facebook twitter rss

Inferno all’hotel Rigopiano,
salgono a 14 le vittime (VIDEO)

TRAGEDIA SOTTO IL GRAN SASSO - Trovati altri otto corpi senza vita. Si tratta di 5 uomini e tre donne, in corso l'identificazione
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Operazioni del Gos movimento terra per la creazione di un piazzale e lo sgombero di neve e macerie dalla zone di ricerca, ricerca sotto la struttura con strumentazione sperimentale
0 Condivisioni

 

Hotel Rigopiano, situazione sempre più drammatica. Le vittime rimaste uccise a causa della valanga sono salite a 14. Sei quelle che sono state identificate: sono Sebastiano di Carlo e la moglie Nadia Acconciamessa, il maitre dell’hotel Alessandro Giancaterino, il cameriere Gabriele D’Angelo, l’estetista Linda Salzetta e Barbara Nobilio. Restano da identificare 5 uomini e tre donne. Un dramma infinito quello dell’hotel ai piedi del Gran Sasso nel comune di Farindola. La speranza è che ci sia ancora qualcuno vivo tra i dispersi, che al momento sono 15. Ieri dalle macerie erano stati estratti vivi tre cuccioli di pastore abruzzese, figli di Nuvola e Lupo (i genitori erano riusciti a scampare alla slavina). Ancora non si hanno notizie dei due ragazzi della nostra provincia che si trovavano all’albergo. Uno di loro, Marco Tanda, 25 anni, di Castelraimondo e residente a Roma, pilota di Ryanair, era in vacanza insieme alla fidanzata, Jessica Tinari, 24, di Lanciano, pure lei dispersa. L’altro, Emanuele Bonifazi, 31, di Pioraco, era un dipendente dell’albergo. I familiari dei ragazzi sono da giorni in Abruzzo per seguire le ricerche dei soccorritori. Sul luogo della tragedia sono al lavoro anche le ruspe.

 

Sostieni Cronache Maceratesi

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Maceratesi lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Cm impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se sei uno dei 90mila che ci leggono tutti i giorni (sono circa 800mila le visualizzazioni giornaliere), ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597 - CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A - Intestatario: CM Comunicazione S.r.l


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X