalla passione e non certo dai 60 € di gettone di presenza. È vero che i migliori (32) sono in serie A ma tutti sono passati dalla CAN-D (200). Sbagliano è vero, ma bisogna averlo fatto per sapere quanto è difficile arbitrare. Se poi ci mettiamo che nelle serie maggiori li vogliono sempre più giovani, ecco che l'inesperiena (come quella di Marani su almeno due gol su tre) conduce ad errori. Da qui pensare ai complotti c'è ne corre; allora mi verrebbe da pensare che Marani fa parte di un complotto di una parte della dirigenza che non vuole il salto nella categoria maggiore. Su non siamo ridicoli. Ricordo un gol annullato per F G ad una squadra avversaria all'Helvia ridicolo inesistente. Piuttosto qualcuno ha pensato di togliere un mese di stipendio a Carboni che con la sua scellerata entrata ha penalizzato la squadra?
  • Una folla per l’addio a Roberto Scocco

    55 - Gen 7, 2013 - 8:05 Vai al commento »
    e quindi risposta ridicola ad annotazione ridicola ed irrispettosa.
    56 - Gen 7, 2013 - 8:04 Vai al commento »
    Vedo che la mia provocatoria risposta ha scatenato un mondo di polemiche. Volevo solo far capire alla signorina che ridurre il dramma che ha colpito quel l'uomo e la sua famiglia, dovuto anche al disagio che la società attuale porta a determinate categorie di lavoratori, alla solitudine che viviamo ognuno nel momento del bisogno, sia stata ridotta a notare che su centinaia di persone presenti a rendere omaggio a chi si è distinto nella vita in diversi campi, dal culturale all'imprenditoriale al sociale, c'è ne sono state una ventina che hanno fatto il saluto romano. Le altre 500 ( me compreso) stavano semplicemente piangendo l'uomo e l'amico.
    57 - Gen 6, 2013 - 10:20 Vai al commento »
    Capisco la signorina Emanuela cui, come a tutti i giovani delle ultime generazioni, hanno i condensato la storia sul Fascismo negli ultimi tragici 20 mesi settembre '43 aprile '45. Nulla essi sanno di cosa è avvenuto prima, ne di quello che è avvenuto dopo. Nulla sanno delle centinaia di riforme sociali, ancor oggi in vigore, nate in quel periodo, nulla sanno del l'unico statista al mondo che non si è arricchito in vent'anni di potere, anzi é morto senza una lira in tasca (Fidel Castro è uno degli uomini più ricchi del pianeta per esempio). Un saluto o meglio un omaggio ad un grande uomo comune Roberto crea indignazione. Ma se nel caso di Robeto essere fascista voleva dire essere un uomo di grande cultura, un esperto archeologo, una persona sensibile ad aiutare il prossimo, i diseredati, le persone sole, uno strenuo lavoratore, uno strenuo ricercatore delle verità storiche,allora sono orgoglioso di essere fascista come lui. E cara signorina perché mai invece dovrebbe essere legittimo poter salutare con il pugno chiuso? Qualcuno le ha nomai detto che la Russia comunista (che usava quel saluto) ha trucidato più di 6.000.000 di persone nei gulag? Allora lei dovrebbe essere fiera di ciò mentre noi dovremmo vergognarsi di chi ha :1) istituito l'INPS;2) istituito l' INAIL 3)la PENSIONE D'INVALIDITÀ CIVILE;4) la RIFORMA DELLA SCUOLA che combatté l'analfabetismo etc etc sono oltre 100. Quindi la prossima volta abbia il pudore di lasciar piangere un fraterno amico in Santa pace. Se le da fastidio quel saluto si giri dall'altra parte. Ma un consiglio, studi la vera storia.
  • Lavori all’Helvia Recina
    Amministrazione sotto attacco

    58 - Nov 14, 2012 - 4:34 Vai al commento »
    Noto che sono stato censurato. Grazie 
  • Carancini: “La Tardella è ingiusta
    Comune sempre vicino alla Maceratese”

    59 - Nov 12, 2012 - 21:23 Vai al commento »
    Premesso che sono per la dott.ssa Tardella e per quanti come lei mettono faccia e soldi ( ricordate lo tifosi anche nei giorni del non trionfo) e tengono alto il nome di una città che se non fosse per lo sport si distinguerebbe solo per il piattume della vita e la monotonia. Grazie per aver ridato vita ad una cattedrale nel deserto che era diventato lo stadio Helvia Recina. Ma se molla la da vinta al potere, quel potere che non ve di buon occhio l'entusiasmo che lei ha riportato allo stadio, credo perché potrebbe essere cavalcato dai un avversario politico. Inviso come tutte le cose che rendono viva la città e ciò rischia di far perdere loro il controllo per i propri ambigui giochetti. Tipo l'ultimo, il falso buco da 720.000 € che ci hanno propinato ad arte per spillarci 720.000€ di sovrattassa IMU. Falso perché in bilancio preventivo quei soldi dovevano entrare dalle tasse sulle opere di urbanizzazione, che l'ufficio tecnico ad arte ha rimandato e quindi chi doveva non ha pagato perché i lavori non erano stati fatti. Così in fetta e furia, presentando i documenti solo 48 ore prima della votazione, fidavano nell'approvazione. Poi sarebbero partite anche le opere di urbanizzazione e sarebbero stati incassati altri 720.000€. Ecco chi ci governa. Un sindaco che non ha o non vuole avere le palle per imporsi con mediocri funzionari della questura ( credete che un valido questore o dirigente lo mandino ad operare in una piazza come Macerata?) cui non pare vero di darsi importanza con provvedimenti del c....o. Prova delle loro capacità l'arrivo indisturbato dei supporterà rosso blu che hanno creato disagi vari. Gli stessi funzionari che due anni fa in occasione della partita del cuore, volevano limitare la capienza dello stadio a sole 3.200 persone, per motivi di carattere ordine pubblico, come se ad una manifestazione che era una festa ci potessero essere incidenti tra tifosi. La città è in mano a questa gente, anche perchè molti di coloro che oggi gridano allo scandalo, al momento di votare si dimenticano tutto. Si dimenticano che per fare un esempio, in questa città lavorano solo architetti con la tessera. Che gli stessi poi subappaltano i lavori, ma, come nel caso delle mura da sole, se il progettista sbaglia (ci è costato 1.000.000 di€ il rifacimento della "PARABOLICA") Paga comunque la comunità. Gente che sale al potere e si prende piccoli vantaggi di potere ( tipo parcheggiare l'auto sotto casa dove tutti hanno preso la multa e nel suo caso veder passare i vigili nell'indifferenza) piccole meschinità . Oppure la ventilata tassa del turista, cioè far pagare 5€ a chi viene da fuori. ma come invece di incentivare la venuta in città la puniamo? Ecco spiegato i i tanti cartelli vendesi ed affittasi sulle vetrine di decine di negozi in centro, il salotto buono della città , ormai destinato alla desertificazione, con attività storiche scomparse e distrutte nel tempo ( d'altra parte la proprietà è un furto no?) ed allora di cosa ci dobbiamo meravigliare, di andare in trasferta ed essere seduti vicino a supporterà avversari mentre da noi per poche decine di tifosi avversari, ci si impedisce di arrivare allo stadio in auto e poi si viene segregati per pericolo di disordini, ma fateci il piacere ridicoli, dilettanti prestati alla politica, poi le cose vanno come vanno. Gestione del potere per il potere. Meritate di fare la fine delle palle di Natale, cioè appesi ad un albero!!!
  • Bocciata la manovra salva bilancio
    La Giunta Carancini rischia di affondare

    60 - Nov 10, 2012 - 1:28 Vai al commento »
    Dico solo due cose.  A) Non sempre avere una seconda casa è sinonimo di ricchezza. La si può aver avuta in eredità p.e. e magari aver contemporaneamente perso il lavoro  ed avere un reddito 0. B) E se il "buco" fosse un arteficio creato a posta per incassare più soldi ? Cioè se l'ufficio tecnico, avesse aad arte rallentato  i lavori e le pratiche di urbanizzazione già approvate, per far si che chi doveva pagare ( già previsto tanto da essere a bilancio) non lo avesse giá fatto Tanto da permettere al sindaco di aumentare l'IMU per questo buco, salvo poi incassare anche i soldi delle urbanizzazioni ?  Qualcuno disse che a pensar male non sempre si sbaglia.
  • Barricate all’Helvia Recina
    per Maceratese-Civitanovese

    61 - Set 14, 2012 - 8:56 Vai al commento »
    Finalmente un passo verso la civiltà : l'abbattimento di tutte le barriere e le recinzioni negli stadi. Ancora una volta la ns città, grazie a chi sovrintende all'ordine e a chi ci amministra, si distingue e spicca per brillantezza di idee. Uno stadio dove in passato per la stessa gara entravano 10.000 persone, oggi nonostante le barriere metalliche in gradinata, i cubi di cemento, etc etc ha un'agibilità di soli 3.750 posti. Ma l'ottusità e' tale che anche per altre manifestazioni l'agibilità e' tale. Ricordo i salti mortali 2 anni fa per la partita del cuore per avere più ingressi. A questo punto i vincitori sono quei 50 deficienti (25 per parte) che vanno allo stadio non per sano tifo ma per menare le mani. Allora non sarebbe più semplice prendere questi ultimi (conosciuti da tutti) portarli allo Sferisterio chiuderli dentro, lasciare che si pestino a sangue, e tutti gli altri allo stadio con coreografie, cori e quant'altro?
  • Dopo la Rata arriva la Juve
    Esplode la doppia festa

    62 - Mag 9, 2012 - 18:38 Vai al commento »
    Ho cercato sul telefono la famiglia Lubeebasta. Non esiste a Macerata. Quindi anche Lei e' anonimo. Ripeto chiedo scusa ai topi per il paragone. Siena e Atalanta, dopo il Lecce implicate per responsabilità oggettiva per quello che i tesserati hanno commesso nel nuovo calcio scandalo. Coincidenza il vs allenatore dal ome nobile ma che di nobile non ha nulla, e' stato in tutte e tre le società. Possibile che non si fosse accorto di nulla? E perché a Begamomteneva fuori Doni?. Minimo omessa denuncia. Un anno di squalifica. Una vergogna che possa ancora sedersi su di una panchina. Il DNA non tradisce. A Timisoara ((Romania)c'scattata una giocata di 500.000 € sul pareggio del Lecce a Torino. Qual'e il vizio - hobby di Buffon?
    63 - Mag 9, 2012 - 12:08 Vai al commento »
    Caro sig. Lubeetcetc io non la nomino e lei mi da del pezzente. Chi e' che offende? Poi mi deve spiegare se si e' sentito offeso perché come juventino l'ho paragonata ad un topo, o se come topo l'ho paragonata ad uno juventino. Io ho semplicemente fatto una considerazione; per anni nelle discussioni tra tifosi erano scomparsi gli juventini. Sembrava che a loro il calcio desse nausea. Ne parlavano con sufficienza e disinteresse. Ora vedo che invece erano molti, tanti. Quindi erano nascosti. Dove?? A Lei la risposta. Io non mi sono mai nascosto,neanche nei momenti più tristi della mia squadra, l'ho sempre tifata con orgoglio, davanti a tutti a teta alta. Come a teta alta siamo usciti domenica dallo stadio, nonostante ci fosse chi sospettava un favore ai cugini ai vs danni. Ma noi siamo onesti, i torti dei furbi li abbiamo sempre subiti. Ma mai nessuno ci ha mandato in serie B. Ed un passaporto non fa vincere gli scudetti, mentre gestire arbitri, più  300 tra calciatori ed allenatori porta enormi vantaggi. Un esempio per tutti : Siena - Juve di quel famoso anno dopo pochi minuti eravate sullo 0-3 .Quelli del Siena si scanzavano Dopo poco Siena - Inter. Gli stessi giocatori hanno dato l'anima scalciando a più non posso. Ecco come vincevate gli scudetti . Io non avrei nessun piacere a vincere così . Molto meglio e di soddisfazione vincerlo meritatamente come quest'anno. Ma come quest'anno ne avete vinti pochi. Chissà perché a Firenze e a Roma vi odiano tanto. Ed in una nazione seria, che non e' certo la nostra, con le accuse che avevate dovevate andare in serie C2 dove per molto meno sono finie società meno potenti, e quindi quest'anno difficilmente avreste vinto lo scudetto. Per quello che riguarda il pezzente poi lo rispedisco al mittente insieme a misero, che e' quello che voi juventini siete stati in questi anni in cui avevate vergogna a mostrarvi. Ovviamente colgo l'occasione per scusarmi. Con i topi ovviamente.
    64 - Mag 7, 2012 - 15:24 Vai al commento »
    Il temporale di ieri ha fatto uscire tanti topi dalla fogna. Ma non ha lavato la gogna.
  • Commessa sventa un furto
    e blocca il ladro fino all’arrivo dei carabinieri

    65 - Apr 2, 2012 - 9:59 Vai al commento »
    Leggo che il ladro ha subito un processo per direttissima dove ha avuto una condanna con i benefici della condizionale. Non ho letto di rimpatrio e proibizione a rientrare in Italia pena il carce. Il signore gira tranquillo ed indisturbato, pronto magari a perpetuare un altro furto in un negozio con commesse mingherline, se non addirittura vendicarsi di colei che l'ha fermato. E' già tanto cmq che qualche organizzazione umanitaria non gli abbia messo a disposizione un buon avvocato che lo facesse passare per vittima e denunciare la commessa per sequestro di persona!!!!!
  • Mostra Casapound “Ascoli città fascista”, sale la polemica

    66 - Mar 25, 2012 - 11:21 Vai al commento »
    Forse @patric si riferisce tra l'altro a ciò : A)Istituzione dell'INPS B)Istituzione del Servizio Sanitario Nazionale. C)Istituzione dell'INAIL D)Riforma della scuola Gentile E)Riforma del Codice Penale (Rocco) ancor oggi in gran parte valido. F)Opera Maternità ed Infanzia H)Una casa ed terra 
  • Ampliamento del Palas Fontescodella
    Il traguardo è lontano

    67 - Mar 15, 2012 - 14:55 Vai al commento »
    ma magari il sig Sacchi li preferisce così, con l'aggiunta di qualche spinello, perchè è così che si combatte la società capitalista. Ma poi siamo sicuri che il "Che" fosse proprio comunista?
    68 - Mar 15, 2012 - 14:47 Vai al commento »
    Se il discorso lo restringiamo alla LUBE quello del sig. Sacchi non fa una piega. Io parlavo dell'opportunità per questa città di avere una struttur confacente ed avviare i ragazzi a più discipline, invece di vederli oziare nei bar magari davanti a una bottiglia di birra.
    69 - Mar 15, 2012 - 11:43 Vai al commento »
    Il nocciolo della questione è che in questa povera Italia, che si distingue come il paese con la pressione fiscale diretta ed indiretta più alta d'Europa, i soldi non ci sono mai, e non si sa che fine facciano, perchè i servizi a qualsiasi livello sono deficitari. Ma siccome le decisioni sono sempre e solamente politiche, e mai tecniche , imprenditoriali o programmatiche, le cose da fare per la comunità ( che dovrebbe essere il principio che muove qualsiasi giunta al potere) trovano l'ostacolo della convenienza politica per chi ci amministra (se non personale in tanti e tanti episodi di malgoverno). E' inconcepibile che una città di quasi 50.000 abitanti, non abbia adeguati spazi dedicati allo sport. La piscina comunale paragonata a quella di tanti piccoli paesi della provincia è semplicemente ridicola, senza nemmeno servizi d'igene adeguati. Certo abbiamo tanti campi di calcio in sintetico, ma c'è sempre l'intervento del privato. Pochi sanno che nel 1998 fu presentato da un gruppo operante nell'automobilismo (scuola di guida sicura, scuola di guida sicura per portatori di handycap e di guida sportiva di avviamento all'agonismo) un progetto quasi interamente finanziato dal CSAI (commissione sportiva automobilistica italiana) e quindi dal CONI in cui l'intervento economico per il Comune sarebbe stato di soli 100 milioni di lire. Il progetto prevedeva l'utilizzo della parte retrostante del Centro Fiere dove a fronte di un minicircuito per i corsi di pilotaggio, specialmente quelli indirizzaati ai portatori di handycap (per questo c'erano tanti soldi stanziati) al centro del quale sarebbe nata una struttura che oltre ai box per l'automobilismo, prevedeva un Palazzetto dello Sport polivalente con capienza di 4.500 posti, piscina olimpionica, palestre (e quanti posti di lavoro?). Il progetto è stato bocciato politicamente essenzialmente dalla lobby di Villa Potenza che da sempre fa il bello ed il cattivo tempo sul Centro Fiere. Se l'ostacolo fosse davvero il denaro, ci sarebbero molte forme per reperirlo e non pesare completamente sulle casse comunali. Sponsor (come avviene nelle grandi città p.e. Palatrussardi, oggi Mediolanum forum a Milano, Palalottomatica a Roma etc etc) merchandaising, interventi di privati, concessione per concerti, simposi e manifestazioni in altre discipline sportive, coinvolgimento delle attività economiche che si avvantaggerebbero dell'afflusso di tanti sportivi di altre città etc etc. Un mutuo di 3.000.000/3.500.000 € per 20 anni dovrebbe venire circa 25.000 euro al mese,forse anche di meno, ed una sapiente gestione saprebbe tirarli fuori. Le soluzioni sono molte, certo bisogna avere la mentalità imprenditoriale, ma visti chi sono coloro che devono decidere (gente che pur di stare li ha soggiornato in tutti i partit, dal centro destra al centro sinistra ma nella vita ha combinato poco se non vendere fumo, altra che non sa risolvere nemmeno le questioni strettamente personali, qualcuno che pensa ancora che la proprietà e quindi il privato sia un furto) gli stessi che senza batter ciglio hanno caricato per non so quanti miliardi le casse della comunità per il rifacimento delle mura da sole, in un primo tempo fatte troppo inclinate, senza chiedere i danni a chi,preso in  sub appaltando il progetto (e quindi politicamente amico), aveva tecnicamente sbagliato. Cosa si può aspettare la comunità da tali elementi. Basta guardarsi in torno e vedere lo stato di abbandono (e quindi di pericolosità) in cui vertono alcuni spazi pubblici, magari con giochi per bambini, che trovano rami che sfiorano il suolo con pericolose appendici per gli occhi, che ostacolano il cammino, bottiglie rotte, spesso ahimè siringhe, pantegane che trotterellano allegramente. Non ne sto facendo una cosa politica, non credo che un'amministrazione di diverso colore si comporterebbe diversamente, è proprio la sfiducia nel politico in quanto tale, che ha massacrato questa nazione meravigliosa, preoccupandosi solo dei privilegi di casta di potentato delle lobbies. La misura è colma.
  • Congresso provinciale del Pdl
    Lattanzi si impone al fotofinish

    70 - Mar 5, 2012 - 11:47 Vai al commento »
    La frittata e' fatta. Operazione riciclaggio riuscita. Mi dispiace più di tutto che uno che una volta lottava contro queste cose, faccia oggi parte della greppia. Mi riferisco a Pistarelli. Cmq sappiate che questa vs scelta vi penalizzerà a livello di voti alle elezioni. Chi voterà mai più una corrente di politici che saltano da un simbolo all'altro, che promettono promettono e non mantengono mai?
  • Pdl, Francesco Massi presenta il Congresso
    Via alla sfida Acquaroli-Lattanzi

    71 - Mar 4, 2012 - 10:37 Vai al commento »
    Credo che la lista Acquaroli Pantana rappresenti un benefico rinnovamento rispetto all'altra che rappresenta il riciclo delle stesse faccie delle stesse persone eredi della prima repubblica, che tanto pensano a se stessi e poco ai cittadini. Il capogruppo regionale Massi poi te lo raccomando. Sempre attivo quando ha da guadagnare per se in termini d'immagine, scompare quando deve dare quanto promesso. Un DC vecchio stampo. Ricordate la PARTITA DEL CUORE della primavera scorsa. Ha fatto di tutto per essere in campo con la squadra sfidante, di essere menzionato nelle varie conferenze stampa di presentazione dell'evento, addirittura con Capponi volevano non so quanti biglietti omaggio per persone che in tribuna avrebbero sfoggiato la maglietta "CAPPONI PER LA PROVINCIA" perché di li a poco ci sarebbero stae le elezioni. Tutto questo promettendo a piu' riprese un contributo di 10.000 € da parte della Fondazione Bancamarche al Comitato Organizzatore. Beh quel contributo non e' mai arrivato, nonostante su tutti i manifesti, le locandine, i biglietti fosse riportato il logo della Fondazione, nonostante la partecipazione alla partita ed il notevole ritorno d'immagine. Quel non contributo ha creato seri problemi al Comitato Organizzatore. Sono affidabili questi politici? No !! Ed allora rinnoviamo gente e mandiamo a casa gli approfittatori che ci danneggiano anche politicamente.
  • Rosy Bindi a Macerata
    per la festa delle donne

    72 - Mar 4, 2012 - 10:46 Vai al commento »
    A questo punto non rimane altro da fare che invece della "FESTA DELLA DONNA" fare "LA FESTA ALLA DONNA"
  • Milan-Juve decisa da un maceratese

    73 - Feb 28, 2012 - 9:56 Vai al commento »
    A Gabriele Ballini Lei si dovrebbe chiamare BALLONI per come le spara grosse e le spara grosse per due motivi : 1) ipotizziamo che ciò che scrive sia vero, cosa c'entra comunque nel contesto di questa discussione? 2)non e' vero quello che dice. Romagnoli e' sempre disponibile per la sezione , per fornire un contributo ai giovani arbitri data la sua esperienza, ha contribuito ad operazioni di raccolta di beneficenza mettendo all'asta suoi ricordi di vita vissuta nel calcio e se non salutava qualcuno e' perché forse questi arbitro non era nell'atteggiamentome nel comportamento.
    74 - Feb 28, 2012 - 8:40 Vai al commento »
    Ma che bella schiera di tifosi e persone probe ed oneste, integerrime. Peccato solo che appartengono alla tifoseriai di due squadre in passato retrocesse in serie b non per demeriti sportivi, ma per illeciti di vario tipo. Che bella schiera di gente che non e' nessuno e da tipico italiano medio e mediocre gode nello sparare contro chi ha avuto successo al primo errore. Che bella schiera di gente abituata a fare sport al bar e quindi di sviluppato hanno solo la lingua e non il cervello, e comodamente seduti e dopo 20 moviole hanno la certezza del si o del no su di un episodio. Se qualcuno fosse dotato della minima dose di intelligenza, primo capirebbe che nessuno, nemmeno il più cretino di voi avrebbe commesso volontariamente un errore così grande, che avrebbe nociuto alla propria carriera, secondo che se l'episodio fosse analizzato tecnicamente, e lo può fare solo chi ha svolto quelle mansioni, e' facilissimo intuire che determinare se la posizione di Mountary fosse o meno fuorigioco punibile ( dalla prospettiva di Romagnoli era nettamente fuorigioco) se non che alzando gli occhi e guardando più avanti ci si accorge che c'è un giocatore juventino ( Vidal credo) che pur essendo fuori dal t.g.(scusate ignora toni terreno di gioco) da regolamento tiene in gioco il milanista (nonostante alzi il braccio per reclamarne il fg e per il quale doveva essere ammonito). In quella frazione di secondo Buffon tira fuori il pallone entrato, con l'impossibilità per l'Assistente Arbitrale ( si chiamano così, i guardalinee erano quelli di una volta, i segnalinee quelli che segnano il campo sapientoni ) di vedere ciò. Stiamo parlando di una persona che Collina aveva soprannominato robot, e che probabilmente e' arrivato tardi in serie A perché la greppia che comandava (gli amici guarda caso di Juve e Milan) non lo ritenevano per la sua rettitudine utile alla loro causa. Ma si a pensar male per primo e' sempre colui che e' solito rimestare nel fango. Vergognatevi nullità
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy