facebook twitter rss

Palazzo Lombardi come la Apple:
l’ultimo show dei Beatles
dai tetti di Civitanova (VIDEO)

COME LONDRA nel 1969: i Talk Radio hanno voluto omaggiare il 50esimo anniversario del famoso "Rooftop Concert", suonando in cima a un edificio privato suscitando la curiosità dei passanti
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Il concerto dei Talk Radio
2K Condivisioni

 

Palazzo Lombardi come il tetto della Apple Corps di Londra. Tutti col naso all’insù a Civitanova attorno alle 12 dove i Talk Radio hanno voluto omaggiare con una curiosa “commemorazione” l’anniversario dei 50 anni dall’ultimo concerto dei Beatles.

Un roof concert civitanovese dal tetto di un’abitazione privata di Palazzo Lombardi, il primo edificio in cemento armato di Civitanova che campeggia all’angolo fra corso Umberto I e piazza XX Settembre. E le note delle canzoni dei Beatles interpretate da Ettore e Piero dei talk radio hanno distratto chi si trova a passare da queste parti. Un’iniziativa davvero curiosa e particolare che ha immerso Civitanova nel mood della Londra del 1969 quando John Lennon e gli altri componenti della band inglese hanno deciso di tenere l’ultima esibizione pubblica sul tetto della Apple corporations. I Beatles suonarono nove take di cinque loro canzoni prima di venire interrotti dalla polizia, chiamata in loco da alcuni residenti infastiditi dal rumore. I Talk Radio insieme con il laboratorio musicale Il palco ripropongono, con lo stesso copione, alcuni dei brani più noti dell’intramontabile band inglese. A suonare Ettore Basili basso e voce Piero Cappella chitarra e voce e per questa speciale occasione Luigi Stronati tastiere e voce, Piero Venanzetti alla batteria e Antonio Aprea chitarra e voce.

(foto di Federico De Marco)

 

Sostieni Cronache Maceratesi

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Maceratesi lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Cm impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se sei uno dei 90mila che ci leggono tutti i giorni (sono circa 800mila le visualizzazioni giornaliere), ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597 - CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A - Intestatario: CM Comunicazione S.r.l


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X