facebook twitter rss

Barricato in casa con i fucili,
dopo l’irruzione esce in strada nudo:
bloccato dai carabinieri (FOTO/VIDEO)

TOLENTINO - Arrestato Primo Romagnoli, era sceso in strada armato. Panico tra la gente. E' stato fermato in vicolo Bezzi
lunedì 7 Ottobre 2019 - Ore 10:07 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
L'uomo uscito in strada nudo e armato
3K Condivisioni

L’arresto (foto Falcioni)

 

di Gianluca Ginella e Francesca Marsili (foto di Fabio Falcioni)

AGGIORNAMENTO DELLE 14,32 – Un colpo sparato in casa, il panico per strada e la cattura. Il racconto della mattinata choc a Tolentino (LEGGI L’ARTICOLO). 

AGGIORNAMENTO DELLE 12,30 – L’uomo, il 53enne Primo Romagnoli,  è stato preso. Alle 11,50 si era sentito un colpo d’arma da fuoco. Nel frattempo erano entrati i carabinieri con caschi e scudi, sul posto anche un gruppo speciale del 13esimo Battaglione Gorizia. Poi più nulla. Circa trenta minuti dopo, si è sentito gridare “Primo, getta il fucile”. Ma l’uomo prima si è affacciato a torso nudo dalla finestra, poi è sceso in strada armato e nudo.  E’ passato dalle scale, puntando il fucile contro i militari, che hanno evitato di sparargli.  Per strada è stato il panico, fino quando pochi minuti dopo l’uomo è stato bloccato in vicolo Bezzi.

***

 

AGGIORNAMENTO DELLE 11,50 – I carabinieri sono entrati e dall’interno dell’abitazione si sente urlare: “Stai fermo, butta il fucile”. E’ stato avvertito anche quello che sembrerebbe un colpo d’arma da fuoco. La tensione è massima e la situazione è in continua evoluzione. 

***

Si barrica in casa con due fucili automatici e minaccia di sparare. Sono momenti di panico quelli che si stanno vivendo a Tolentino. Carabinieri, municipale, vigili del fuoco e 118 sono in via Filzi. L’uomo, 53 anni, è in un’abitazione al civico 13, al piano terra. Non è ancora chiaro se sia da solo o meno, dalle prime informazioni sembrerebbe di sì. L’area è stata circondata e la strada chiusa al traffico per precauzione. L’allarme, lanciato dalla madre dell’uomo, è scattato poco dopo le 9. Da qualche minuto è iniziata la trattativa con le forze dell’ordine. Le operazioni sono coordinate dal comandante provinciale dell’Arma, il colonnello Michele Roberti. Sul posto anche le forze speciali. 

Un colpo sparato in casa, il panico per strada e la cattura La mattinata choc di Tolentino

«L’uomo col fucile era dietro di noi, siamo scoppiate a piangere e ci siamo chiuse in una casa»

Primo Romagnoli in strada armato (foto Falcioni)

Il fucile sequestrato (foto Falcioni)

(foto Falcioni)

Primo Romagnoli affacciato alla finestra (foto Falcioni)

(foto Falcioni)

(foto Falcioni)

(foto Falcioni)

Forze dell’ordine davanti la casa dell’uomo

(foto Marsili)

(foto Marsili)

(foto Marsili)

(foto Marsili)

(foto Marsili)

(foto Marsili)

(foto Marsili)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X