San Severino, approvata la mozione antitrivelle

L'assise ha votato all'unanimità l'atto con cui si impegnano il sindaco e la giunta a garantire la più ampia partecipazione alla consultazione del 17 aprile
- caricamento letture
Il consiglio di ieri a San Severino

Il consiglio di ieri a San Severino

“No trivelle”: a San Severino il Consiglio comunale ha votato una mozione con la quale impegna il sindaco Cesare Martini e la giunta «ad assumere ogni azione e iniziativa utile a garantire la più ampia partecipazione alla consultazione popolare indetta per il 17 aprile 2016. I cittadini sono chiamati a decidere se i permessi per estrarre idrocarburi in mare, entro 12 miglia dalla costa debbano durare fino all’esaurimento del giacimento, come avviene attualmente, oppure fino al termine della concessione. Nella premessa all’atto, votato all’unanimità, viene ricordato che le assemblee legislative di diverse regioni, comprese le Marche, hanno depositato richiesta di referendum popolare per «l’abrogazione del comma 17, al fine di imporre un divieto assoluto e perpetuo di ricerca, prospezione ed estrazione di idrocarburi entro le dodici miglia marine”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X