Banca Marche, Carloni a Ceriscioli:
“E’ ora che lavori per salvarla”

Il consigliere regionale di Area Popolare, preoccupato per l'evoluzione della vicenda, sollecita l'intervento del presidente
- caricamento letture
Il consigliere Mirco Carloni

Il consigliere Mirco Carloni

«Ho presentato questa mattina un’interrogazione urgente al presidente Luca Ceriscioli, perchè sulla vicenda Banca Marche finora c’è stata una marcata disattenzione da parte del governo regionale». Così Mirco Carloni, presidente del gruppo consiliare di Area Popolare  preoccupato per l’evoluzione di questa vicenda.

«Banca Marche – prosegue Carloni – oltre ad essere il principale Istituto di credito delle Marche, svolge una funzione strategica per il sostegno finanziario allo sviluppo del sistema economico regionale, per le imprese, per le famiglie, per gli enti pubblici o associativi attraverso il lavoro delle Fondazioni che con la loro attività di erogazione a favore del territorio possono contribuire a compensare i tagli delle risorse della Regione, soprattutto nel settore sociale. Salvarla rappresenta la priorità per la salvaguardia del tessuto economico e sociale delle Marche ed è ora che Ceriscioli lavori per questo. E’ necessaria una forte azione istituzionale di moral suasion per favorire un’evoluzione positiva della vicenda, vista l’imminente scadenza del commissariamento e che  sembrano emergere incertezze sulla volontà dei principali Istituti di credito bancari nazionali di partecipare all’operazione di salvataggio di Banca Marche attraverso il meccanismo del Fondo Interbancario».

Carloni chiede, in vista dell’incontro del 17 settembre, nell’ambito del Comitato di gestione del fondo di tutela interbancario, importate per il futuro dell’istituto, un impegno straordinario della Regione: «Come potremmo riuscire ad essere protagonisti di una ripresa economica qualora il più importante istituto bancario della nostra regione non fosse in grado di garantire credito al nostro tessuto produttivo?».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X