Nuovo sopralluogo alla villetta di Rosy,
tutto il materiale sarà inviato ai Ris
«Trovato pezzo rotto della finestra»

OMICIDIO DI ROSINA - I carabinieri sono tornati in via Pertini per proseguire i rilievi e repertare campioni. Presenti anche i legali dei tre familiari della 78enne uccisa che sono indagati per il delitto. L'avvocato Netti: «Sul pavimento della cucina un pezzo della serratura». Sabato altro sopralluogo, il 7 gennaio gli interrogatori, il 12 confronto tra i medici legali
- caricamento letture
Montecassiano_NuoveIndagini_FF-2-650x433

Gli accertamenti nella villetta che si sono svolti oggi

 

di Gianluca Ginella (Foto di Fabio Falcioni)

«E’ stato trovato un pezzo della serratura della finestra rotto durante l’effrazione. I carabinieri lo hanno rinvenuto oggi nel corso del sopralluogo e repertato». Così l’avvocato Andrea Netti al termine degli accertamenti dei carabinieri all’interno della villetta di via Pertini, a Montecassiano, dove il 24 dicembre è stata uccisa Rosina Carsetti, 78 anni. Per il delitto sono stati indagati la figlia di Rosina, Arianna Orazi, il nipote, Enrico Simonetti, il marito, Enea Orazi che devono rispondere anche di favoreggiamento, simulazione di reato e maltrattamenti.

omicidio-montecassiano

Il divano su cui dormiva Rosina

Sul loro conto sono in corso accertamenti patrimoniali e per la questione dei presunti maltrattamenti. Questioni di cui l’anziana uccisa aveva parlato con le amiche e che, stando ai suoi sfoghi, non la facevano vivere serenamente negli ultimi mesi.

Al momento gli inquirenti (le indagini sono coordinate dal procuratore Giovanni Giorgio e dal sostituto Vincenzo Carusi) tengono stretto riserbo su quanto sta emergendo dalle indagini. Una parte di queste si sta concentrando sulla villetta di via Pertini dove anche oggi i carabinieri del Reparto operativo di Macerata e della Scientifica di Ancona sono entrati per fare l’ennesimo sopralluogo (un altro ci sarà sabato prossimo). La difesa sostiene la ricostruzione che è stata data dalla famiglia di Rosina, che aveva parlato di un ladro entrato in casa. Un uomo che, stando a questa versione, aveva ucciso Rosina, soffocandola, e che, approfittando dell’assenza del nipote, aveva legato la figlia e chiuso nel bagno il marito. L’avvocato Andrea Netti aveva parlato di segni di effrazione trovati sulla finestra della portacucina e oggi «sul pavimento i carabinieri hanno rinvenuto e repertato un pezzo della serratura della portafinestra che è stato rotto dal ladro quando è entrato».

Montecassiano_NuoveIndagini_FF-4-325x217Tutto quanto trovato all’interno della villetta e che viene ritenuto utile a individuare il responsabile dell’omicidio sarà poi inviato ai Ris di Roma. Oggi al sopralluogo erano presenti il nipote di Rosina, e uno dei legali della famiglia, l’avvocato Valentina Romagnoli. Tra quanto è stato controllato all’interno dell’abitazione c’è anche il divano dove dormiva Rosina, nel salotto del primo piano, poco lontano da dove è stata trovata uccisa. «I cuscini sono stati trovati smossi, segno che qualcuno ci ha frugato» aggiunge Netti. Dopodomani ci saranno gli interrogatori di tutti e tre gli indagati, che si avvarranno della facoltà di non rispondere, come anticipato dalla difesa. Oltre a quanto repertato nella casa, ai Ris di Roma verrà inviato anche il materiale biologico sotto le unghie di Rosina che era stato prelevato il 2 gennaio. Il 12 gennaio il nuovo medico legale nominato dai difensori, Francesca Tombesi, incontrerà il consulente della procura, Roberto Scendoni, che ha svolto l’autopsia.

 

Montecassiano_NuoveIndagini_FF-1-650x433

Il nipote di Rosina, Enea Simonetti, oggi alla villetta

Montecassiano_NuoveIndagini_FF-11-650x433

L’avvocato Valentina Romagnoli con Enea Simonetti oggi alla villetta

Montecassiano_NuoveIndagini_FF-5-650x433

 

Montecassiano_NuoveIndagini_FF-6-650x433

Montecassiano_NuoveIndagini_FF-10-650x433

omicidio-rosina-prelievo-dna-obitorio2-650x488

I carabinieri all’obitorio per i prelievi di dna di sabato scorso

omicidio-rosina-sopralluogo-villetta9-650x433

A sinistra l’avvocato Andrea Netti

OmicidioRosina_Montecassiano_FF-8-650x432

Il sostituto Vincenzo Carusi

OmicidioRosina_Montecassiano_FF-6-650x432

OmicidioRosina_Montecassiano_FF-14-650x433

Il procuratore Giovanni Giorgio nel corso del sopralluogo

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X