“A Civitanova tutto è possibile”
Si “incatenano” davanti al cantiere
contro il parcheggio al porto (Foto)

MANIFESTAZIONE di protesta organizzata da Lavinia Bianchi, Alice Pennesi e Pierluigi Cipolla: «L'amministrazione dovrebbe dare l'esempio di dialogo, trasparenza, correttezza, perché questa non è la loro città, ma la nostra». Oltre una trentina i partecipanti, presenti anche i candidati sindaci Vinicio Morgoni e Silvia Squadroni: «L'illegittimità di quest'opera deriva dall'aver cambiato destinazione d'uso all'area»
- caricamento letture
protesta-ex-anconetani3-650x488

Il flash mob davanti al parcheggio nell’area ex Anconetani

“A Civitanova tutto è meravigliosamente e illegittimamente possibile”. E’ il cartello esposto stamattina davanti all’area ex Anconetani del porto, per protestare contro il parcheggio da più di un centinaio di posti realizzato dall’amministrazione. Oltre una trentina che hanno partecipato al flash mob organizzato da Lavinia Bianchi, Alice Pennesi (entrambe con la candidata sindaca Silvia Squadroni) e Pierluigi Cipolla (che è invece con il candidato Vinicio Morgoni). I manifestanti hanno fatto finta di incatenarsi davanti al cantiere per manifestare il proprio dissenso contro l’opera.

protesta-ex-anconetani4-325x244

Da sinistra: Pierluigi Cipolla, Lavinia Bianchi e Alice Pennesi

«Questo – ha detto Lavinia Bianchi – è l’ennesimo schiaffo ai firmatari contro il progetto “Dubai”, nessuno ha dialogato, nessuno ha chiesto e sono iniziati dei lavori non programmati che fondamentale non hanno alcun senso anche per la viabilità. Tra l’altro non serve un genio per capire quanto sia unitile un parcheggio qui dietro, con le macchine costrette a passare in una viuzza dove ci sono i lavori. Noi ragazzi cosa impariamo da questa cosa? Che tutto è possibile, che si può aggirare la legge? Siamo sconvolti, non riusciamo a credere come questo sia possibile. L’amministrazione dovrebbe dare l’esempio di dialogo, trasparenza, correttezza, perché questa non è la loro città, ma la nostra».  «Questa è la dimostrazione dell’escalation di rabbia del Comune sulla città – ha aggiunto Cipolla –  che ha bocciato tutta una serie di attività scorrette, perché loro non ascoltano, perché non fanno progetti di buonsenso, fanno solo gli interessi privati».

Alla manifestazione erano presenti anche i due candidati sindaci Silvia Squadroni e Vinicio Morgoni e il consigliere Stefano Massimiliano Ghio, candidato con la Squadroni.

protesta-ex-anconetani2-325x244

Anche i candidati Vinicio Morgoni e Silvia Squadroni alla protesta

«Non siamo contrari ai parcheggi – ha specificato Squadroni –  il discorso è che questo progetto nasce dal trend di questi cinque anni, cioè dalla totale mancanza di progettualità, così nella furia pre elettorale si fanno delle cose illegali. Civitanova ha bisogno di parcheggi, ma non c’è un piano, non c’è un progetto, né un incarico dato, non sono stati fatti incontri con la cittadinanza e quindi non c’è niente per risolvere questo problema. Per questo si violano le norme. L’illegittimità sta nell’aver cambiato la destinazione d’uso, questa area era destinata ad attività produttive. Ci sono già procedimenti in corso e ricorsi della proprietà, addirittura la riconsegna dell’area è stata contestata, non c’è un verbale. Quello che sorprende è come abbia fatto il Comune, una volta ripresa l’area, a realizzare un parcheggio senza un provvedimento del Demanio che cambia la destinazione d’uso».

«Sui parcheggi – ha sottolineato Morgoni – noi vorremmo una programmazione. Visto che questo ormai c’è, che almeno sia gratuito. Però ci poniamo una domanda: se questo spazio è demaniale e viene utilizzato privatamente ci possono essere dei costi che potranno essere addebitati alla collettività per un uso improprio?».

(Redazione Cm)

(foto Federico De Marco)

 

protesta-ex-anconetani1-650x488

protesta-ex-anconetani

Parcheggi al porto, Ciarapica esulta: «Da un’area degradata una nuova opportunità» Ma è pronta una manifestazione di protesta

Parcheggi all’ex Anconetani, Squadroni: «E’ un’area demaniale e non del Comune Piena violazione delle norme»

Porto, Squadroni: «Ciarapica ha fretta per i parcheggi all’ex Anconetani ma ancora non ha detto no ad Antonelli»

«Parcheggi in zona porto, il Comune ha una fretta “elettorale” Le scelte necessitano programmazione»

Parcheggi nell’area portuale «Un visione politica misera»

Parcheggi, una boccata d’ossigeno dall’ex cantiere Anconetani: in arrivo 120 posti auto

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =