Overtime, undicesima edizione e tanti big:
sul palco Buffa, Chiambretti e Signori

MACERATA - Il festival si svolgerà dal 6 al 10 ottobre con molti appuntamenti e grandi nomi dello sport, tra cui Mauro Berruto, Gelindo Bordin, Maurizia Cacciatori, Maccio Capatonda, Nevio Scala, Luca Pancalli. Saranno anche consegnati riconoscimenti agli atleti che hanno conquistato medaglie a Tokyo. Il sindaco Sandro Parcaroli: «Un evento che ha assunto un ruolo a livello nazionale. Segna la ripartenza dopo un lungo periodo buio a causa del Covid». L’assessore Sacchi: «Fare sport è un’autentica medicina sociale»
- caricamento letture
OVERTIME_FF-3-650x434

La presentazione di Overtime festival

 

di Mauro Giustozzi (Foto di Fabio Falcioni)

I trionfi dello sport italiano alle Olimpiadi e in Europa come filo conduttore dell’undicesima edizione di Overtime, il festival nazionale del racconto e dell’etica sportiva che dal 6 al 10 ottobre porterà nuovamente alla ribalta Macerata grazie alla presenza di tanti protagonisti dello sport praticato e raccontato che animeranno iniziative, confronti, mostre convegni, presentazioni di libri e video, piece teatrali.

OVERTIME_FF-1-650x434

Da sinistra:Michele Spagnuolo, l’assessore Riccardo Sacchi, il sindaco Sandro Parcaroli, il direttore generale di Unimc Mauro Giustozzi

 

L’edizione 2021 di un evento che neppure la pandemia ha avuto la forza di fermare lo scorso anno sarà dedicata ai ‘Colori’ ed avrà tra i tanti ospiti Mauro Berruto, Gelindo Bordin, Federico Buffa, Maurizia Cacciatori, Maccio Capatonda, Piero Chiambretti, Nevio Scala, Gianfelice Facchetti, Cristiano Militello, Pierluigi Pardo, Beppe Signori e soprattutto Luca Pancalli, presidente del Comitato Paralimpico italiano cui toccherà l’onore di inaugurare mercoledì 6 ottobre nel pomeriggio presso il polo Pantaleoni di Unimc l’edizione numero 11 di Overtime.

OVERTIME_FF-4-650x434«La partecipazione della città e delle tante associazioni coinvolte – ha esordito il sindaco Sandro Parcaroli alla presentazione avvenuta stamattina presso un affollatissimo auditorium della biblioteca Mozzi Borgetti – dimostra la validità di questo evento che oramai ha assunto una sua identità ed un ruolo preciso non solo per Macerata e provincia, le Marche ma direi per tutta l’Italia. Quest’anno il tema sono i colori: dall’oro delle Olimpiadi al verde delle tante iniziative che si terranno all’aperto, all’azzurro che è il colore delle nostre nazionali che tante vittorie e prestigio ci hanno regalato la scorsa estate fino al rosa di un Overtime dove la partecipazione femminile è importante. Direi che segna anche la ripartenza dopo un lungo periodo buio a causa del covid e questo è bellissimo ci regala un senso di felicità».

Il festival si aprirà nella mattinata del 6 ottobre con l’incontro ‘Fiamme Oro: legalità ed etica sportiva’ alla presenza del questore Vincenzo Trombadore e dei giocatori della Nazionale di rugby Carlo Canna e Giovanni Licata. Tra gli scenari che accoglieranno le varie iniziative ci sarà anche il Teatro della Filarmonica che tornerà nuovamente ad aprirsi dopo un lungo periodo di chiusura.

OVERTIME_FF-7-650x434«Lo sport è al centro dell’azione amministrazione della nostra giunta – ha ribadito l’assessore a Sport e turismo Riccardo Sacchi – e non a caso l’edizione di Overtime quest’anno rappresenta una sorta di assist in vista di Macerata Citta Europea dello Sport 2022 che si sta avvicinando. Questa manifestazione mostra la grande sinergia che è stata possibile instaurare tra enti come la Regione Marche, il Comune e l’Università di Macerata ed altri, capace di dare importanti frutti. Questo festival ci aiuta a capire lo sport e racconta tanti momenti della vita: fare sport aiuta ad essere sani nella testa e nel fisico ed è una autentica medicina sociale che tiene lontani dalle dipendenze. Peraltro questo 2021 è stato formidabile per i successi dello sport italiano che saranno ricordato e raccontati ad Overtime».

Oltre al tradizionale premio Etica Sportiva in collaborazione con Banca Macerata, nella prima giornata del festival saranno consegnati riconoscimenti agli atleti marchigiani che hanno partecipato a Tokyo 2020 come Assunta Legnante, Maurizio Zamponi, Ndiaga Dieng, Giorgio Farroni, Federica Sileoni. Giovedì 7 tra i protagonisti saranno l’ex attaccante di Lazio e Bologna, Beppe Signori e l’ex ct della Nazionale di volley (e anche della Lube) Mauro Berruto, con la chiusura affidata ad una gustosa intervista di Marco Ardemagni di caterpillar a Piero Chiambretti attuale conduttore del programma sportivo Tiki Taka sulle reti Mediaset.

OVERTIME_FF-10-650x434 «Unimc ha creduto sin dall’inizio a Overtime ed al lavoro di Michele Spagnuolo –ha ricordato il direttore generale dell’ateneo, Mauro Giustozzi – una manifestazione che è cresciuta col passare degli anni diventando un punto fermo per tanti maceratese e moltissimi nostri studenti che collaborano all’evento in settori come quelli legati al giornalismo ai social ed alla documentazione. La nostra università ha aperto diversi canali legati allo sport, come il corso triennale in Giurisprudenza per chi vuol fare il consulente giuridico sportivo in varie figure tra cui quelle di direttore sportivo e procuratore: comunicazione sportiva che è all’interno anche del corso di Scienze delle comunicazione ed infine l’impegno dell’ateneo è anche quello di realizzare il nuovo polo sportivo in viale Indipendenza che sostituirà la sede di via Valerio». Tra gli ospiti che saranno a Macerata venerdì 8 ottobre ci sarà Maurizia Cacciatori, giocatrice simbolo della pallavolo italiana ospite all’Itc Gentili e soprattutto Alfredo Trentalange, ex fischietto internazionale ed attuale presidente nazionale degli arbitri. «L’Aia Macerata partecipa a Overtime – ha detto Gianluca Sacchi, arbitro maceratese che dirige in serie A – con questo appuntamento che è tradizionale all’interno della manifestazione. La presenza del nostro presidente Trentalange servirà a far conoscere meglio a tutti il mondo arbitrale e l’evoluzione che c’è stata in questi anni nel dirigere partite di calcio. Per quanto concerne la mia presenza come testimonial di Macerata Città Europea dello Sport 2022 si tratta di un piccolissimo contributo che ho dato volentieri: lo sport è rimasto uno dei pochi presidi dove si formano i ragazzi e contribuisce alla crescita dell’uomo».

Parcaroli_OVERTIME_FF-2-650x434

Sandro Parcaroli

Sabato 9 avrà grande protagonista l’ex olimpionico di marcia Gelido Bordin vincitore della maratona di Seul assieme al suo fisioterapista dell’epoca Nazareno Rocchetti grande amico di Overtime mentre la serata sarà frizzante con il duetto Maccio Capotonda-Pierluigi Pardo che saranno preceduti sul palco da Cristiano Militello e Nicola Calzaretta. Le scuole coinvolte a vario titolo in questa edizione saranno l’Ita Garibaldi, l’Itc Gentili e il liceo scientifico Galilei rappresentate dalle dirigenti scolastiche Maria Antonella Angerilli e Roberta Ciampechini. Confermata la tradizionale partnership con Tipicità e Coop Adriatica che guarda all’enogastronomia e alla sana alimentazione. «La sana alimentazione è un requisito fondamentale per il successo nello sport –ha detto Angelo Serri direttore di Tipicità -. Overtime è cresciuto tanto negli anni trovando sempre nuovi spunti per raccontare tutto ciò che è sport. La nostra organizzazione sta lavorando anche ad un nuovo format che ci chiama Macerata-Evo che sarà realizzato a fine novembre a Macerata e che si incentrerà sull’evoluzione del cibo che ha portato la pandemia legata al covid».

overtime

Giustozzi_OVERTIME_FF-5-650x434

Mauro Giustozzi

Zucchini_OVERTIME_FF-9-650x434

Rodolfo Zucchini (Banca Macerata)

Torresi_OVERTIME_FF-8-650x434

Giovanni Torresi



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X