Miliozzi: «Noi la nuova voce»
Pantanetti: «Felice ma non per me»
Monteverde ultima: «Avanti uniti»

MACERATA 2020, IL POST PRIMARIE - Il secondo classificato (con metà dei voti di Ricotta) è soddisfatto: «Un risultato straordinario, la nostra lista è nata da soli due mesi». Il presidente del Consiglio comunale non nasconde la delusione. La vicesindaca: «Abbiamo dato una prova di unità e confronto civile e penso che ci farà molto bene per organizzarci contro il centrodestra»
- caricamento letture
primarie_ricotta_monteverde_pantanetti_miliozzi

I festeggiamenti per Narciso Ricotta nella sede del Pd. Insieme a lui gli altri candidati: Luciano Pantanetti, Stefania Monteverde e David Miliozzi

 

di Federica Nardi (foto di Fabio Falcioni)

«Siamo la nuova voce del centrosinistra e saremo sempre più forti». Questo il commento di David Miliozzi, arrivato secondo nella competizione per le primarie del centrosinistra di Macerata dove ha trionfato il Pd con l’assessore Narciso Ricotta. Sia lui che gli altri si sono ritrovati insieme nella sede del Pd in via Spalato per brindare insieme al vincitore. Un segno voluto di unità della coalizione che, dopo una campagna per le primarie a colpi di fioretto, si prepara ora alla sfida elettorale vera e propria per le elezioni comunali. Lo stesso Ricotta ha ribadito l’unità di intenti con gli altri candidati una volta finito lo spoglio (leggi l’articolo): «Il percorso fatto sarà valorizzato nel programma di coalizione. Siamo qui insieme perché abbiamo un’idea comune – ha detto Ricotta -. Io parlo al plurale. Offriremo alla città una classe dirigente».

primarie_david_miliozzi

David Miliozzi

Miliozzi era il candidato che più rappresentava la novità, Ricotta la continuità (e la classe dirigente del Pd). Il rapporto di forza è stato di 601 voti di Miliozzi (che si è aggiudicato anche il seggio del centro storico con 134 voti) contro i 1.159 del neo candidato sindaco ma per lui si tratta comunque di «un risultato straordinario, soprattutto pensando che Macerata Insieme è un movimento nato due mesi fa con persone alla prima esperienza politica. Il secondo posto quindi è una grande vittoria. Queste 601 persone ci hanno votato espressamente e sono voti “nuovi”, conquistato in questi due mesi. Sono la voce nuova del centrosinistra. Un dato straordinario il nostro anche considerando l’affluenza, non certo trionfalistica e il fatto che non avessimo, al contrario degli altri, un assessore a sostenerci». Per quanto riguarda il prossimo passo «abbiamo lavorato da subito a un programma che ora dovrà confrontarsi con la coalizione. Ci sono tantissime cose da fare. Macerata Insieme dovrà crescere, grazie a chi mi è stato vicino e mi ha sostenuto».

primarie_ricotta_monteverde_pantanetti_miliozzi-1-325x217

Luciano Pantanetti, Stefania Monteverde e Stefano Di Pietro dietro a Ricotta

Terzo è arrivato Luciano Pantanetti che ha ottenuto il primato a Sforzacosta con 61 voti (dove ha pesato il sostegno del consigliere comunale Marco Menchi) ma non è riuscito a raggiungere il risultato sperato e non nasconde la delusione. «Sono tanto contento per Narciso – dice fuori dalla sede del Pd -. Un grazie enorme alla lista La città di tutti. Il risultato non è eccellente. Ora devo metabolizzare prima di decidere cosa fare». Pensa già alle elezioni invece Stefania Monteverde, arrivata ultima nella competizione: «Prima cosa complimenti a Ricotta perché insieme al Pd hanno condotto le primarie con la loro strategia e guideranno la coalizione – dice la vicesindaca uscente -. Seconda cosa abbiamo dato una prova tutti insieme di unità e confronto civile e penso che ci farà molto bene per organizzarci nei prossimi mesi contro il centrodestra. Grazie a chi mi ha votato e chi in questi mesi mi ha sostenuto incontrando tante persone con cui abbiamo potuto parlare e ascoltare. Questo è un patrimonio che porteremo nella campagna di maggio. Si ricomincia a lavorare subito proseguendo il lavoro dei tavoli tematici. L’obiettivo è tenere il governo della città». Stefano Di Pietro, segretario del Pd cittadino, legge il dato sulle primarie in modo estremamente positivo: «Il centrosinistra è tornato al centro della politica di Macerata – dice Di Pietro -. I cittadini ogni volta ci dimostrano fiducia e noi cercheremo di ricompensarli con una bella
sfida elettorale. La partecipazione? Ha risposto più o meno alle nostre previsioni».

 

risultati_primarie_centrosinistra_fb

 

 

Il centrosinistra è Narciso Ricotta trionfa alle primarie «Io parlo al plurale» (foto-video)

Primarie: Narciso Ricotta stravince Secondo Miliozzi, terzo Pantanetti

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X