La protesta dei rifugiati:
“Il cibo non è fresco e nessuno ci cura”

MACERATA - Diciassette pakistani questa mattina si sono presentati davanti alla questura per chiedere un incontro. Lamentano anche che non gli vengono pagati i 75 euro mensili previsti
- caricamento letture
Pakistani che protestano in piazza

Pakistani che protestano in piazza

 

protesta pakistani piazza macerata_foto LB (5)«Il cibo non è fresco e i soldi non li abbiamo ricevuti», diciassette pakistani manifestano davanti alla questura di Macerata e chiedono di avere un incontro per rappresentare le loro ragioni. Tutti ospiti dell’associazione Acsim di Macerata, questa mattina si sono presentati in piazza della Libertà. Sono rifugiati politici e nella nostra provincia vivono da 4 mesi. Dicono che sono tre i problemi che hanno. Il primo sono i pasti perché dicono che gli vengono date sempre le stesse cose e, sostengono, non sono fresche. Poi i soldi. Ognuno di loro dovrebbe ricevere 75 euro al mese «ci hanno pagato solo una mensilità, ma per gli altri non ci hanno dato niente». Ultimo problema le visite mediche. «Nessuno ci visita, se andiamo in ospedale non veniamo curati» sostengono e aggiungono che alcuni di loro stanno male e hanno necessità di essere controllati da un medico. Questa mattina hanno deciso di chiedere di essere ricevuti e un paio di loro rappresentati sono entrati in questura nella speranza di ottenere un colloquio.

Ieri sera in piazza della Libertà 16 immigrati pachistani che aspettavano risposte sulla possibilità di ottenere un documento  in piazza della Libertà sono stati allontanati (leggi l’articolo).

(foto di Lucrezia Benfatto)

 

protesta pakistani piazza macerata_foto LB (2)

protesta pakistani piazza macerata_foto LB (3)

protesta pakistani piazza macerata_foto LB (1)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X