Quella visita di Donna Assunta a Civitanova,
nel 2013 maledisse il sindaco Corvatta
per la cancellazione di via Almirante

E' MORTA a 100 anni la vedova dello storico leader Msi, nove anni fa fu protagonista di un'accesa polemica contro l'allora amministrazione dopo la provocazione dell'assessore Peroni che gettò la targa nel cestino
- caricamento letture
donna-assunta-almirante-civitanova-FDM-1-325x217

Donna Assunta nella famosa conferenza contro Corvatta

 

Assunta Almirante, vedova di Giorgio Almirante, fondatore del Msi, è morta oggi a 100 anni. Nel 2013 era stata protagonista a Civitanova di una battaglia in difesa di una via intitolata al marito. Tutto era nato dalla proposta dell’allora sindaco Tommaso Claudio Corvatta di cancellare il nome della via. Seguita dal gesto dell’assessore dell’epoca Francesco Peroni che si fece fotografare mentre gettava nel cestino della carta straccia una targa intitolata proprio a Giorgio Almirante.

donna-assunta-almirante-marzetti-ciarapica-troiani-giulietti-civitanova-FDM-2-325x217

Fabrizio Ciarapica, Fausto Troiani, Sergio Marzetti, Claudia Giuletti alla conferenza

Ne seguì un’accesa e lunga polemica tra la destra civitanovese, allora capitanata da Fausto Troiani, Fabrizio Ciarapica, Sergio Marzetti, Pierpaolo Borroni, Claudio Morresi, e l’amministrazione. Finché non intervenne proprio Donna Assunta. La vedova dopo qualche screzio a distanza e dopo una lettera al prefetto era arrivata in città il 26 gennaio del 2013 chiedendo al sindaco un confronto. Corvatta non aveva accolto la richiesta e in una affollata conferenza stampa donna Assunta aveva mostrato il suo carattere combattivo, maledicendo il sindaco e non mandandogliele a dire al sindaco ma esternando «lo chiamo il signor sindaco, ma in realtà è solo signore delle mie scarpe. Aveva detto che non aveva paura di incontrarmi, dove sei? Non vedendoti in realtà non ho perduto nulla». La strada è stata poi rinominata  via Nelson Mandela.

Donna Assunta era nata a Catanzaro il 14 luglio del 1921. Nel 1969 si era sposata con Almirante dopo essere rimasta vedova. Sempre vicina alla vita politica, e da molti veniva considerata la memoria storica della destra in Italia.

(redazione CM, foto di Federico De Marco)

donna-assunta-via-almirante

Donna Assunta e il gesto dell’assessore Peroni che scatenò le proteste

donna-assunta-almirante-lucentini-giustozzi-civitanova-FDM-5-650x434

Mauro Lucentini con Donna Assunta

donna-assunta-almirante-civitanova-FDM-6-650x434

donna-assunta-almirante-ciarapica-civitanova-FDM-3-434x650

 

donna-assunta-almirante-giulietti-civitanova-FDM-4-650x434

Claudia Giulietti e Donna Assunta

Donna Assunta maledice Corvatta

“Donna Assunta verrà a Civitanova per difendere Via Almirante”

Donna Assunta chiama, Corvatta rifiuta

Donna Assunta sabato a Civitanova Mozione di sfiducia per Peroni

Donna Assunta scrive al prefetto per via Almirante

Ciarapica: “La guerra della toponomastica fa del male a Civitanova”

Via Almirante gettata nel cestino

Corvatta: “Cancelleremo via Almirante” L’opposizione: “Estremismo ideologico”



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni =