Inferno dell’hotel Rigopiano,
identificato il corpo di Emanuele

TRAGEDIA SOTTO IL GRAN SASSO - Chiuse le operazioni di soccorso con il bilancio finale di 29 morti. Svolto il riconoscimento del 31enne di Pioraco
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
emanuele-bonifazi

Emanuele Bonifazi

 

Emanuele Bonifazi, il receptionist dell’hotel Rigopiano, è tra le vittime della slavina che ha distrutto l’albergo di Farindola. Trentuno anni, originario di Pioraco, il ragazzo è stato identificato dai familiari. Il padre Egidio, responsabile della Protezione civile comunale di Pioraco, la mamma Paola Ferretti, insegnante, e il fratello Enrico erano accorsi in Abruzzo appena avuta notizia della slavina. ”In questo momento tanto doloroso – ha detto l’ex sindaco di Pioraco Giovanni Miliani – tutta la popolazione si stringe attorno alla famiglia, così duramente colpita nei suoi affetti più cari. Persone stimatissime, benvolute da tutti, che non meritavano un lutto così grave”. Giovedì i cittadini di Pioraco si erano riuniti in una veglia di preghiera. Egidio Bonifazi è molto conosciuto non solo nella città della carta (è dipendente delle cartiere, ora chiuse per il sisma) ma anche in tutta l’area montana. Le operazioni di soccorso si erano chiuse questa notte quando i vigili del fuoco hanno estratto dalle macerie dell’ hotel Rigopiano, tra neve, tronchi d’albero e detriti, i corpi degli ultimi due dispersi. Il bilancio finale è di 29 morti, 15 uomini e 14 donne. Ne sono stati identificati 23, si tratta di 10 donne e 13 uomini,  oltre a Emanuele Bonifazi, Marco Tanda, il pilota 25enne della Ryanair originario di Castelraimondo (leggi) e la fidanzata Jessica Tinari, di Lanciano, Domenico Di Michelangelo e Marina Serraiocco, i genitori di Osimo, del piccolo Samuel Di Michelangelo, salvato dai soccorritori, Marco Vagnarelli e Paola Tomassini di Castignano, Piero Di Pietro, ex calciatore, e la moglie Barbara Nobilio di Loreto,  Nadia Acconciamessa e il marito Sebastiano Di Carlo, l’estetista dell’hotel Linda SalzettaIlaria De Biase, Luana Biferi, Sara Angelozzi, Marinella Colangeli, il maitre dell’hotel Alessandro Giancaterino, il cameriere Gabriele D’Angelo, Stefano Feniello,  l’amministratore dell’hotel Roberto Del Rosso, il receptionist Alessandro Riccetti, il rifugiato senegalese Faye Dame, Claudio Baldini. Da identificare ancora gli ultimi corpi e nell’elenco mancano Valentina Cicioni, Luciano Caporale,  Silvana Angelucci, Cecilia Martella, Tobia Foresta, Bianca Iudicone.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X