Referendum, a Macerata
oltre 32mila elettori

TRIVELLE - Trasferimento dei seggi dall'ex mattatoio alla scuola Gianni Rodari. Si vota per tutta la giornata di domenica 17 aprile dalle 7 alle 23
- caricamento letture
Il blitz di Greenpeace a Civitanova

Il blitz di Greenpeace a Civitanova

Referendum: a Macerata gli elettori chiamati alle urne sono 32.459, di cui 15.179 uomini e 17.280 donne. La novità per gli elettori di via dei Velini, via Panfilo e via Due Fonti a Macerata sarà il trasferimento del seggio dai locali dell’ex mattatoio alla sede della scuola dell’infanzia Gianni Rodari, in via Panfilo 42. Si vota per tutta la giornata di domenica 17 aprile dalle 7 alle 23 e lo spoglio avverrà subito dopo la chiusura dei seggi. Il referendum abrogativo dell’articolo 6, comma17, del decreto legislativo 3 aprile 2006, è meglio conosciuto come referendum sulle trivellazioni perché all’elettore verrà chiesto di esprimersi in merito alla durata delle concessioni per le trivellazioni in mare. . Per poter votare l’elettore dovrà esibire la tessera elettorale, insieme a un documento di riconoscimento. In caso di smarrimento della tessera, potrà essere richiesto un duplicato all’ufficio elettorale (viale Trieste, 24 tel. 0733.256268/420) aperto tutti i giorni dalle 8,30 alle 12,30. Si invitano gli elettori a verificare da subito il possesso della tessera ed eventualmente a richiederne al più presto il duplicato, evitando di concentrare tali richieste nei giorni di votazione.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X