Caldarola, Giuseppetti si ricandida

VERSO IL VOTO - Il sindaco uscente tenta il bis, appoggiato dalla lista civica "Per il bene comune". «Riteniamo che dare continuità all'importante percorso già avviato possa costituire un valore aggiunto nella difficile e complessa fase della ricostruzione post sisma»
- caricamento letture
ConvegnoCM_terremoto_Giuseppetti_FF-36-325x217

Luca Maria Giuseppetti

 

A Caldarola Luca Maria Giuseppetti tenta il bis. L’attuale sindaco riscende in campo con la lista civica “Per il bene comune”, ma nessun anticipazione sui nomi in lista. «Cessata la fase di emergenza – dice la lista – nella quale, pur tra mille difficoltà, si sono viste comunque realizzare tempestivamente le soluzioni abitative provvisorie nonché opere importanti per Caldarola, prime tra tutte il nuovo plesso scolastico (unico per caratteristiche di anti sismicità e dotazioni tra i Comuni del cratere) ed i nuovi uffici comunali, in fase di completamento, oltre ai vari centri di aggregazione che sono sorti. Riteniamo che dare continuità all’importante percorso già avviato possa costituire un valore aggiunto nella difficile e complessa fase della ricostruzione post sisma. Si potrebbero così mantenere tutte le relazioni istituzionali già avviate e proseguire nelle iniziative promosse, tenuto conto dell’articolato sistema di competenze tra i vari enti, che richiede contatto continuo e collegamento costante tra loro. Il gruppo a sostegno del sindaco uscente – prosegue -, al suo interno annovera competenze diverse e variegate, abbinando figure di grande esperienza all’entusiasmo di altre più giovani e pronte a mettere a disposizione il proprio tempo e le proprie energie per la comunità.
In questo ambito ci si propone di distinguere ruoli e competenze in modo chiaro e prima ancora del voto, così che non ci siano ambiguità fin dall’inizio sul modo di procedere condiviso e unito che il gruppo vuole seguire per tutto il suo cammino e sulla proposta che questo intende sottoporre al giudizio ed all’approvazione della società. L’articolato programma che stiamo predisponendo e condivideremo con la collettività, oltre all’ovvia necessità di agevolare e gestire la ricostruzione, per quanto sarà possibile per le competenze del Comune, poggia sull’intento generale di ricostituire non solo l’assetto urbanistico ma oltre e prima ancora di esso, riunire ed aggregare il tessuto sociale, con particolare riguardo alle categorie che più hanno sofferto i traumi del sisma, come gli anziani ed i piccoli nuclei familiari. Allo stesso modo per la difficile condizione degli abitanti delle sae, nomineremo referenti che possano essere di supporto per recepire le istanze degli occupanti ed agevolare la soluzione di ogni problematica che dovesse insorgere. Vorremmo dedicare particolare attenzione alla promozione e valorizzazione del territorio, che anche se gravemente ferito resta unico e di particolare bellezza, comprese le suggestive sue frazioni, dalle quali potrà avvenire anche il rilancio dell’offerta turistica, lavorando in sinergia con le associazioni. A tale scopo favoriremo ogni iniziativa utile alla promozione dell’attività culturale, valorizzando storia e radici del paese, allo sviluppo e collegamento del territorio, nel rispetto e con la massima attenzione alla salvaguardia ambientale. Caldarola, a nostro avviso, presenta caratteristiche uniche da valorizzare e pubblicizzare, che possono e devono renderla attrattiva per eleggerla a luogo dove formare e crescere la propria famiglia. Per questo intendiamo promuovere incentivi economici per i nuovi residenti, nonché agevolazioni per le imprese che assumeranno cittadini caldarolesi, così da favorire la crescita della comunità locale.
Ogni iniziativa del gruppo sarà pubblicamente condivisa ed ampiamente diffusa, per favorire la partecipazione di tutta la comunità al processo di rilancio che si vuole fermamente promuovere. Fiduciosi che il nostro entusiasmo, unito all’esperienza maturata nei momenti più difficili, possano essere fattori determinanti per il rilancio della nostra amata cittadina, assicuriamo il nostro pieno impegno e siamo aperti al confronto ed al contributo che chiunque vorrà apportare nel comune intento di favorire per Caldarola il miglior futuro che sia possibile».

“Il futuro per Caldarola” candida Davide De Angelis



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X