La vecchia Banca Marche
parte civile contro Bianconi

Il commissario liquidatore ha avanzato l'istanza nel procedimento stralcio dell'inchiesta sul crac
- caricamento letture
Massimo Bianconi allo Sferisterio nel 2012

Massimo Bianconi

 

La vecchia Banca Marche in liquidazione coatta amministrativa, ha chiesto di costituirsi parte civile nel procedimento stralcio dell’inchiesta sul crac che coinvolge l’ex istituto di credito e altri tre istituti salvati dal decreto del Governo. L’ha fatto tramite il commissario liquidatore Bruno Inzitari. Tra le 37 persone coinvolte oltre a ex vertici dell’istituto e imprenditori, anche l’ex direttore generale di Bm Massimo Bianconi e gli imprenditori Vittorio Casale e Davide Degennaro, imputati di corruzione tra privati. Ieri l’udienza al gup Paola Moscaroli era stata rinviata al 20 aprile per l’impedimento del difensore di Degennaro (leggi l’articolo).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X