Clandestino al lavoro
in un’azienda del settore equestre:
sospesa l’attività

I CARABINIERI DEL NIL hanno controllato la ditta che si trova in un comune dell'entroterra maceratese, l'uomo aveva il permesso di soggiorno scaduto da oltre sei mesi
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

Carabinieri-nil

 

Controlli dei carabinieri del Nil di Macerata nel fine settimana, in un’azienda dell’entroterra che opera nel settore equestre trovato un lavoratore clandestino con permesso di soggiorno scaduto da oltre sei mesi. Contestate al datore di lavoro violazioni amministrative per 7mila euro, comminate multe per 8mila euro, sospesa l’attività imprenditoriale per violazione alle norme di impiego. L’attività dei militari del Nucleo Ispettorato del Lavoro dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Macerata è stata svolta nel corso di specifici servizi volti alla repressione dello sfruttamento dei lavoratori e del lavoro nero. L’operazione ha dato seguito a quelle già svolte nel corso degli ultimi mesi, finalizzate a garantire il controllo e contrasto del lavoro clandestino, fenomeno risultato presente in provincia così come riscontrato dagli uomini dell’Arma.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X